Fiorentina, Sousa in conferenza: "Massimo rispetto per il Frosinone"

Il tecnico viola in conferenza stampa: "Astori, Kuba e Alonso tutti a disposizione. Baba-Kalinic compatibili e a Suarez serve supporto della squadra”

Fiorentina, Sousa in conferenza: "Massimo rispetto per il Frosinone"
Fiorentina, Sousa in conferenza: "Massimo rispetto per il Frosinone"

Fiorentina-Frosinone sarà il lunch della undicesima giornata di Serie A. Dopo la settimana terribile tra Napoli, Lech Poznan e Roma, i viola ritornano a giocare al Bentegodi. Contro il Frosinone, quindi, la squadra di Firenze cercherà punti utili per restare attaccati al treno di testa. Paulo Sousa è intervenuto in conferenza stampa presentando il match di domani: "Il Frosinone è meritatamente in Serie A, con la Juve a Torino ha preso un bel punto, con la Lazio a Roma è stato sfortunato. Dobbiamo rispettare gli avversari al massimo, ogni squadra ci crea delle difficoltà, speriamo che i nostri giocatori siano in clima partita. La nostra concentrazione deve essere sempre massimale. Una vittoria permette di recuperare prima e meglio la forma. Una partita è più importate prima a livello mentale che fisico. Rossi ha recuperato bene, è sempre il più allegro, questo gli permette di recuperare più alla svelta"

Questa Fiorentina può lottare per la zona Champions?:  "Vuol dire che stiamo facendo bene, sono contento delle opinioni positive. E’ questa la mentalità che voglio vedere nei miei giocatori, dobbiamo avere la cultura per lottare ad alti livelli. Dobbiamo coinvolgere la piazza, dobbiamo lavorare e pensare con passione. Cerchiamo di lavorare su questa cultura che alla lunga ci può portare risultati importanti".

Il tecnico viola poi ha fatto il punto sui singoli: "Difficoltà di Suarez? Per me è la squadra che sostiene le prestazioni dei singoli, abbiamo già visto alcuni singoli che non si sono riusciti ad imporre in modo importante ma sono stati utili. Per questo Mario deve esser messo nella condizione di esprimersi al massimo e altrimenti deve esser la squadra a porlo a quel livello. Kuba si è allenato sempre, anche se ha avuto un contatto al ginocchio infortunato. E’ stato infortunato a lungo, è normale che abbia un calo di forma, deve ritrovare continuità. Astori si è allenato con i compagni, non ha nessuna lesione, mentre Marcos Alonso non è ancora in gruppo, non deve rischiare nulla. Tutti e tre sono sono disponibili." Infine: "Se vedrò Inter-Roma? Non dobbiamo farci condizionare dalle altre squadre, poi è chiaro che guardiamo anche le altre partite. Dobbiamo essere focalizzati sui nostri principi di gioco. Giocheremo alle 12.30, questo cambia la programmazione alla gara."