Europa League, Sousa in conferenza: "Domani vogliamo solo la vittoria"

In conferenza stampa, assieme al tecnico viola, presente pure Tomovic: "Tocca a noi che andiamo in campo rimediare a questa situazione. Siamo un gruppo forte e domani vogliamo tornare a fare risultato".

Europa League, Sousa in conferenza: "Domani vogliamo solo la vittoria"
magseriesusa.net

La Fiorentina è attesa dalla delicata trasferta di domani sera in Repubblica Ceca contro lo Slovan Liberec. Il tecnico Paulo Sousa è intervenuto pochi minuti fa in conferenza stampa, andiamo a sentire le sue parole riprese da Fiorentinanews.com.

La situazione in casa Fiorentina è tutt'altro che limpida: "E’ questione del momento- ha affermato l'allenatore portoghese- per cui vogliamo incamminarci verso un’inerzia positiva, ci sono dei momenti in cui riusciamo a raggiungere il nostro livello, altri in cui invece siamo molto lontani: questo semmai mi preoccupa di più. La fiducia e le vittorie arrivano comunque con i gol e la qualità del gioco, stiamo cercando di trasmettere alla squadra le sensazioni giuste per ritrovare tutto questo".

E ancora: "Dipende che cosa uno vuol dire ‘casino’, se lo pensi sul piano del gioco perché vuoi vincere allora i risultati non arrivano. Le partite sono sempre importanti, contro lo Slovan Liberec dovremo fare una gara molto intensa. Io sono personalmente molto tranquillo, sono propositivo, credo nei miei ragazzi. La squadra soffre un po’ quando le cose non vanno bene. Non da oggi e stiamo lavorando per risolvere questo problema. Questa è una squadra che ha qualità"

Ma i viola continuano a faticare e la classifica è preoccupante: "Il campionato italiano è di altissimo livello dove i miei colleghi migliorano anno dopo anno e stanno diventando protagonisti anche in Europa. Noi cerchiamo di essere sempre più protagonisti, dominanti, per vincere le partite". 

Sousa e Tomovic - europa league
Sousa e Tomovic - europa league

La Fiorentina non ingrana e il tecnico Paulo Sousa appare a rischio: "Non facciamo goal. Dobbiamo sapere anche soffrire, ma ci manca quello che l’anno scorso nei primi 20 minuti risolvevamo la partita: segnare gol. Mi sorprende più che preoccuparmi il fatto che non segniamo perché abbiamo le qualità per farlo, abbiamo creato le possibilità nelle ultime gare, per me non è una questione di due o tre punte o di una punta sola". Contro lo Slovan Liberec si ritorna all'attaccante unico, con Babacar che dovrebbe giocare e Kalinic in panchina. Le condizioni di Ilicic: "Ieri l’ho usato per tutto l’allenamento, ha ancora un po’ di fastidio e comunque anche oggi si allena in gruppo e spero che domani possa essere al 100%".

Insieme a Sousa, presente pure Nenad Tomovic: "Intorno a noi non è un momento facile. Tocca a noi che andiamo in campo per rimediare a questo ‘casino’.Domani abbiamo la possibilità di tornare sul nostro cammino battendo lo Slovan Liberec. Rispetto allo scorso anno siamo stati un po’ sfortunati, anche se è cambiato un po’ di gioco in costruzione. Non riusciamo a creare e segnare come lo scorso anno. E’ anche una questione mentale, forse in questo momento la cosa più importante. Sono convinto che con la forza del gruppo ne usciremo. Nessuno titolare? Ogni calciatore cerca posizione, ruolo giusto per giocare al meglio poi il mister decide come e dove farci giocare. Era così anche lo scorso anno, e lì la differenza rispetto a oggi era che facevamo i risultati". 

europa league
europa league