Fiorentina - Rogg: "Conosciamo il Tottenham, sarà uno scontro fra due squadre forti"

Andrea Rogg si è soffermato a commentare la sfida con il Tottenham, abbinato alla Fiorentina nel sorteggio dei sedicesimi di Europa League.

Fiorentina - Rogg: "Conosciamo il Tottenham, sarà uno scontro fra due squadre forti"
Rogg, direttore generale della Fiorentina

Ancora una volta il Tottenham sulla strada europea della Fiorentina. Un accoppiamento non inedito per i viola, che ha commentato il direttore generale Andrea Rogg al termine del sorteggio di Europa League di Nyon.

Rogg ha anche parlato di alcuni singoli di Paulo Sousa: "La migliore? Sono tutte squadre forti, il Tottenham lo conosciamo molto bene, l'anno scorso li abbiamo affrontati agli ottavi. Sono tecnici, fisici, lo stadio ha un ambiente importante. Guardiamo avanti, a questa sfida, con molta emozione. Sperando di trascorrere notti importanti. Paulo Sousa vuole competere, giocare partite di grandi emozioni, con la voglia che siano partite come queste per un gradino verso la crescita. Mercato? Stiamo lavorando in modo attento e serio, per migliorarla: già da diverse settimane abbiamo condiviso gli obiettivi. Vogliamo migliorarci, stiamo facendo grandissime cose ma vogliamo sempre fare meglio. Il calendario è fitto, non ci faremo trovare impreparati. Sul mercato siamo convinti e sicuri di fare un qualcosa di molto bello, dobbiamo guardare verso l'alto. Non ci poniamo limiti.

Noi non dobbiamo cullarci sul risultato passato con il Tottenham, dobbiamo affrontare con determinazione e convinzione uno scontro tra due squadre competitive e forti, una sfida degna di una finale eurtopea. Sousa voleva una inglese? Sia da giocatore che da allenatore sa cosa significa vivere questo tipo di gara e noi ci faremo trovare pronti. Lo scorso anno a Londra i tifosi viola ebbero problemi? Faremo un summit con i colleghi inglesi per cercare di ovviare al problema anche se a volte non dipende dalla volontà dei club, ma dalle norme sulle quote fisse da destinare agli ospiti. Vogliamo comunque permettere ai nostri tifosi, che sono incredibili per come ci seguono, di essere al nostro fianco anche in questo caso. Se vorrei essere qui il prossimo anno per il sorteggio Champions? E' il nostyro sogno e stiamo cercando di crescere per arrivare ad esserci. Il rinnovo di Alonso? Siamo ai dettagli, speriamo di concludere entro Natale per andare in vacanza sereni. Rossi? Non abbiamo preso decisioni nell'incontro con l'entourage né abbiamo parlato in maniera approfondita della situazione di Giuseppe, noi vogliamo continuare a farlo lavorare bene e farlo migliorare per tornare ai suoi livelli."