Live Belenenses - Fiorentina, risultato Europa League 2015/2016 (0-4): la chiude Rossi

Live Belenenses - Fiorentina, risultato Europa League 2015/2016  (0-4): la chiude Rossi
Belenenses
0 4
Fiorentina
Belenenses: (4-4-2): Ventura; Ferreira, Tonel, Brandao, Geraldes; Kuca (dal 61' Nunes), Sousa, Pinto, Martins (dal 79' Caeiro); Sturgeon (dal 40' Dalcio Gomes), Leal. All.: Sa Pinto.
Fiorentina: (3-5-2): Sepe; Tomovic, Astori, Alonso; Rebic (dal 80' Kuba), Vecino, Matias Fernandez, Mario Suarez, Bernardeschi (dal 59' Badelj); Rossi, Babacar (dal 78' Verdù). All.: Sousa.
SCORE: 0-1, min 18, Bernardeschi; 0-2, min 45+2, Babacar; 0-3, min 83', Tonel (aut); 0-4, min 91, Rossi.
ARBITRO: Ammoniti: Kuca (B), Rebic (F), Badelj (F)
NOTE: Seconda giornata della fase a gironi dell'Europa League. Dallo Stadio Restelo di Lisbona, Belenenses-Fiorentina. Inizio ore 19

Per questa sera è davvero tutto amici lettori di Vavel Italia. Con il poker della Fiorentina ai danni del malcapitato Belenenses, Andrea Bugno e la redazione calcio di Vavel Italia vi danno appuntamento a tra poco, con la diretta di Legia Varsavia - Napoli, sempre in nostra compagnia. 

Con questo successo la Fiorentina sale a quota 3 in classifica, mentre il Basilea vince anche la seconda in casa contro il Lech Poznan per 2-0. Svizzeri a quota 6, mentre i viola seguono con portoghesi e Poznan a 1.

Partita senza storia che i viola portano a casa con due gol per tempo! Nel finale, dopo un secondo tempo agevole, con un solo pericolo sventato da Sepe, i viola chiudono la pratica con un autorete di Tonel ed il gol finale di Rossi. 

FINISCE QUI! DOPO 4 DI RECUPERO FINISCE LA SFIDA DI LISBONA! LA FIORENTINA CALA IL POKER ANCHE IN PORTOGALLO!!! 

90' ROSSIIII!!!!!! POKER DELLA FIORENTINA!!! PEPITO ROSSIIIIIIIIIIIII!!!! 4-0!!! SCATTA SUL FILO DEL FUORIGIOCO ED A TU PER TU CON VENTURA PIAZZA SUL SECONDO PALO!

88' Ultime azioni offensive dei padroni di casa alla ricerca del gol della bandiera. La Fiorentina si chiude bene a riccio, con Suarez e Badelj che sventano la minaccia allontanando la sfera dall'area di Sepe. 

Perfetta l'azione della Fiorentina che con Badelj trova Kuba sulla destra. Il cross dell'ex Borussia è perfetto per Rossi, ma Tonel fa prima di lui ed insacca alle spalle di Ventura. 

83' AUTOGOL DI TONEL!!!! GOL DELLA FIORENTINA!!! 3-0 PER I TOSCANI CHE SI IMPONGONO COSI' IN PORTOGALLO! 

80' Contropiede Fiorentina! Rebic viene servito da Verdù, ma il suo sinistro è sbilenco e termina a lato. Termina anche la partita del croato, sostituito adesso da Kuba. 

77' Si vede al limite Rossi, che però non riesce a trovare, ancora una volta il tempo giusto per battere a rete. Dentro Verdù, per Sousa, che prende il posto di Babacar. Finisce la partita di Martins, dentro Caeiro. 

Quindici minuti al triplice fischio finale, con il Belenenses che non riesce ad essere pericoloso dalle parti di Sepe. Controlla bene la Fiorentina, che è ad un quarto d'ora dal successo. 

75' Brutto fallo di Badelj, in ritardo a centrocampo su Martins: giallo per il neo entrato viola. 

73' Per Sousa si prepara Kuba. L'ex Borussia potrebbe entrare al posto di Rebic, che non è al meglio dopo lo scontro. 

70' Resta a terra Rebic, dopo uno scontro di gioco con Amorim: fallo del viola, che però ha colpito con il suo ginocchio l'avversario. 

67' Babacar ci prova dal limite dell'area dopo un'ottima finta, ma il suo destro è fiacco e termina a lato. Buona l'azione sulla sinistra, nell'occasione, di Marcos Alonso. 

64' Torna in avanti la Fiorentina dopo una decina di minuti di stanca del match: Mati trova il varco centralemente e scarica per Rebic sulla destra. Il passaggio a rimorchio per Rossi viene controllato da Pepito, che però non trova il tempo giusto per battere a rete. 

61' Primo cambio anche per Sà Pinto: dentro Nunes al posto di un positivo Kuca. 

59' Cambio per la Fiorentina: esce Bernardeschi, dentro Badelj. 

Non cambia lo schieramento tattico della Fiorentina, con Mario Suarez che scala in difesa al centro, Astori va centro-sinistra e Marcos Alonso alto a sinistra sulla linea dei mediani. 

57' Ancora Fiorentina in proiezione offensiva: è sempre Rebic a sfondare sulla destra. Il croato mette al centro dove Babacar sembra in vantaggio sul diretto marcatore, che però con un guizzo mette in angolo. 

54' Rossi! Prova a portarsi la palla sul piede a lui meno congeniale e calcia dall'interno dell'area di rigore, ma la sfera termina altissima sopra la porta difesa da Ventura. 

51' Si fanno insistenti adesso le offensive del Belenenses: Martins scappa a Bernardeschi sulla destra, cerca al centro il taglio di Leal, ma Sepe fa ottima guardia ed esce in presa bassa. 

50' REBIC! Ruba palla sulla trequarti e si invola da solo verso la porta: destro potente ma centrale, che Ventura devia in angolo. 

49' Molto meno arrendevole l'atteggiamento dei lusitani in questi primissimi minuti di secondo tempo. La Fiorentina adesso si limita a difendersi ed aspettare le offensive avversarie. 

47' SEPE!!! CHE PARATA DI SEPE!!! Grandissima giocata di Martins che va via a due avversari e lancia Kuca nello spazio a tutto campo: l'esterno entra in area, finta due volte la conclusione e, da ottima posizione, trova solo l'opposizione dell'ex Empoli. 

SI RIPARTE! INIZIA LA RIPRESA CON LA FIORENTINA CHE APRE COSI' COME AVEVA CHIUSO LA PRIMA FRAZIONE, IN POSSESSO PALLA!

Ci siamo! Squadre che sono tornate sul terreno di gioco per l'inizio della ripresa. 

Il raddoppio di Khouma El Babacar, al secondo minuto di recupero. 

Questo il gol del vantaggio della Fiorentina, firmato Federico Bernardeschi. 

Primo tempo alquanto perfetto della Fiorentina, che impone il proprio credo fin dalle prime battute del match. Il Belenenses non pressa e non riesce nemmeno ad uscire dalla propria trequarti. Il gol è questione di tempo: Bernardeschi in tap-in fa 1-0 su una corta respinta di Ventura. I lusitani non si sbloccano e sono alla mercè dei viola che legittimano il vantaggio e sfiorano il raddoppio (traversa di Kuca). Sul finire di primo tempo qualche segno di vita dei padroni di casa, ma è Babacar, nel finale, a chiudere i conti. 

DUPLICE FISCHIO FINALE! FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO A LISBONA! FIORENTINA IN CONTROLLO ASSOLUTO! DUE A ZERO PER LA SQUADRA DI SOUSA!

Si libera benissimo Vecino tra le linee, Tomovic lo serve: l'ex Empoli scarica al limite per Babacar che calcia col mancino e, complice una deviazione decisiva, spiazza Ventura per il raddoppio della squadra ospite. 

47' BABACARRRR!!!!! KHOUMAAAA EL BABACARRRR!!! RADDOPPIO DELLA FIORENTINA!!!! 0-2, PARTITA IN CONTROLLO!!!

46' Rossi cerca e trova Mati in area di rigore: il cileno calcia col destro, murato! 

2 minuti di recupero, Fiorentina ancora in avanti. 

44' Ottimo il disimpegno di Vecino che con una finta elude tutta la pressione dei padroni di casa: l'ex Empoli cerca poi l'imbucata per Babacar, con Brandao che spazza lontanissimo, sventando la minaccia. 

43' Si fa vedere la squadra di casa: Pinto pressa bene su Suarez che perde palla, azionato Martins sulla destra che viene però preso in consegna bene da Bernardeschi che lo ferma in fallo laterale. 

41' Esce bene la Fiorentina con Tomovic che anticipa Leal sulla trequarti: Rossi viene cercato da Vecino, ma non controlla la sfera, permettendo a Pinto di alleggerire per Ventura. 

38' Ottima azione in ripartenza del Belenenses: Leal viene imbeccato sulla destra, mette al centro un pallone invitante per Sturgeon che viene contrastato da Tomovic, mentre Astori libera col mancino. Vibranti le proteste di tifosi e calciatori portoghesi, che reclamano il penalty per una trattenuta del capitano dei toscani. 

36' FIORENTINA VICINA AL RADDOPPIO! ANGOLO DI MATI, KUCA DEVIA SUL PRIMO PALO E COLPISCE LA TRAVERSA! 

33' Resta contuso Sturgeon, che ha subito un colpo da Marcos Alonso, del tutto fortuito. 

31' Buona azione viola sulla destra: Rebic scarica per Vecino che mette al centro per Babacar, bravo nell'occasione Tonel a sventare la minaccia anticipando l'ex Modena. 

28' Ancora Fiorentina in proiezione offensiva: Tomovic subisce fallo sulla trequarti sulla pressione di Leal. Anche abbastanza frustrati i portoghesi che non riescono a contrastare il possesso degli ospiti, né a creare iniziative degne di nota. 

26' Ci prova la squadra di Sà Pinto, che però non riesce ad impensierire la retroguardia viola. Tomovic ed Astori riescono praticamente sempre ad arginare le avanzate di Leal e Sturgeon. 

21' Nonostante il vantaggio, è sempre la Fiorentina a gestire il possesso palla. Il Belenenses non c'è e per il momento non riesce a salire in pressione né impostare la manovra dalle retrovie. 

Ancora i viola fanno malissimo con gli scambi di prima sulla trequarti: Vecino viene liberato da Mati, arriva al tiro da 25 metri, Ventura devia sui piedi di Bernardeschi che anticipa Amorim e fa 1-0. 

18' BERNARDESCHIIIII!!!! VANTAGGIO DELLA FIORENTINA!!!! 1-0 PER I VIOLA!!!!

17' LEAL! Occasione per i padroni di casa. Punizione dalla trequarti battuta benissimo al centro, dove Leal e Kuca non riescono ad intervenire a tu per tu con Sepe! 

15' Monologo ospite, ma le linee difensive dei lusitani si chiudono benissimo, soprattutto sui cambi di gioco lenti dei viola. Meno bene, invece, sul fraseggio centrale dei viola, che con la qualità di Mati e Vecino e le sponde di Rossi e Babacar trova spesso i varchi giusti. 

13' Ottima ripartenza della Fiorentina! Vecino recupera ed appoggia per Mati che lancia di prima intenzione Rebic nello spazio: il croato si calcia col destro dall'interno dell'area di rigore, ma la conclusione viene deviata in angolo. 

11' Bellissima azione Babacar-Rossi-Vecino, ma il passaggio dell'ex Manchester e Parma è preda dell'uscita bassa di Ventura. 

10' Calcia Suarez dalla distanza, palla altissima sopra la traversa difesa da Ventura. 

9' La Fiorentina si affida molto alle incursioni ed alle iniziative sulle corsie laterali di Rebic e Bernardeschi: da un filtrante del croato per Vecino nasce una buona azione degli ospiti, l'ex Empoli viene chiuso in angolo. 

7' E' chiarissimo l'intento dei padroni di casa di voler difendersi nella propria area di rigore per poi sfruttare le ripartenze: spazi intasati per il momento sulla trequarti offensiva dei viola. 

5' Azione sulla sinistra della Fiorentina: Bernardeschi crossa dalla parte opposta per Rebic che stoppa e calcia col mancino. Tiro deviato in angolo. 

3' Il Belenenses cerca molto Kuca sulla sinistra: chiude per ora Rebic, che dovrà stare molto attento nel corso della gara a coprire sull'esterno. 

1' Fiorentina in possesso palla prolungato: Astori imbecca Rebic sulla destra, l'ex Lipsia appoggia per Mario Suarez che chiude il triangolo ma calibra male. 

SI PARTE! IL BELENENSES DA IL VIA AL MATCH, LEAL TOCCA PER MARTINS! PARTITI! INIZIATA LA GARA! 

Sorteggio vinto da Tomovic che sceglie il campo, mentre starà ai padroni di casa dare il via al match. 

18.55 Ci siamo! Squadre che sono in procinto di entrare in campo! A breve il rito del sorteggio e le compagini si schiereranno sul terreno di gioco. 

18.45 Ad un quarto d'ora dalla gara, hanno preso posto sulle tribune anche i 255 tifosi viola. Allo stadio Do Restelo di Lisbona uno spicchio di curva sarà popolata da tifosi italiani. 

18.40 Assieme a Belenenses-Fiorentina, si giocano altre 11 gare. Qui il quadro completo delle sfide, mentre cliccando sul link (qui) potrete leggere tutta la presentazione completa della giornata. 

18.35 Questi gli schieramenti tattici delle due squadre

18.30 Nella prima giornata della fase a gironi dell'Europa League, il Belenenses come detto ha pareggiato a Poznan. Ecco la nostra cronaca dell'incontro: 

Per il Beleneneses, con diversi giocatori al debutto in Europa League, lo 0-0 si rivela un buon risultato, e Miguel Rosa alla fine ha addirittura la palla per vincere la partita. Gara dominata dai padroni di casa, bravi a creare pericoli costanti, ma gli "Azuis do Restelo" si chiudono bene nella propria metà campo, per poi provare a spaventare il Lech, senza riuscire però a trovare lo specchio della porta. Serata molto impegnativa per l'estremo difensore del Belenenses, ma Ventura si dimostra all'altezza e aiuta i suoi a mantenere la parità.

18.20 Queste, invece, le scelte di Sà Pinto per il suo Belenenses. 

(4-4-2): Ventura; Ferreira, Tonel, Brandao, Geraldes; Kuca, Sousa, Pinto, Martins; Sturgeon, Leal. All.: Sa Pinto.

18.15 Questo l'undici scelto da Paulo Sousa per la Fiorentina. 

(3-5-2): Sepe; Tomovic, Astori, Alonso; Rebic, Vecino, Matias Fernandez, Mario Suarez, Bernardeschi; Rossi, Babacar. All.: Sousa. 

18.10 Inizia la nostra diretta testuale che ci portera, tra poco meno di un'ora all'inizio del match. Quando le squadre sono negli spogliatoi, in attesa di entrare in campo per l'inizio del riscaldamento, andiamo a dare uno sguardo alle formazioni ufficiali scelte da Sà Pinto e Paulo Sousa. 

18.00 Buon pomeriggio amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale di Belenenses-Fiorentina, gara valevole per la seconda giornata della fase a gironi dell'Europa League 2015/2016. Quest'oggi siamo in Portogallo, a Lisboa, dove la Fiorentina cerca riscatto dopo la sconfitta dell'esordio contro il Basilea. I portoghesi di Sà Pinto, invece, sono a quota uno in classifica. Da Andrea Bugno e dalla redazione calcio di Vavel Italia, l'augurio di una piacevole serata in nostra compagnia. 

Seconda giornata di Europa League che si preannuncia molto importante per la squadra di Paulo Sousa, che è costretta a fare risultato a Lisbona contro il Belenenses, che dal suo canto si giocherà il match senza alcuna pressione. Infatti, la squadra di Sà Pinto, ex centravanti del Portogallo, ha già raccolto più di quanto sperato arrivando alla fase a gironi della competizione e si giocherà tutte le gare con la leggerezza e la spensieratezza di non dover far molto conto al risultato. 

Di contro, la Fiorentina arriva al match dopo la semifinale scottante dello scorso anno, con il chiaro intento di voler centrare, stavolta, la finale di Basilea, laddove Sousa ha allenato la squadra svizzera. La viola ancora inebriata dalla impressionante prestazione di San Siro vola in Portogallo, terra natìa del suo allenatore Paulo Sousa, con l'intento di riscattare la brutta sconfitta interna della prima giornata della fase a gironi di Europa League contro il Basilea. La Fiorentina riparte dal Belenenses, squadra di certo non temibile come gli svizzeri, ma pur sempre temibile. Dopo il pareggio a reti inviolate sul campo del Lech Poznan, i portoghesi si giocano tutte le loro carte nel match di stasera (ore 19), davanti ai loro tifosi, dove finora non hanno mai fallito nei turni preliminari. 

Chi sono i portoghesi

Squadra unita, con i suoi punti di forza in uomini come Sturgeon, Miguel Rosa e Carlos Martins, l'ex-Benfica, che lo vede come protagonista assoluto al centro del progetto tecnico. Nell'ultimo giorno di mercato due innesti di grande qualità: Luis Leal e Kuca, quest'ultimo che diventa così l'unico straniero dell'intera rosa della società. Il modulo che predilige Sà Pinto è il 4-2-3-1, e l'undici più utilizzato è: Ventura; Brandão, Tonel, Filipe Ferreira, Geraldes; Carlos Martins, Rúben Pinto; Miguel Rosa, Sturgeon, Kuca; Luis Leal. Gli uomini di Paulo Sousa oltre alla velocità di Kuca, Miguel Rosa e Sturgeon, che riescono ad essere pericolosi attraverso contropiedi micidiali, dovranno stare attenti a Tonel: il centrale 35enne ex-Dinamo Zagabria, è molto temibile sui calci piazzati.

Come sono arrivati ai gironi

Così come il suo allenatore, il Belenenses non ha paura di niente: comincia il suo cammino vincendo in casa per 2-1 contro il Gotenburg, e pareggia senza gol in Svezia, portandosi in avanti neiplay-off dove trova gli austriaci dell'Altach, che poche settimane prima aveva eliminato anche gli altri portoghesi del Vitória de Guimarães. Ancora una volta, gli uomini di Sá Pinto non cedono alla pressione: vittoria per 1-0 in Austria e pareggio senza gol in casa. E' festa nel "Restelo".

La filosofia Sousiana

Carattere, intelligenza, determinazione, lettura delle situazioni. Non si parla più di tattica, di numeri, di spostare un giocatore qualche metro più avanti oppure più indietro, ma si tende a traslare questi aspetti attorno ad un discorso prettamente mentale. Tutte le situazioni di gioco vengono certamente studiate a tavolino dall'allenatore portoghese e dal suo staff, ma vengono riportate sul terreno di gioco, nella fattispecie a San Siro, con l'intento di leggere il posizionamento degli avversari, sia per quanto riguarda lo schema che per quanto riguarda la singola situazione, e comportarsi di conseguenza. Per tramutare questa filosofia in realtà, ed ottenere risultati concreti sul campo, però, oltre ad una componente di tipo fisico ed atletico, senza la quale presumibilmente non si otterrebbero dividendi, la squadra ha bisogno di mantenere un'attenzione ed una concentrazione mentale e psicologica per tutta la durata della gara, che le permetta di leggere al meglio queste situazioni e di trovare le giuste e conseguenti soluzioni. Esempio concreto e lampante diventano le giocate di Borja Valero, giocatore dal quoziente intellettivo calcistico oltre la norma, i tagli senza palla di Kalinic che si muove negli spazi alla perfezione, le letture di Ilicic ed il movimento continuo di tutto il sistema Fiorentina.

Lo stato di forma delle due squadre

Falsa partenza in campionato per i lusitani, che dopo sei giornate sono fermi a 7 punti, frutto di una vittoria e quattro pareggi. La sconfitta è arrivata nel pesantissimo 6-0 al Da Luz, nel derby contro il Benfica. Di tutt'altro spessore il cammino in campionato dei viola, che sono primi davanti a tutti in Serie A. La vittoria di San Siro ha dato alla squadra di Sousa consapevolezza dei propri mezzi e tanta fiducia, dopo le altalenanti prestazioni di inizio settembre. Adesso la viola è chiamata a cambiare passo anche in Europa.  

Le ultime dai campi 

Belenenses - Contro la formazione gigliata il tecnico Sa Pinto si affida al classico 4-4-2, con Tonel e Brandao coppia centrale di difesa. Tonel e Geraldes agiranno sulle corsie laterali, mentre più avanti sulle fasce troviamo Rosa e Martins. Dalle fasce arriveranno, presumibilmente, i maggiori pericoli per gli italiani. In mezzo al campo Sousa e Pinto faranno legna e detteranno i tempi di gioco, davanti la coppia offensiva formata da Sturgeon e Leal.

Fiorentina - Ci saranno alcuni cambi rispetto all'undici visto a San Siro: Sousa potrebbe riservare almeno tre sorprese, quattro se consideriamo anche il modulo visto che sembra orientato a schierare inizialmente il 3-5-2. L'aria di Coppa non ha giovato, fin qui, al giovane Sepe, protagonista in negativo al Franchi nella prima uscita. Non è da escludere un utilizzo di Tatarusanu dal primo minuto, anche se il portiere napoletano ex Empoli resta in vantaggio. L'allenatore portoghese fa i conti con le defezioni in difesa e la linea difensiva dovrebbe essere composta da Tomovic, Astori e Alonso centrale (soluzione vista in casa contro il Genoa). Nella mediana a cinque, a destra giocherà l'ex Borussia Kuba, mentre Bernardeschi dovrebbe partire dalla parte opposta. Al centro Matias Fernandez spalleggerà Mario Suarez e uno tra Verdù, Borja Valero e Vecino, con l'iberico che parte favorito. In attacco spazio nuovamente a Pepito Rossi e Babacar, con quest'ultimo che ha convinto maggiormente rispetto all'ex Parma e Manchester, che cerca ancora la migliore condizione dopo l'infortunio. 

Le probabili formazioni

Belenenses (4-4-2): Ventura; Amorim, Tonel, Brandao, Geraldes; Rosa, Sousa, Pinto, Martins; Sturgeon, Leal. All.: Sa Pinto.

Fiorentina (3-5-2): Sepe; Tomovic, Astori, Alonso; Kuba, Borja Valero, Matias Fernandez, Mario Suarez, Bernardeschi; Rossi, Babacar. All.: Sousa. 

Le parole degli allenatori 

Sa Pinto ha parlato in conferenza stampa in vista della partita tra il suo Belenenses e la Fiorentina: "Hanno obiettivi diversi dai nostri, la Fiorentina è una grande in Europa e ha grande qualità. Dico ai miei giocatori che la storia è già stata fatta perché in 96 anni di storia siamo arrivati in EL, dobbiamo mantenere la nostra gioia e la nostra voglia di giocare. Aspettiamo un avversario molto forte e proveremo a fermarli. Speriamo che domani la Fiorentina non abbia una giornata positiva come contro l'Inter. Siamo arrivati fino a qui grazie alla parola 'credere'. Dobbiamo essere poco emozionali e dobbiamo pensare in maniera lucida. Il valore delle due squadre lo conosciamo e speriamo che la Fiorentina domani non abbia un giorno fortunato, perché sappiamo che vogliono vincere ma noi dobbiamo fermarli".

Il successo sull'Inter, con relativo primato in classifica, non deve distogliere l'attenzione dalla corsa in Coppa, Sousa allonta il prossimo appuntamento con l'Atalanta e si concentra sull'imminente impegno. "I portoghesi sono una squadra aggressiva e organizzata. Dovremo essere concentrati al cento per cento. In questo momento è molto più importante questa sfida di Europa League che non l’impegno di domenica sera in campionato contro l’Atalanta. Dopo la sconfitta casalinga nella prima gara del girone contro il Basilea non possiamo più permetterci passaggi a vuoto". I maggiori problemi nel reparto arretrato. Gonzalo Rodriguez deve scontare il turno di squalifica, Pasqual è out per infortunio. Data la condizione non ottimale di Roncaglia, possibile una difesa a tre, con Astori a centro e Tomovic e Alonso a completare la linea. "Roncaglia sta meglio ma dobbiamo stare attenti a non metterlo a rischio. Deciderò prima della partita". In chiusura, il tecnico analizza il momento. Determinante il controllo delle situazioni, la Fiorentina deve gestire questa ventata di "popolarità": "Aumentano le mie responsabilità. Nei momenti belli il rischio è quello di perdere tensione. Se commetti un simile errore sei fregato".