Parte bene la Fiorentina: 2-0 al Milan di Mihajlovic

Ottimo esordio di Paulo Sousa: Alonso e Ilicic puniscono i rossoneri

Parte bene la Fiorentina: 2-0 al Milan di Mihajlovic
Fiorentina
2 0
Milan
Fiorentina: Fiorentina (4-2-3-1): Tatarusanu; Tomovic, Roncaglia (14' st Astori), Rodriguez, Alonso; Badelj, Borja Valero; Gilberto, Ilicic (22' st Suarez); Bernardeschi (35' st Mati Fernandez), Kalinic. A disp.: Sepe, Lezzerini, Pasqual, Basanta, Vecino, Rebic, Babacar, Fazzi, Rossi. All.: Sousa
Milan: (4-3-1-2): Diego Lopez; De Sciglio, Rodrigo Ely, Romagnoli, Antonelli; Bonaventura, De Jong, Bertolacci (25' st Nocerino); Honda (39' Zapata); Luiz Adriano, Bacca (33' st Cerci). A disp.: Abbiati, Alex, Paletta, Abate, Calabria, Poli, Montolivo, Suso, Matri. All.: Mihajlovic

La Fiorentina batte meritatamente il Milan per 2-0 con un gol per tempo: al 36' Rodrigo Ely si fa espellere e sulla successiva punizione M.Alonso realizza uno splendido gol all'incrocio dei pali. Nella ripresa arriva anche il raddoppio: Ilicic viene atterrato in area al 54' da Romagnoli e realizza il rigore. Inizia con il piede giusto l'avventura di Paulo Sousa sulla panchina dei viola; brutto ko per i rossoneri di Sinisa Mihajlovic penalizzati dall'espulsione, un po' troppo severa, di Ely per doppia ammonizione. La Fiorentina è parsa meglio messa in campo e con una condizione fisica migliore. Il Milan questa sera non è stato mai in partita, a testimoniarlo la casella 0 nei tiri in porta. Per Sinisa c'è tanto da lavorare.

La Fiorentina inizia subito alla grande la partita, il Milan non pressa e non aggredisce. La prima vera occasione da gol capita a Ilicic solo dopo sei minuti giocati, lanciato lungo da Roncaglia, prova a sorprendere Diego Lopez fuori dai pali, ma il portiere spagnolo smanaccia in corner. Altra occasione per la Fiorentina al 20', con Ilicic che smarca Kalinic in campo aperto, a tu per tu con Diego Lopez, ma incredibilmente l'attaccante calcia addosso al portiere che salva il risultato. Incredibile opportunità sprecata dai viola per passare in vantaggio. Un minuto dopo ci prova Alonso con un sinistro da posizione defilata che finisce a lato. Al 29’ il Milan prova a rendersi pericoloso: il cross dalla destra di De Sciglio pesca Bonaventura che schiaccia di testa ma il pallone finisce alto. Al 37’ l’episodio che cambia la gara: Rodrigo Ely commette fallo su Kalinic lanciato verso la porta: secondo giallo per lui, espulso. Sulla conseguente punizione Alonso disegna il vantaggio all'incrocio dei pali per l' 1-0 viola e Milan in dieci.

Il Milan parte meglio nel secondo tempo, pressando alto, ma al 54' Ilicic entra in area e con un doppio passo disorienta Romagnoli che lo stende. Per Valeri è rigore e lo stesso Ilicic realizza il 2-0 Fiorentina. La squadra di Sousa fa gioco, arriva il timido accenno di reazione del Milan che prova a rendersi pericoloso prima al 27' con un colpo di testa Luiz Adriano e poi al 42' con Bonaventura, che dall'interno dell'area calcia alto. I viola controllano il risultato, i rossoneri alzano bandiera banca. La Fiorentina vince la prima partita del campionato dimostrando una superiorità in campo mai messa in discussione.  Alla lunga ha dominato la Viola, mentre i rossoneri, specialmente nel secondo tempo, non sono mai riusciti a fare la voce grossa. Per Sinisa Mihajlovic c'è ancora tanto da lavorare: la voglia di riscatto per il momento non si è vista.