L'inedita coppia offensiva porta l'Empoli alla vittoria

Successo pesante dell'Empoli che batte 2-0 il Cagliari grazie alla doppietta di Mchedlidze assistito entrambe le volte da Marilungo. Super Skorupkski che para un rigore.

esultanza mchedlidze marilungo empoli cagliari

Era importante solo vincere, e l'Empoli lo ha fatto portando a casa 3 punti pesantissimi per la classifica che adesso è decisamente più rosea.

Gli azzurri hanno disputato una buona gara contro un Cagliari in grande difficoltà che ha mostrato tutti i suoi limiti in difesa e a livello mentale. Infatti i sardi, con i due gol di oggi, ha subito ben 39 reti (peggior difesa d'Europa), oltre ad esser la peggior squadra del campionato per rendimento in trasferta.

Ma questo non deve togliere i meriti all'Empoli che ha disputato una gara fatta di determinazione e cattiveria agonistica associata alla qualità di alcuni singoli.

La copertina di giornata va indubbiamente a Levan Mchedlidze. Il georgiano ha infatti realizzato una doppietta e i suoi primi gol stagionali. L'ex centravanti del Palermo vuole mettersi alle spalle tante annate sfortunate e condizionate dagli infortuni, e chissà che questa doppietta non possa bagnare la sua definitiva consacrazione. L'altro protagonista è Guido Marilungo, autore dei due assist decisivi per i gol di Mchedlidze. L'inedita coppia ha offerto una prova molto convincente e determinata, mostrando in realtà di essere già molto affiatata.

Ci sono da segnalare anche le prestazioni di Lukasz Skorupkski e Daniele Croce. Il portiere polacco all'80' ha parato un calcio di rigore a Joao Pedro mettendo di fatto il lucchetto alla vittoria toscana. Il vice capitano dell'Empoli ha invece disputato una partita qualitativamente e tatticamente straordinaria, con scatti, dribbling e giocate che hanno spesso ubriacato i difendenti sardi.

Dunque 3 punti fondamentali per l'Empoli che torna alla vittoria dopo 4 partite e può così guardare al prossimo match con l'Atalanta con maggiore fiducia e serenità. Le prossime due partite a Bergamo e, soprattutto, quella in casa col Palermo, potrebbero davvero essere fondamentali per risollevarsi definitivamente in classifica e dimenticare questa prima metà di campionato fatta di molti momenti negativi.