Montella perde pezzi ma non molla: "Babacar assente. Ambiente caldo, ma possiamo farcela"

L'allenatore viola ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della trasferta di Napoli. Tra infortuni e ambiente caldo dopo le decisioni e le sconfitte dell'ultimo periodo, l'aeroplanino alza l'asticella dell'attenzione e carica la squadra.

Montella perde pezzi ma non molla: "Babacar assente. Ambiente caldo, ma possiamo farcela"
Montella perde pezzi ma non molla: "Babacar assente. Ambiente caldo, ma possiamo farcela"

Vigilia di campionato per la Fiorentina di Vincenzo Montella. La squadra viola si è allenata in mattinata in vista della trasferta di Napoli, prevista domani alle ore 15 al San Paolo. L'allenatore viola è intervenuto in conferenza stampa dal Franchi. Ecco le sue dichiarazioni, con le quali ha presentato la sfida di domani e analizzato la situazione degli infortunati: "Ho fatto le mie valutazioni per la partita di Coppa Italia, ma buttiamocela alle spalle. Napoli? Mi aspetto un ambiente caldo, dobbiamo mettere in campo orgoglio, temperamento ed intelligenza. La crisi loro? Non so se può essere un vantaggio. Hanno calciatori forti e bravi, dobbiamo essere bravi soprattutto ad inizio partita per fronteggiare questo ambiente. Dovremo essere bravi ad indirizzare la partita a nostro piacimento"

Sul ritiro della squadra partenopea: "Non credo molto nei ritiri. Può solo servire a fare riposare i giocatori ed allontanarli dalle situazioni di casa con figli e mogli. Formazione? Babacar non si è allenato, non sarà disponibile. La squadra non è stanca. Fisicamente almeno. Dopo la partita ha parlato col gruppo. Anche oggi abbiamo parlato, è dispiaciuto per l'eliminazione in Coppa Italia. Pensiamo alla prossima. Della Valle è sempre presente. Domani è importante perchè dobbiamo mantenere questa posizione di classifica e possibilmente migliorarla. Siamo in corsa su tutto, adesso dobbiamo guardare avanti e rialzarci. Dobbiamo fare bene nelle prossime partite, a cominciare da domani perchè vincere aiuta a vincere. Badelj non è che aveva bisogno di tempo. Forse siamo abituati ad aspettarci troppo e subito”. 

In settimana ha salutato Firenze il direttore sportivo Macia, a tal proposito Montella esprime il suo disappunto: "Dispiace che ci sia stato questo addio, perchè c'è stato un rapporto professionalmente ottimo in questi anni. Ha portato avanti il suo percorso di crescito, credo che le sue mansioni possano essere superiori a ciò che faceva in Fiorentina. Chissà che in futuro non ci si ritrovi da qualche altra parte". 

Infine sullo stato psico-fisico dei singoli: "Pizarro? Mi dispiace di aver perso Pizarro, non siamo responsabili di niente. Era guarito prima di Udine, poi ha avuto una leggera ricaduta. Poi subentra la responsabilità del calciatore, ci sta, la nazionale è importante per tutti. Ora è disponibile, questo è importante. Neto-Tata? Vado avanti con Neto perchè Tata ancora non sta benissimo".

Al termine della seduta mattutina Vincenzo Montella ha poi diramato la lista dei convocati per la sfida di domani contro il Napoli. Eccola: Alonso, Aquilani, Badelj, Bardini, Basanta, Borja, Diamanti, Fernandez M., Gilardino, Gomez, Gonzalo, Ilicic, Joaquin, Kurtic, Neto, Pasqual, Pizarro, Richards, Rosati, Rosi, Salah, Savic, Tomovic, Vargas.