Fiorentina, verso il Chievo. L'ultima di Montella?

Questa sera all'Artemio Franchi potrebbe essere l'ultima partita dell'Aeroplanino sulla panchina dei viola. Formazione che vedrà Tatarusanu tra i pali, Borja Valero in sostituzione a Kurtic, mentre in attacco Salah dovrebbe farcela

Fiorentina, verso il Chievo. L'ultima di Montella?
Fiorentina, verso il Chievo. L'ultima di Montella?
Fiorentina
Chievo Verona // 20.45

Stasera all'Artemio Franchi va di scena l'ultima partita del campionato per i viola contro il Chievo. Una stagione sicuramente positiva, caratterizzata da un andamento altalenante, ma comunque termiata con il raggiungimento della semifinale di Europa League, contro i campioni della competizione del Siviglia.

Vincenzo Montella ha dato un'anima e un'identità di gioco molto chiara alla squadra. Questi tre anni del tecnico sulla panchina dei viola sono da ritenersi molto positivi con tre qualificazioni consecutive in Eruopa, una finale di Coppa Italia e, proprio quest'anno, come detto il raggiungimento delle semifinali nella competizione europea. Il tutto se si considera che queste annate per l'aeroplanino sono state caratterizzate da infortuni importantissimi degli uomini migliori, per citarne alcuni: da Pepito Rossi, praticamente quasi mai presente, e Mario Gomez tra una stagione in infermeria e quest'ultima caratterizzata da un'involuzione incredibile.

Quella di stasera potrebbe essere l'ultima partita sulla panchina della Fiorentina per l'ex Roma e Catania, come dichiarato nella conferenza stampa di ieri. Montella, infatti, è stato molto chiaro sottolineando come è ormai finito un progetto tecnico e che, la sua permanenza dipenda molto dai progetti di crescita della dirigenza, ovvero dal budget che Della Valle sarà pronto a mettere sul piatto per la campagna acquisti. Dopo tre anni in cui il tecnico ha confermato puntualmente l'obiettivo e i risultati prefissati, è forse giusto chiedere o, comunque, comprendere quale possa essere il progetto di crescita del club per capire se lo si può condividere o meno.

Le ultime dai campi e le probabili formazioni

Dal punto di vista tecnico la squadra che scenderà in campo stasera, seppur con il traguardo qualificazione ormai ottenuto, punta alla vittoria per chiudere, per il terzo anno di fila, al 4° posto in campionato se, contemporaneamente il Napoli perdesse con la Lazio. Per l'allenatore scelte per lo più obbligate, con le sicure assenze di Neto e Kurtic squalificati. In porta, dunque, avremo il ritorno tra i pali di Tatarusanu, a difesa del quale troveremo i titolarissimi. A centrocampo insieme a Pizarro e Mati Fernandez, troverà spazio Borja Valero. In avanti ballottaggio per un posto da titolare tra Joaquin Salah, che è uscito malconcio dal Barbera, accanto a Gilardino e allo scatenato Ilicic.

Emergenza in difesa per mister Maran tra le fila dei clivensi. Oltre a Gamberini mancherà anche Cesar per squalifica, per questo il tecnico dei clivensi potrebbe schierare Zukanovic al centro in coppia con Dainelli, con Frey e Biraghi sulle fasce. A centrocampo linea quattro classica con Schelotto e Birsa esterni. Izco al centro farà coppia con Cofie. Davanti tandem offensivo formato da Meggiorni e Paloschi, con Pellissier pronto ad entrare in campo a gara in corso.

Fiorentina (4-3-3): Tatarusanu; Tomovic, Savic, Gonzalo, Pasqual; Mati Fernandez, Pizarro, Borja Valero; Salah, Gilardino, Ilicic. 

Chievo Verona (4-4-2): Bardi; Frey, Dainelli, Zukanovic, Biraghi; Schelotto, Izco, Cofie, Birsa; Paloschi, Meggiorini.