Giuseppe Rossi 3.0, la Fiorentina assapora il suo ritorno

Pepito Rossi si mette in mostra con un assist in amichevole contro la Primavera e Paolo Sousa pensa a farlo giocare contro il Genoa.

Giuseppe Rossi 3.0, la Fiorentina assapora il suo ritorno
Giuseppe Rossi 3.0, la Fiorentina assapora il suo ritorno

Ancora una volta si parla di un ritorno di Giuseppe Rossi. L'attaccante è guarito dal dolore al ginocchio e ha già esordito con la Fiorentina in questa stagione, esattamente alla seconda di campionato contro il Torino per una manciata di minuti. Nell'amichevole di ieri contro la Primavera, Pepito si è messo in mostra con un assist e Paolo Sousa potrebbe farlo giocare contro il Genoa alla terza di campionato. Difficilmente giocherà tutta la partita, ma potrebbe disputare un tempo partendo da titolare. 

Per Rossi si tratta del terzo ritorno da un infortunio da quando è alla Fiorentina. Il primo ritorno è stato tre anni fa, quando i Della Valle acquistarono l'attaccante italiano dal Villarreal per una cifra intorno agli 11 milioni di euro. Fu una trattativa lampo, ma contemporaneamente un gran colpo. Pepito tornò a fine stagione facendosi trovare pronto per l'anno successivo dove iniziò come meglio non si poteva, capocannoniere con 14 gol solo nel girone d'andata, diventando anche un punto di riferimento della Nazionale. Tutto questo fino a Livorno-Fiorentina quando Rinaudo gli provocò una distorsione al legamento del ginocchio destro con un fallo. Da lì un'altra infernale corsa al recupero, era l'anno dei mondiali in Brasile, ma Prandelli non lo convocò, nonostante un finale di stagione in crescendo. 

Ad inizio della stagione scorsa, la terza ricaduta con intervento a seguire. Giuseppe Rossi ha saltato tutto l'anno calcistico 2014/15, adesso è pronto, almeno così sembra. La condizione fisica e il ritmo di partita rimangono un dubbio, Paolo Sousa dovrebbe farlo giocare anche per avere delle risposte sulle condizioni. Se Pepito dovesse riprendere il massimo della forma si tratterebbe di un giocatore in grado di fare la differenza e con una percentuale realizzativa non indifferente. La Fiorentina ha bisogno di Rossi, del Giuseppe Rossi visto due anni fa, capace di andare in gol in quasi tutte le partite, perfino di rifilare una tripletta alla Juventus in un tempo solo.