Fiorentina, Montella: “Soddisfatto del ritiro, ma non siamo da Scudetto”

Vincenzo Montella è intervenuto in conferenza stampa per fare il punto della situazione dopo la prima fase del ritiro. Il mister gigliato si è detto soddisfatto del ritiro e dell’atteggiamento dei suoi giocatori.

Fiorentina, Montella: “Soddisfatto del ritiro, ma non siamo da Scudetto”
Fiorentina, Montella: “soddisfatto del ritiro, ma non siamo da Scudetto”

Si è conclusa ieri con l’amichevole contro il Kalloni la prima parte del ritiro della Fiorentina, che dalla settimana prossima sarà in Sud America per disputare alcune amichevoli.

Mister Montella è intervenuto in conferenza stampa per fare il punto della situazione, dopo il ritiro di Moena: "il bilancio del ritiro è positivo, il gruppo è ottimo perché è un giusto mix tra giovani e giocatori più esperti. Vedo una squadra più motivata e attenta rispetto a quella dello scorso anno".  Per quanta riguarda la partita invece: ” la partita ha dato buoni spunti, abbiamo giocato bene, dobbiamo migliorare e velocizzare alcuni movimenti offensivi, ma è normale. Sono contento soprattutto del fatto che i ragazzi hanno provato a mettere in pratica quanto provato in questi giorni”. Il tecnico si è soffermato poi sul suo stato d’animo e sui giovani che si sono inseriti in maniera positiva nel gruppo viola: "Rido poco perché sono qui per lavorare, ma rido poco anche perché ho un problema ad un dente (ride, ndr). C'è comunque volontà di migliorare la squadra, il presidente ci ha detto che lavorerà per questo. Per ora sono arrivati dei giovani che possono essere importanti nel corso della stagione. Ad esempio posso dire sicuramente che sia Babacar che Bernardeschi, rispetto alla scorsa stagione,  sono migliorati tanto; si vede che hanno una stagione in più sulle spalle". Su Brillante e Octavio invece: “Brillante è molto più pronto fisicamente, ordinato, è una sorpresa positiva, mentre Octavio è ancora un po' indietro, un po' come quando arrivò Wolski, bisogna lavorarci”. Sul 3-5-2 utilizzato in ritiro: "Ho provato questo schema per tanti motivi, primo fra tutti perché ho moltissimi difensori centrali e pochi centrocampisti. Ma tanti attaccanti". Dimostra anche molta umiltà Montella affermando che per adesso la sua Fiorentina non è ancora pronta per  la lotta Scudetto, e che c’è ancora un certo divario con Juve, Roma e Napoli. Infine una battuta su Rossi non utilizzato nelle amichevoli: " Giuseppe mi serve pronto dal 30 agosto".

Di seguito il programma delle prossime amichevoli della Fiorentina:
il 26 luglio è in programma la prima amichevole sudamericana a La Plata contro gli argentini dell’Estudiantes. La seconda amichevole si giocherà il 31 luglio a San Paolo contro i brasiliani del Palmeiras. Domenica 3 agosto invece la Fiorentina concluderà la tournée sudamericana affrontando l’Universitario Lima, per poi rientrare in Europa dove il 10 agosto affronterà il Malaga. L’ultima amichevole della Fiorentina andrà di scena a Varsavia il 16 agosto contro il Real Madrid di Carlo Ancelotti.