La Fiorentina si ferma al palo: 0-0 con il Frosinone

I toscani non riescono a ottenere la vittoria in casa di un Frosinone coraggioso e mai domo che costringe gli ospiti allo 0-0. Palo di Kalinic, traverse di Borja Valero e Kragl.

La Fiorentina si ferma al palo: 0-0 con il Frosinone
Foto: Tuttosport
Frosinone
0 0
Fiorentina
Frosinone: FROSINONE (4-3-3) : LEALI; M.CIOFANI (90' PRYIMA), AJETI, BLANCHARD, PAVLOVIC; FRARA (25' GUCHER), SAMMARCO, GORI, KRAGL; D.CIOFANI (74' TONEV), PAGANINI. ALL.: STELLONE
Fiorentina: FIORENTINA (3-4-2-1) : TATARUSANU; RONCAGLIA, G.RODRIGUEZ, ASTORI; BERNARDESCHI (63' TELLO), BADELJ (72' ZARATE), VECINO, M.ALONSO; ILICIC (86' BABACAR), BORJA VALERO; KALINIC. ALL.: PAULO SOUSA
ARBITRO: VALERI (ITA) AMMONITO : AJETI, GORI, KRAGL, SAMMARCO; M.ALONSO, RONCAGLIA, ASTORI, KALINIC
NOTE: Si gioca allo stadio Matusa di Frosinone alle ore 15, gara valida per la trentesima giornata di Serie A.

Dopo il deludente pareggio interno contro il Verona, anche il Frosinone, squadra sempre impegnata alla ricerca della salvezza, riesce a bloccare una Fiorentina che non sa più vincere. Paulo Sousa e i suoi sono stati anche sfortunati nell'azione che ha visto Kalinic e Borja Valero colpire un palo e una traversa nel giro di pochi secondi ma allo stesso tempo i padroni di casa hanno creato le loro occasioni e hanno meritato il pareggio.

Importanti le motivazioni sia da una parte che dall'altra nel match del Matusa: i padroni di casa battendo i viola supererebbero il Palermo (0-0 ad Empoli) ed uscirebbero temporaneamente dalla zona retrocessione, la Fiorentina vuole invece riprendersi il quarto posto solitario superando l'Inter e portandosi a -3 dalla Roma.

Fiorentina in difficoltà: 2 punti nelle ultime 3 partite, con un pareggio casalingo con il Verona ultimo in classifica; Frosinone altalenante che però in casa si dimostra sempre insidioso.

Modulo 4-3-3 per Stellone, con Paganini e D.Ciofani in attacco; schierato col 3-4-2-1 invece Sousa, Tello in panchina, al suo posto Ilicic con Borja Valero in appoggio a Kalinic.

Gli ospiti cercano fin dai primi minuti di imporre i propri ritmi, con Ilicic particolarmente ispirato in fase offensiva; a metà della prima frazione però il Frosinone risponde con coraggio e Kragl non sfrutta due buone possibilità dall'interno dell'area. Nell'ultima occasione del primo tempo incredibile occasione per i toscani: palo di Kalinic, sulla respinta Borja Valero prima colpisce Leali e poi stampa il pallone sulla traversa.

I secondi 45' di gioco iniziano con una Fiorentina nuovamente all'attacco ma senza particolare mordente e con scarsa determinazione: Leali salva su una incornata di testa di Vecino e su una botta dal limite dell'area di Bernardeschi. Il Frosinone non si rinchiude completamente nella propria area e prova sempre a ripartire con personalità; Kragl colpisce una traversa e Tatarusanu devia un missile di Tonev. Dopo 4 minuti di recupero il pareggio risulta essere il risultato più giusto.

Fiorentina che si riporta al quarto posto con 55 punti ma manca il sorpasso sull'Inter e rimane a -5 dalla Roma; il Frosinone scende al diciannovesimo posto per la vittoria del Carpi sul Verona, ma con 27 punti rimane sempre a -1 da una salvezza ancora alla portata dei ciociari.