Fiorentina, Sousa in conferenza stampa: "Certo che resterò a Firenze"

Il tecnico della Viola ai giornalisti: "Possiamo avere una giornata in cui la capacità tecnica non sia la migliore, ma il modo di affrontare la partita deve essere sempre lo stesso".

Fiorentina, Sousa in conferenza stampa: "Certo che resterò a Firenze"
Paulo Sousa, Getty images

La Fiorentina affronta il Palermo, nel match della 37^ giornata di Serie A. Al Franchi i viola proveranno a conquistare i tre punti utili per avvicinare l’Inter, i rosanero cercheranno il successo per continuare a sperare nella salvezza.

Paulo Sousa è intervenuto nell'odierna conferenza stampa pre match, iniziata in ritardo dopo l'incontro con Della Valle: "Ancora una volta hanno rinforzato la voglia di lavorare insieme. E io sono felicissimo di lavorare insieme. Quindi dalla prossima settimana Mario Cognigni prenderà in mano tutta la sua pianificazione, la direzionalità di tutti noi, cercando di migliorarci per il futuro. Sono più felice perché c'è un desiderio grande, forte, dell'impegno di Cognigni, di prendere in mano tutta l'organizzazione, ordinare tutto ciò che dobbiamo fare per migliorare continuamente la nostra Fiorentina. Deve essere il riferimento di tutti. Per noi di staff e squadra, ma anche per voi giornalisti". 

Gara fondamentale per i rosanero alla ricerca di punti salvezza: "Più motivato di noi? -ha affermato il tecnico viola- C'è questo rischio. Vogliamo avere però la carica e la mentalità, ad inizio e alla fine di ogni stagione. Creare valori chiari per i nostri tifosi, ciò che chiedono i nostri tifosi. Possiamo avere una giornata in cui la capacità tecnica non sia la migliore, ma il modo di affrontare la partita deve essere sempre lo stesso. Dando tutto per la maglia, per la città e la società". Sousa ha parlato della cultura sportiva: "E' un lavoro continuo, da parte di tutti noi, che ci può permettere di creare una base di maturità nel nostro percorso. In tutto quello che facciamo: nei ruoli, nella gestione, nell'anticipare i problemi. Vorrei per la prossima stagione che ci sia entusiasmo, quello che siamo riusciti a creare dalla diffidenza di inizio stagione. Vorrei riniziare con quell'entusiasmo, perché porta determinazione, porta a sognare. Tanti valori che possono farti avvicinare alla vittoria. Ed avere più continuità nelle vittori".

In chiusura Sousa ha fatto un bilancio della stagione in corso: "Io dico sempre che dò tutto quello che ho. Ai giocatori, alla società. Tutto. Tutti i miei pensieri, le difficoltà, io mi espongo sempre. Questo è lavorare e costruire insieme. Passo avanti? Sono molto contento che Cognigni sia il grande referente di tutti no" E sull'anno prossimo: "Io sono sempre focalizzato sul migliorare i giocatori e me stesso. E per avere sempre i migliori giocatori. Se non abbiamo vinto, qualcosa si è sbagliato. Avremo tempo per lavorare su alcune varianti sul campo, per mettere in difficoltà i nostri avversari nella prossima stagione. Questo ci aiuterà ad essere molto più imprevedibili nell'arco della stagione. "