Sousa: "Abbiamo incontrato una squadra molto solida". Tomovic: "Ripartiamo dal nostro gioco"

Paulo Sousa si è soffermato a parlare della sconfitta della Fiorentina in casa della Juventus e anche Tomovic ha detto la sua sulla gara.

Sousa: "Abbiamo incontrato una squadra molto solida". Tomovic: "Ripartiamo dal nostro gioco"
Paulo Sousa, primo anno alla Fiorentina

Paulo Sousa è comunque soddisfatto di quanto fatto vedere dai suoi ragazzi allo Juventus Stadium. L'allenatore della Fiorentina riconosce i meriti della Juventus e analizza la prestazione della propria squadra.

Così Paulo Sousa nel post partita ai microfoni di Sky Sport: "La velocità è difficile trovarla quando trovi tutti gli spazi chiusi perchè abbiamo trovato una Juve che ha provato sempre a pressarci alto. I ragazzi sono stati bravi a controllare il gioco ma quando trovi una grande qualità difensiva incontri difficoltà. I nostri sogni devono essere sempre uguali. Giocare in questo stadio con questa personalità non è facile. Dobbiamo vedere chi abbiamo di fronte e dove siamo noi. Abbiamo giocato con tutta la qualità che avevamo ma abbiamo incontrato una squadra con grande solidità. Son contento e fiero e mi sono divertito vedere giocare qui la mia squadra. Abbiamo incontrato una dinamica linea difensiva che ha giocato con l'aggressività che ha. Le distanze sono talmente corte che devi anticipare i tuoi movimenti e il passaggio deve essere fatto nel momento giusto. Bravi alla linea difensiva della Juve. Credo che la più matura in assoluto è la Juve. Sono arrivati ad un livello chiaro di modulo, ha ricambi per dare continuità nel corso della partita. E' una Juve che a livello collettivo difende molto bene, ma che anche a livello individuale è ottima. A livello di collettivo direi il Napoli e la Roma diventerà una squadra importante."

Anche Tomovic ha parlato della gara dello Stadium con Rai Sport: "Abbiamo iniziato bene, ma loro sono stati fortunati sul gol. Abbiamo giocato bene, controllato noi il gioco, poi su un nostro errore hanno trovato il gol e lì si è chiusa la partita. Ci è mancata cattiveria e l'ultimo passaggio, ma dopo questa partita possiamo dire che siamo soddisfatti del nostro gioco. Andiamo avanti, sono sicuro che non andremo giù di morale. Continuiamo a lottare per cose importanti. Il nostro obiettivo è quello di guardare sempre avanti e pensare alla prossima partita. Chiudiamo questo capitolo e guardiamo avanti. Possiamo ottenere qualcosa di importante."