Martusciello: "Adesso conta solo fare punti. Mchedlidze è convocato"

"Ripartiamo dal secondo tempo con il Napoli dove ho visto una grande reazione dei ragazzi. Conoscendo Spalletti non mi aspetto una Roma distratta dal derby. E su Bellusci e Buchel..."

Martusciello: "Adesso conta solo fare punti. Mchedlidze è convocato"
martusciello in conferenza stampa

Sulla carta sembra non esserci partita se consideriamo il rendimento di Roma ed Empoli e la differenza qualitativa tra le due squadre. Ma il tecnico dei toscani Martusciello non si dà per vinto e vuole vedere un Empoli combattivo che cerchi di fermare l'emorragia di sconfitte consecutive. Ecco le sue parole in conferenza stampa:

"La squadra sta bene. E' stata dura lavorare senza molti nazionali con il gruppo che è al completo solo da ieri. Ma in questi due giorni ho avuto risposte positive da parte di tutti. La partita con il Napoli non ci ha dato punti e ora arriviamo nel momento caldo della stagione dove dobbiamo cercare di fare risultato anche contro chi è più forte di noi. Speriamo che la sosta sia stata utile per ricaricare le pile".

Il tecnico si sofferma sulle scelte nel reparto difensivo, visti alcuni problemi: "Barba è quello che somiglia di più a Costa che è squalificato quindi potrebbe giocare lui. Bellusci ha avuto problemi alla schiena ma dovrebbe giocare così come Pasqual che mi dà più sicurezze".

Martusciello spiega la ricetta per mettere in difficoltà la Roma: "Dobbiamo essere più determinati dei giallorossi per sopperire alla differenza qualitativa. L'abbiamo fatto nel secondo tempo con il Napoli e siamo andati vicino al pareggio. Ora si decide il campionato e delle prestazioni mi importa poco, conta solo fare punti".

Sul rientro in campo di Mchedlidze, l'allenatore napoletano non si sbilancia: "Si è allenato poco con la squadra e deve recuperare la condizione. Ma già è importante che ora sia a disposizione e vedremo se giocherà a partita in corsa".

Martusciello non sembra essere preoccupato per gli ultimi errori difensivi: "Stiamo in un periodo dove ogni errore che facciamo paghiamo a caro prezzo a differenza di qualche settimana fa dove si commetteva qualche errore in più ma che non era evidenziato. Dobbiamo limitare gli errori ma non sono preoccupato per questo aspetto".

Il tecnico si aspetta una grande reazione della squadra dopo le ultime 6 sconfitte di fila: "La squadra si è sempre allenata con grande abnegazione e impegno. Nonostante siano passati 10 giorni mi aspetto lo stesso atteggiamento che i ragazzi hanno messo in campo con il Napoli nel secondo tempo".

Sul possibile impiego di Thiam Martusciello spiega: "E' un ragazzo giovane che viene da un campionato molto diverso. Lui è stato bravo nel mettersi a disposizione e già con il Chievo mi ha dato buoni segnali. E' un giocatore che ci fa comodo ma bisogna andarci cauti".

Non nutre speranze l'allenatore sulla possibile distrazione derby per la Roma: "Conoscendo Spalletti non credo proprio che ciò accadrà. La Roma lotta per grandi obiettivi e non credo potrà permettersi di sottovalutare l'impegno".

Chiusura su Buchel, rientrato dall'impegno in Nazionale con un infortunio: "Pensavo stesse peggio invece mi ha dato buone sensazioni dal punto di vista fisico. Vediamo domani se mettere lui o Josè Mauri".