Empoli, si riparte pensando al Milan

Reduci dal blitz di Firenze, i toscani riprendono oggi la preparazione in vista del delicato impegno domenicale contro il Milan.

Empoli, si riparte pensando al Milan
Empoli, si riparte pensando al Milan

Dopo due giorni, meritati, di riposo, l'Empoli riprende oggi la preparazione in vista della prossima sfida che si giocherà allo Stadio Meazza, contro il Milan, reduce dal rocambolesco pareggio, in rimonta, nel derby della Madonnina. Gli uomini allenati da Giovanni Martusciello ripartono forti del 2-1 con cui hanno espugnato l'Artemio Franchi, risultato che ha ridato ai toscani una forza interiore, spruzzate di autostima che erano venute a mancare negli ultimi mesi, costellati da risultati non positivi e prestazioni scialbe, piuttosto mediocri. Il successo ottenuto sabato scorso nel derby di Firenze ha rispedito indietro il Crotone, il quale, seppur continui ad inanellare risultati positivi, è ripiombato a meno cinque dai toscani.

Una vittoria preziosa, quella maturata negli ultimi minuti di un derby giocato a viso aperto dall'Empoli, che anche dopo aver subito il gol del pareggio, non si è mai disunito, continuando a fare della compattezza e dell'aggressività le proprie armi per girare intorno all'ostacolo viola. Non c'è tempo di cullarsi sugli allori, il calendario propone subito un nuovo impegno, non semplice, alla truppa di Martusciello. Si va a Milano, sponda rossonera, per cercare di proseguire il buon momento, dettato dalle ultime prestazioni in cui sono finalmente arrivati anche i punti. Per la sfida ai rossoneri mancheranno sicuramente i difensori Cosic, infortunato e Krunic che invece sarà appiedato per un turno dal Giudice Sportivo. Restano invece da valutare le condizioni del terzino destro Laurini, alle prese con noie muscolari che gli hanno fatto saltare anche l'impegno di Firenze, ed El Kaddouri, uscito malconcio dal Franchi dopo aver subito una botta in uno scontro fortuito di gioco con un avversario.

Proprio dal centrocampista ex Napoli e Torino, e dall'attaccante Mchedlidze, l'Empoli deve ripartire per affrontare al meglio le ultime sei gare di campionato, quelle che sentenzieranno la salvezza o la discesa negli inferi per i toscani. El Kaddouri, al secondo gol di fila (il terzo nelle ultime 4 gare disputate), ha ritrovato la condizione fisica ottimale e la giusta collocazione nel sistema di gioco di Martusciello, e Mchedlidze, rientrato dal 1' minuto contro la Viola dopo aver passato più di un mese abbondante in infermeria a causa di problemi fisici, potrebbero rivelarsi il valore aggiunto di questo finale di stagione, in cui l'Empoli si gioca tutto.