Diretta Fiorentina - Sampdoria in il risultato della partita di Serie A (2-0)

Diretta Fiorentina - Sampdoria in il risultato della partita di Serie A (2-0)
Diretta live Fiorentina - Sampdoria
Fiorentina
2 0
Sampdoria
Fiorentina: (4-3-3) Neto; Richards, Gonzalo Rodriguez, Basanta, M. Alonso: Aquilani (83' Vargas), Badelj, Borja Valero; Diamanti (76' Fernandez), Gomez, Salah (89' Lazzari). All.: V. Montella.
Sampdoria: (4-3-3) Viviano; De Silvestri (73' Wszolek), Silvestre, Romagnoli (83' Munoz), Regini; Obiang, Palombo, Soriano (67' Bergessio); Eder, Eto'o, Muriel. All.: S, Mihajlovic.
SCORE: 61' Diamanti, 64' Salah
ARBITRO: L. Banti (sez. Livorno). AMMONITI: 11' Gonzalo Rodriguez, 44' Diamanti, 68' Regini.
NOTE: Gara valida per la 29esima giornata di Serie A, che si gioca allo stadio Artemio Franchi di Firenze, 32mila telespettatori. Calcio d'inizio ore 18.30.

20.35 - Per noi è tutto, la giornata continua con Juventus-Empoli. Un saluto e un ringraziamento da Giorgio Dusi.

20.30 - Una partita in parte condizionata da un terreno di gioco non in ottime condizioni, ha vinto chi ha attaccato meglio nella metà campo pulita, ovvero la Fiorentina, che ha in generale giocato meglio, sfruttando le occasioni. Sampdoria che non gioca bene, riparte a fatica, ma di certo non esce ridimensionata da questa partita, basti pensare che i due gol subiti sono stati un cross finito in porta e una super azione di Salah, e che la difesa ha fornito una grande prestazione.

20.29 - Tre punti pesantissimi per i padroni di casa, maturati tutti nel secondo tempo, grazie alle reti di Diamanti e Salah, ecco come cambia dunque la parte alta della classifica, che vede ora i viola rilanciarsi verso la Champions, lontana, ma non così tanto:

20.28 - FINISCE QUI!!! LA FIORENTINA BATTE LA SAMPDORIA E SALE AL QUARTO POSTO!!! 

90+1' - Bergessio prova il tiro, Neto resta a guardare senza problemi.

90' - Tre di recupero.

89' - Lascia il campo anche Salah nel finale, che pare avere un problemino: entra al suo posto Lazzari.

88' - Super palla di Eto'o dopo una giocata di suola, Eder però non aggancia per poco.

87' - Prova a crederci la Samp nel finale, che però non crea pericoli dalle parti di Neto, davvero poco impegnato quest'oggi.

85' - GOMEZ COL SINISTRO! Risposta pronta di Viviano sul tedesco.

83' - Fuori anche Romagnoli, dentro Munoz.

83' - Stavolta Vargas riesce a entrare in campo: a fargli posto è Aquilani.

81' - Sinistro di Marcos Alonso che termina alto sopra la traversa. 

78' - Ripartenza sfumata per la Samp! Eder va via sulla sinistra e cerca al centro Bergessio, sbagliando la misura e permettendo a Richards di chiudere.

77' - Prova subito Mati da fuori, alto di poco.

76' - Lascia il campo tra gli applausi Diamanti, dentro Mati Fernandez al suo posto.

75' - Va giù Eder in area, non c'è fallo per Banti, che osservava tutto.

74' - IDEA DI ETO'O!! Arriva al limite dell'area e apre il piattone per metterla sul secondo palo, esce di poco la palla.

73' - Dentro Wszolek, che prende il posto di De Silvestri, che non era al 100%.

73' - Spunto di Muriel, il suo tiro finisce largo.

72' - VIVIANO SALVA LA DORIA!! Azione di contropiede, Aquilani si inserisce e si trova davanti al portiere della Samp che resta in piedi fino all'ultimo e respinge il suo tiro.

70' - Rimane giù De Silvestri, si è fatto male da solo cercando di spazzare. Zoppica ma prova a rimanere in campo.

68' - Giallo per Regini, che ha provato a fermare un Salah scatenato, che ha riciclato un pallone che sembrava già perso.

67' - Arriva il primo cambio, ma è nella Samp: dentro Bergessio, fuori Soriano. 4-2-4 ora per Mihajlovic.

Pazzesco Salah, riceve e ne salta due, lanciando palla avanti due volte e concludendo in area con il destro!!!! Che velocità l'egiziano, un treno!!!! E ora la Viola è avanti 2-0!!! Vien da pensare che sia Vargas il talismano, che anche questa volta era pronto a entrare al momento del gol.

64' - AAAAAAAAAANCORAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!! MOHAMEEEEEEEEEEEDDDD SAAAAAAAALAAAAAAH!!!!! MAMMA MIA CHE ACCELERAZIONE DI SALAH, MAAAAAAAMMA MIA!!!!!

64' - SUBITO RISPOSTA! Lancio lungo per Eder in area, che non aggancia.

Azione da corner, con Vargas pronto a prendere il posto di Diamanti: palla battuta corta, il 18 la prende e dal limite dell'area la mette in area tagliata, ma non tocca nessuno e Viviano è in ritardo, e la sfera va in porta. VANTAGGIO VIOLA!!! Ha segnato col destro Alino Diamanti!!!

61' AAAAAAAAAAAAAALESSANDROOOOOOOOOO DIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAMAAAAAANTIIIIIIIII!!!!!! DOVEVA USCIRE!!!!!!!!!! RESTA IN CAMPO E SEGNA, COL DESTRO!!!!! DIAMANTI!!! VANTAGGIO VIOLA!!!

61' - Lancio lungo per Eder che cerca un numero difficilissimo: riesce Basanta a chiudere. Palla perfetta quella di Obiang.

60' - Aquilani prova a lanciarsi in scivolata su una palla vagante in area, c'è ancora Silvestre che chiude.

59' - Eto'o lancia nello spazio Regini, che la mette malissimo al centro!! C'erano Muriel ed Eder pronti a riceverla.

58' - Cross teso di Alonso, mette fuori bene Silvestre. Ottima la sua prestazione, come anche quella del compagno di reparto Romagnoli.

56' - Giochicchia troppo con la palla nell'area avversaria la Fiorentina, portando dentro tanti uomini. Non arriva il tiro però. 

54' - Eder sta bene: è rientrato in campo e ne ha saltati tre come birilli.

53' - Zoppica vistosamente Eder, esce dal campo a farsi medicare.

52' - SPRECA TUTTO MURIEL!!!! Eder vince un contrasto e resta a terra, ma lancia Muriel che entra in area, salta Basanta e poi calcia, trovando la respinta di un difensore. Ma c'era Eto'o tutto solo dall'altra parte!!! Non l'ha visto il colombiano!! OCCASIONISSIMA!

51' - Non riesce l'uno-due tra Eto'o e Muriel, prova ad aiutarli Neto andando malissimo sulla palla, ma in due tempi alla fine la recupera.

50' - Ottimo schema su corner della Fiorentina, conclude Basanta in area a botta sicura, ma trova la respinta.

49' - Muriel recupera palla irregolarmente su Basanta, che si butta anche un po'. 

48' - Sarebbe ricominciato il secondo tempo, ma non se n'è accorto nessuno. Calma e ritmi lenti in campo, uniti a molta imprecisione.  

19.40 - Dopo 22 minuti di intervallo SI RICOMINCIA A GIOCARE!!! Nessun cambio.

19.39 - Rientrano in campo con divise nuove le squadre. Tutto pronto per riprendere.

19.38 - Ed ecco anche la Sampdoria.

19.37 - Arriva l'arbitro Banti in campo, a seguirlo anche la Fiorentina.

19.35 - Sono un po' in ritardo le squadre. Intanto, ci sono le riserve in campo a riscaldarsi.

19.25 - Sicuramente l'argentino è stato uno dei più visti nella prima frazione: giallo, rosso rischiatissimo, salvataggio decisivo e un palo, oltre che un paio di spunti interessanti in attacco e una chiusura pesante su Muriel. Insomma, sta giocando una grande partita, come anche tutta la Fiorentina: propositiva e attenta a non subire troppo dietro, con un occhio vigile alle fasce, dove la Samp non si è mai resa troppo pericolosa. Una partita tutta da scrivere, senza dubbio, ma viva e più aperta che mai. Fondamentale sarà il cambio campo, perchè ora i viola dovranno difendersi nella metà campo messa peggio, visto che da quella parte ci sono diverse pozze che rallentano la corsa della palla, e ciò mette molto più in difficoltà la difesa che l'attacco.

19.21 - Le parole a caldo di Gonzalo Rodriguez, protagonista del primo tempo: "Il campo è uguale per entrambi, è difficile giocare ma ci si gioca. Il contrasto con Eto'o? Provano a farci ammonire, speriamo che vada tutto bene".

19.19 BANTI MANDA TUTTI NEGLI SPOGLIATOI!!! 0-0 AL TERMINE DEL PRIMO TEMPO.

45' - UNO DI RECUPERO!

44' - GIALLO PER DIAMANTI! Banti non gli fischia (giustamente) il fallo a favore e il trequartista protesta abbastanza veementemente.

43' - Si fa finalmente vedere la Samp: aggancio intelligente di Eder, cross al centro messo fuori da Richards.

42' - Azione ancora molto interessante della Fiorentina, che fatica ad attaccare da quella parte di campo: Aquilani prova la rovesciata, palla che va sul fondo.

41' - GRAZIATO GONZALO RODRIGUEZ! Sospetto fallo su Eto'o lanciato in contropiede, Banti non fischia nemmeno il fallo. Restano tanti dubbi, Mihajlovic imbestialito. 

38' - Calata leggermente d'intensità ora la partita, la Samp ora fatica a uscire dall'area. Molto ben messa la difesa Viola.

35' - VIVIANO SALVA TUTTO!!! Ancora un sontuoso Gonzalo accelera sull'azione susseguente al corner e mette in area, arriva il piede di Gomez, ma il portiere doriano si va trovare pronto. Poi spazza Palombo.

34' - Ancora spazio a sinistra per la Fiorentina: Alonso si inserisce e calcia in porta, Silvestre si immola per mettere in angolo.

34' - Badelj blocca un bel passaggio di Eto'o, che stava lanciando ancora Muriel. Si propone bene il colombiano, ma gli arrivano pochi palloni. 

32' - Alza il pressing la Samp: fallo di Silvestre su Salah, ci stava il giallo, ma Banti lo grazia per ora.

30' - CONFUSIONE IN AREA DORIANA! Alla fine in qualche modo se la cava la difesa. Cade in modo sospetto Aquilani, ma non protesta nemmeno lui.

28' - Ancora Gonzalo protagonista, chiude in tuffo sul lancio in verticale di Obiang per la velocità di Muriel.

25' - AQUILANI! Tiro centrale sul buon suggerimento di Salah. Fiorentina pericolosa quando attacca con tutti gli uomini nella metà campo avversaria. La Samp non è facilitata dal fatto che la propria area sia la zona con più pozze.

22' PALO DI GONZALO RODRIGUEZ!!!!!! MAMMA MIA CHE LEGNO!!! Destro a giro dal limite dell'area, non da difensore: Viviano resta a guardarla, la palla si stampa sul palo alla sua destra!!! Protagonista assoluto l'argentino per ora, salvataggio provvidenziale e palo per lui.

21' - Anticipo decisivo di Palombo!!! Cross basso di Alonso su cui Salah viene anticipato dal mediano della Samp.

21' - Gomez e Borja Valero si ostacolano andando insieme sulla palla al limite dell'area!! Sbaglia il tedesco, era meglio posizionato l'ex Villarreal.

20' - Gara intensa in questi primi 20 minuti, le due squadre soffrono il giusto le condizioni del terreno di gioco (argomento di qualche scherzo in panchina tra i due allenatori). Ne sta uscendo una partita interessante.

18' - DIAMANTIII!!! Palla larga di pochissimo! La sfera rimbalza in area e si rallenta dopo un paio di deviazioni, il viola e Viviano la inseguono, ci arriva il primo col destro che la manda fuori di poco!

17' - Cross pericoloso di Eder, Gonzalo la alza a campanile e Neto è bravo a evitare il corner.

15' - Malinteso tra Muriel ed Eto'o, sfuma una buona occasione propiziata da un buon recupero di Obiang.

14' - Ottimo lancio in area per Borja Valero, che aggancia bene solo a metà.

12' - Eder va in porta direttamente, deviazione in corner.

11' - Primo giallo della gara: è per Gonzalo Rodriguez, autore di un fallo molto brutto in ritardo su Obiang, che si rialza fatica. Punizione dai 25 metri.

9' - Rientra in campo un po' stordito il terzino della Sampdoria, che era rimasto a terra dopo uno scontro con Aquilani.

8' - Diamanti si tuffa (termine oggi molto consono al contesto) al limite dell'area, il contatto sembrava esserci però. Qualche protesta per l'ex Guangzhou. Intanto è rimasto giù Regini.

6' - Muriel cerca un tiro da lontanissimo dopo una buona progressione, ma viene murato.

4' - Azione prolungata della Fiorentina, i palloni al centro che toccano terra sono pericolosi perchè lì la palla si ferma.

2' SALVATAGGIO CHE VALE UN GOL DI GONZALO RODRIGUEZ!!!! Cross di Muriel basso su cui va a vuoto Obiang, Eto'o al limite dell'area però la trova e la piazza, ma l'argentino di testa la alza sopra la traversa a Neto battuto!! SUPER GONZALO!!!

1' - Subito propositiva la Fiorentina con Salah, che non sembra risentire delle pozze in alcune zone del campo.

18.32 - SI COMINCIA!!! Primo pallone per la Sampdoria!!

18.30 - Monetina lanciata, squadre posizionate, palla al centro e...

18.28 - SQUADRE IN CAMPO!!!

18.25 - Compaiono nel tunnel che porta al campo Fiorentina Sampdoria.

18.20 - Rientrano negli spogliatoi le squadre, 10 minuti al fischio d'inizio.

18.17 - Le parole di Tomovic nel prepartita: "Credere al terzo posto? Noi guardiamo a noi stessi, è importante continuare il nostro cammino, vincendo possiamo sueprare Samp e Napoli, dobbiam fare quello provato in settimana".

18.12 - Queste le idee di De Silvestri sulla sfida di oggi: "Qualche sentore di Champions c'era, lo scorso anno si è creato un bel gruppo. Siamo in una posizione molto alta, oggi daremo tutto. Il mio futuro tra Fiorentina e Samp? Aspetto queste ultime partite, ci penserò a tempo debito, ora sono concentrato sulla stagione".

18.08 - Alla luce dei risultati di oggi, assume ulteriore importanza la sfida di oggi del Franchi, perchè la situazione di classifica potrebbe lanciare una delle due squadre verso la sicurezza di un posto in Europe League e, perchè no, anche l'inseguimento alle romane. Questa la situazione nella parte alta della classifica al momento:

17.58 - Pioggia davvero torrenziale a Firenze, il campo è abbastanza annacquato ma la partita si dovrebbe comunque giocare, perchè il manto erboso non sembra in cattive condizioni, anzi, c'è solo qualche pozza in mezzo, ma poca cosa. Per ora, si gioca.

17.55 - Per la Sampdoria invece, il dubbio era a centrocampo: alla fine giocano sia Palombo che Obiang, e l'escluso è Acquah. Per il resto, solo conferme, con il tridente formato da Eder, fresco protagonista con la maglia dell'Italia, Eto'o e Muriel.

(4-3-3) Viviano; De Silvestri, Silvestre, Romagnoli, Regini; Obiang, Palombo, Soriano; Eder, Eto'o, Muriel.

17.53 - Diamo un'occhiata alle formazioni delle due squadre, partendo dai padroni di casa della Fiorentina, che è scesa in campo per il riscaldamento. I ballottaggi a centrocampo e in attacco sono vinti da Salah e Aquilani, rispettivamente su Joaquin e Mati Fernandez. Confermato dunque il 4-3-3, con Alonso da terzino sinistro, vista l'assenza di Pasqual.

(4-3-3) Neto; Richards, Gonzalo Rodriguez, Basanta, M. Alonso: Aquilani, Badelj, Borja Valero; Diamanti, Gomez, Salah.

17.48 - Al Franchi, sotto la pioggia, la Sampdoria entra in campo per il riscaldamento.

17.43 - Questi i risultati delle gare giocate fin'ora:

Roma-Napoli 1-0
Atalanta-Torino 1-2
Palermo-Milan 1-2
Verona-Cesena 3-3
Sassuolo-Chievo 1-0
Inter-Parma 1-1
Cagliari-Lazio 1-3
Genoa-Udinese 1-1

Buonasera a tutti da Giorgio Dusi e da Vavel Italia, e benvenuti a questa diretta live di Serie A. Oggi si disputa la 29esima giornata, e insieme seguiremo un interessantissimo scontro ad alta quota per due squadre in lotta per la Champions League: è il giorno di Fiorentina contro Sampdoria.

Entrambe le squadre giocano con intenzioni di vittoria, il pareggio serve davvero a poco a entrambe. Due punti in classifica le separano, sono davanti i blucerchiati, ma stasera possono essere ribaltate tutte le gerarchie, visti i due scontri diretti. Di certo la corsa ai due posti che valgono la massima competizione Europea è apertissima.

Questa sarà la sfida numero 63 tra le due squadre al Franchi, e il bilancio pende nettamente in favore dei padroni di casa, che hanno raccolto 33 vittorie. L’ultimo successo è fresco dellla scorsa stagione: terminò 2-1 la sfida, per effetto di una doppietta di Rossi e gol di Gabbiadini. Durante la stagione 2012/13 finì 2-2, e fu il pareggio numero 21. Solo 8 i successi della Samdoria, che non vince al Franchi dal 0-2 firmato da Bazzani e Sacchetti della stagione 2004/2005. Nelle successive otto sono maturati cinque successi viola e tre pareggi. Questo quanto successo lo scorso anno:

Considerando tutti gli scontri, Fiorentina e Sampdoria si sono affrontate 125 volte: sono avanti i toscani per 45 a 34, con 46 pareggi, risultato dunque più frequente. Nell'ultima gara giocata, quella di andata, si è imposta la Doria per 3-1: i Viola sono crollati dopo essere rimasti imbattuti nei precedenti cinque incontri (due vittorie e tre pareggi). Ecco gli highlights della gara d'andata:

Sarà il quinto confronto ufficiale tra i due allenatori Vincenzo Montella e Sinisa Mihajlovic, in sfide giocate sempre in casa del tecnico serbo; finora l'attuale allenatore blucerchiato è imbattuto, con bilancio di un successo e 3 pareggi. I due sono stati compagni di squadra per un biennio nella Sampdoria, esattamente dal 1996/97 al 1997/98.

La Viola attraversa un periodo d'oro, condito solo da qualche incertezza, come quel 4-0 subito dalla Lazio poco meno di un mese fa. Per il resto però il rullino di marcia fa davvero paura: ha perso una sola volta nelle ultime 11 giornate di Serie A (sei vittorie, quattro pareggi), e se consideriamo anche le gare di Coppa Italia ed Europa League si sale a una sola sconfitta nelle ultime 18 gare, e nelle ultime 10 in casa è sempre andata in gol. La squadra di Montella, oltre a essersi dimostrata internazionale come non mai, visto che 13 dei 17 marcatori stagionali (record assoluto in A) non sono italiani. Tanti di questi sono arrivati dalla panchina, ben 7 i giocatori subentrati che sono andati a segno. In effetti, la Fiorentina è forse la squadra con la rosa più lunga di questa Serie A, visto che può contare di fatto su più di 20 possibili titolari. E i risultati si vedono, visto che è in corsa per vincere Coppa Italia ed Europa League e sogna un posto in Champions.

Dopo qualche incertezza a inizio anno, dovuta soprattutto agli aggiustamenti e alle modifiche compiute nel mercato di gennaio, la Sampdoria ha rimesso il turbo ed ha ricominciato a correre: striscia aperta di quattro vittorie consecutive e porta inviolata nelle ultime tre, e il gol arriva consecutivamente da dieci partite, record in Serie A per i blucerchiati. L'uomo in più si sta rivelando essere Eto'o, che dopo le incertezze iniziali è diventato un punto fermo dell'undici di Mihajlovic: il camerunense ha mandato per 11 volte un compagno al tiro, dimostrandosi utilissimo alla causa anche dal punto di vista tattico e non solo tecnico. Insieme a Eder e Muriel forma un tridente di tutto rispetto, nel quale il miglior marcatore risulta essere il brasiliano, capace di segnare 9 gol in stagione, ma solo uno lontano da Marassi.

Montella dovrebbe affidarsi al 4-3-3, anche se ha ancora diversi dubbi di formazione che lo tormentano, soprattutto perchè martedì sera la sua squadra ospiterà la Juve nel ritorno della semifinale di Coppa Italia, dopo che all'andata i Viola avevano espugnato lo Juventus Stadium. Gli assenti certi sono Rossi e Lupatelli, infortunati, e lo squalificato Ilicic, mentre restano in dubbio Pasqual e Savic, che potrebbero essere tenuti a riposo proprio in vista dell'imminente impegno. Tra i pali ci sarà ancora Neto, anche se Tatarusanu sembra aver recuperato; davanti a lui in difesa ci saranno Richards e Marcos Alonso sulle fasce, con Gonzalo Rodriguez e Basanta al centro. Mediana con Badelj e Borja Valero titolari sicuri, mentre per il terzo posto c'è il ballottaggio tra Aquilani e Mati Fernandez; davanti, tridente con Salah, Gomez e Diamanti, con Joaquin outsider.

Stesso modulo anche per Mihajlovic, ma reinterpetato in una chiave diversa: il 4-3-3 doriano è quasi un 4-3-1-2, visto che Eto'o si muove molto tra le due linee e non è il vero punto di riferimento avanzato. Sono solo Cacciatore e De Vitis gli unici due non a disposizione del tecnico serbo, visto che Okaka, che non era al meglio, ha recuperato e sarà della partita, anche se difficilmente partirà titolare, visto che, insieme a Eto'o, ci dovrebbero essere Muriel ed Eder, entrambi in un ottimo periodo realizzativo e di forma. A centrocampo sicuramente presenti Soriano e Acquah, qualche incertezza in più legata a Palombo: Obiang preme per trovare posto. Non si cambia invece dietro: Viviano tra i pali, e davanti a lui De Silvestri e Regini sulle fasce, con la coppia centrale formata da Romagnoli e Silvestre.

Vincenzo Montella si aspetta una partita complicata contro la Samp del suo amico Mihajlovic, nonchè sua ex squadra: "Sono compatti e subiscono sempre poco. Sono pieni di entusiamo e di volontà. Dovremo essere intelligenti domani e subire gol in contropiede mi darebbe molto fastidio. Con Sinisa conosciamo da molto tempo e c'è stima, ma ognuno ha la sua precisa filosofia. Da calciatore  aveva un grande temperamento. Con i giocatori ho sempre uno scambio durante al settimana. Vivo la situazione attuale con tranquillità e serenità perché noto un forte senso di indentità nel gruppo". E tra poco arriva la partita contro la Juventus, importante crocevia della stagione: "La nostra squadra è composta da calciatori consapevoli. Abbiamo un piccolo vantaggio contro la Juventus, ma sappiamo bene quali sono le loro qualità. Lo abbiamo visto anche contro il Borussia Dortmund".

Scherza anche sulle voci che lo vedono lontano da Firenze la prossima stagione: "Anche da calciatore ero abituato ai rumors. Se fai bene sei pronto ad essere cacciato, se tutto è ok sei comunque pronto per andartene. Non esiste la calma piatta nel mio mestiere. Mia moglie quando va in giro per Firenze sente molte storie, all'inizio non dovevo nemmeno mangiare il panettone. Dipende da che bar frequenti.... Sento molto l'affetto della città".

Il ritorno da ex provoca sicuramente emozioni forti a Sinisa Mihajlovic, ma il tecnico blucerchiato e focalizzato per cercare di fare bene con la sua Sampdoria ora: "Non so come mi accoglieranno a Firenze, lì ho dato tutto. Ringrazio Della Valle, era una situazione particolare e non ha funzionato. La Fiorentina è una grande squadra e gioca bene e sono contento per il  mio amico Montella". Pensare al passato, con un occhio fisso al futuro, perchè bisogna inseguire un sogno: "Siamo una squadra con le palle, con grande organizzazione, entusiasmo e mentalità. Per noi la Champions League è quasi impossibile, ma proprio su quel 'quasi' dobbiamo lavorare. Siamo in alto, mancano dieci giornate e ci dobbiamo provare. Certo, Mi sto esponendo molto, ma voglio che la mia squadra dia tutto sul campo, in modo da non avere rimpianti".

"E se andasse male? Non chiuderemmo terzi, potremmo andare comunque il Europa League, che è un traguardo molto importante. Rispetto all'anno scorso siamo cresciuti sotto tutti gli aspetti. Rispettiamo gli altri ma non ne abbiamo paura, non abbiamo mai perso la nostra identità". E riguardo alla formazione da mettere in campo: "I nazionali sono tornati stanchi ma motivati. Hanno tutto il tempo per recuperare, domani siamo quasi tutti disponibili. Ho qualche dubbio e non so chi gioca. Per me chi entra è importante tanto quanto chi gioca, spesso succede di essere decisivo pur giocando uno spezzone di gara. Okaka sta bene".

Sarà Luca Banti della sezione di Livorno a dirigere Fiorentina-Sampdoria: i viola contano 20 precedenti, con score di 10 successi, 6 pareggi e 4 sconfitte; i blucerchiati vantano 7 vittorie, 2 pareggi e 6 sconfitte su 15 incroci ufficiali.