Partita Bologna - Fiorentina in Serie A 2016/17 (0-1): i il rigore di Kalinic da i tre punti alla Viola!

Partita Bologna - Fiorentina in Serie A 2016/17 (0-1): i il rigore di Kalinic da i tre punti alla Viola!
I calciatori Viola attorno a Bernardeschi, a segno nell'ultimo match giocato al Dall'Ara. Fonte foto: it.eurosport.com
Bologna
0 1
Fiorentina
Bologna: (4-3-3): Da Costa; Mbaye, Helander, Gastaldello, Masina; Dzemaili, Pulgar (Di Francesco 77'), Taider; Verdi (Rizzo 10'), Floccari (Sadiq 58'), Krejci.
Fiorentina: (3-4-2-1): Tatarusanu; Salcedo (Tomovic 56'); Gonzalo Rodriguez, Astori; Bernardeschi (Sanchez 72'), Vecino, Borja Valero, Milic; Tello, Ilicic (Cristoforo 84'); Kalinic.
SCORE: 0-1 - Kalinic 32'.
ARBITRO: Valeri. Ammonisce: Mbaye, Dzemaili, Masina (B), Kalinic, Salcedo, Tomovic (F). Espulsi: Gastaldello (B).
NOTE: Match valido per l'undicesima giornata del campionato di Serie A Tim 2016/17. Dallo Stadio Dall'Ara di Bologna, i padroni di casa ospitano la Fiorentina. Calcio d'inizio previsto per le 18.00.

Per Bologna - Fiorentina è tutto. A nome di Alessandro Cicchitti, la redazione calcio di Vavel Italia Vi ringrazia per aver seguito in nostra compagnia la sfida e Vi rimanda ai prossimi appuntamenti sempre qui, live su Vavel Italia.

20.03 - Con questi tre punti, in attesa di recuperare il match con il Genoa, la Viola sale a quota 16. Resta ferma a quota 13 invece il Bologna di Donadoni.

20.02 - Dopo un primo tempo assolutamente convincente, i ragazzi di Sousa non hanno ripetuto la prova brillante dei primi 45'. Il Bologna, nonostante l'inferiorità numerica, è riuscito a mettere pressione ai Viola, mantenendo il match vivo e in bilico fino al 94'.

20.00 - Tre punti fondamentali per la Fiorentina. La squadra di Sousa torna al successo dopo il passo falso con il Crotone. A decidere è Kalinic. 

FINISCE QUI, NON C'E' PIU' TEMPO PER IL BOLOGNA. VINCE, FATICANDO ANCHE PIU' DEL DOVUTO, LA FIORENTINA DI PAULO SOUSA. TRE PUNTI PESANTI CHE ARRIVANO GRAZIE AL RIGORE DI NIKOLA KALINIC, PROTAGONISTA DELLA SFIDA DATO CHE LO STESSO KALINIC SI E' PROCURATO IL PENALTY E L'ESPULSIONE DI GASTALDELLO.

93' - Rientra Dzemaili. Ultimo minuto e possesso Viola. La meta è vicina.

92' - Dzemaili a bordo campo. Bologna in nove in questo finale.

92' - Gioco fermo. Minuti molto molto spezzati e concitati. 

90' - Ci saranno quattro minuti di recupero.

90' - Ammonito anche Tomovic.

88' - Ammonito Masina.

87' - FANTASTICA PARATA DA PARTE DEL PORTIERE DEL BOLOGNA, DA COSTA. INTERVENTO PRODIGIOSO SU CRISTOFORO CHE AVEVA CALCIATO CON FORZA SUL PRIMO PALO. DA COSTA SI BUTTA DALLA PARTE SBAGLIATA MA CON LO STINCO RIESCE AD ALLUNGARE IN ANGOLO.

86' - Cristoforo guadagna subito un buon corner.

85' - Dunque, si copre anche oltre il lecito Paulo Sousa. Nonostante l'uomo in più, i gigliati non si fidano del Bologna in questo finale.

84' - Ultimo cambio nella Viola. Dentro Cristoforo, fuori Ilicic.

81' - Gioco fermo. Problemi alla schiena per Borja Valero.

80' - Ora, a dieci minuti dal 90', il Bologna prova a crederci. Le squadre si allungano, gli spazi diventano invitanti da una parte e dall'altra.

79' - Opportunità per Kalinic, questa volta non bravo nello stop. Rizzo lo rimonta e lo batte utilizzando il fisico.

77' - Ultimo cambio nel Bologna: dentro Di Francesco, fuori Pulgar.

75' - Il Bologna torna ad affacciare la testa in avanti: Staffilata in diagonale da parte di Rizzo. Attento Tatarusanu.

74' - Brutto fallo da parte di Dzemaili che si becca un cartellino giallo gratuito per quella che è la zona di campo.

73' - Altra grande occasione per la Fiorentina. Altra bandierina alzata da parte del primo assistente. Kalinic era a tu per tu con Da Costa. 

71' - Cambio nella Fiorentina: si copre Sousa con Sanchez. A fargli spazio è Bernardeschi.

68' - Tanti errori in questa fase centrale di secondo tempo.

67' - Fiorentina che chiude una lunga azione d'attacco con un tiro privo di potenza da parte di Ilicic. Da Costa non ha problemi nel bloccare la sfera.

63' - Giocata super di Bernardeschi per liberare la corsa solitaria di Ilicic. Lo sloveno però, è in fuorigioco.

62' - Nuova occasione per la Viola. Pallone in verticale verso il movimento di Kalinic, che da posizione defilata trova solo l'esterno della rete.

60' - Ora è il Bologna a spingere sul pedale. Tutto a sinistra, tutto con Krejci e Masina.

58' - Cambio anche nel Bologna: dentro Sadiq, fuori Floccari.

57' - Ancora Ilicic e Bernardeschi. Questa volta è tutto regolare, ma al ragazzo di Carrara non riesce la coordinazione alla Van Basten.

56' - Primo cambio nella viola: dentro Tomovic, fuori Salcedo.

56' - Uno - Due Ilicic - Bernardeschi. Gran palla di ritorno, ma è tutto fermo per offside.

55' - Kalinic ha provato a fuggire in profondità. Palla intercettata da Helander.

54' - Riprende ritmo il Bologna. Partita che ora si fa anche nervosa e spigolosa a centrocampo.

53' - Pallone allontanato una prima volta da Tatarusanu, poi calciato da fuori da Pulgar. Pallone deviato in angolo.

53' - Ora è punizione Bologna. Salgono tutte le torri.

52' - Intervento in ritardo da parte di Salcedo, costretto al fallo da cartellino giallo su Krejci.

49' - Fiorentina pericolosa: Kalinic riceve spalle alla porta, apre a sinsitra e si butta in avanti. Milic prova il cross ma il suo pallone non è preciso: il croato ci arriva ma non riesce a indirizzare.

47' - Azione travolgente da parte di Ilicic, bravo nello scambiare e nel cercare il cross basso nel cuore dell'area bolognese. Helander ha allontanato.

46' - Primo pallone in profondità verso Floccari. Troppo lungo il tentativo verso il 26 ex Lazio.

46' - Primo pallone mosso dal Bologna.

46' - VIA!!! INIZIATO IL SECONDO TEMPO DI BOLOGNA - FIORENTINA.

19.05 - Tutto pronto al Dall'Ara.

19.05 - Squadre di nuovo in campo.

19.03 - Le squadre sono pronte a fare il loro ritorno in campo.

18.57 - Timorosa, anche sul punteggio di 0-0 e in 11 uomini il Bologna non ha mai dato la sensazione di grande pericolosità. Tutto tranquillo per Tatarusanu.

18.56 - Anche Kalinic ha dato il suo apporto. Il rigore procurato e il rosso a Gastaldello. Il gol. Tanto movimento. Tra i tanti, da sottolineare anche la prova di Ilicic, due volte fermato dal palo.

18.53 - E' stato un primo tempo assolutamente convincente quello della Fiorentina. I ragazzi di Paulo Sousa sono tornati all'antico, rispolverando le geometrie di Borja Valero in cabina di regia e i dribbling di Bernardeschi in zona gol.

47' - Finisce qui il primo tempo del Renato Dall'Ara. Fiorentina in vantaggio di un gol, quello segnato su calcio di rigore da Kalinic, e di un uomo, data l'espulsione di Gastaldello, colpevole dello stesso fallo da rigore sul nove Viola.

47' - Altra occasione Viola: imbucata deliziosa per Milic che poi serve Kalinic sul primo palo. La palla finisce fuori di poco, ma è tutto fermo per offside.

45' - Ci saranno 2 minuti di recupero.

43' - Gioco fermo. Intervento pericoloso di Badelj in mezzo al campo. Resta a terra Mbaye.

42' - Ammonito Kalinic.

41' - Sempre Bernardeschi a seminare il panico a sinistra. Nuovo corner guadagnato dal 10 Viola.

38' - Grande giocata da parte della coppia Tello - Salcedo. L'ex Porto ha provato l'imbucata centrale ma la difesa del Bologna si è chiusa a riccio.

37' - Pulgar prova a dare la sveglia al Bologna. Sventola del giovane regista di Donadoni. Pallone che si impenna sopra la traversa.

36' - Ora la Fiorentina vuole di più! Continua ad attaccare la Viola con Bernardeschi e Ilicic in gran forma tra le linee della difesa bolognese.

32' - GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLL! QUESTA VOLTA SI, IL RIGORE E' BUONO! KALINIC SCEGLIE LO STESSO ANGOLO E NON LASCIA SCAMPO A DA COSTA. IL PORTIERE DEL BOLOGNA INTUISCE MA NON RIESCE A DEVIARE. 1-0 VIOLA AL DALL'ARA.

32' - Gol, ma il rigore va ripetuto. Per Valeri c'erano troppi uomini in area di rigore.

31' - Kalinic contro Da Costa.

29' - CAMBIA IL MATCH! RIGORE PER LA FIORENTINA. RIGORE E ROSSO. ASSIST AL BACIO DI GONZALO PER KALINIC, MAGNIFICO NELL'AGGANCIO. GASTALDELLO LO METTE A TERRA ED E' CHIARA OCCASIONE DA GOL. ROSSO PER IL CAPITANO DEL BOLOGNA.

27' - Ammonito Mbaye.

26' - Brutto fallo di Mbaye su Bernardeschi, tra i migliori in questa prima mezz'ora.

25' - FIORENTINA AD UN PASSO DAL GOL DEL VANTAGGIO. O MEGLIO, IL GOL C'E' STATO, MA E' STATO ANNULLATO. GRAN PUNIZIONE DI ILICIC CON IL PALLONE CHE SI STAMPA SULLA TRAVERSA. SULLA RESPINA KALINIC SI AVVENTA, SEGNA, MA IL GOL VIENE ANNULLATO PER UN FUORIGIOGO AL LIMITE.

24' - Punizione Fiorentina. Ilicic, lo specialista, messo a terra. Zona molto interessante per il suo sinistro.

23' - Ripartenza Viola con Tello che ha cercato il corridoio per Kalinic. Il 9 non riesce a trovare lo spazio per il tiro e l'azione si perde in un nulla di fatto.

23' - Occasione Bologna! Grande giocata da parte del neoentrato Rizzo che ha messo un pallone velenoso nel cuore dell'area di rigore. Pallone raccolto da Tatarusanu.

22' - Altra buona chiusura da parte di Gonzalo Rodriguez, ottimo in anticipo su Floccari.

18' - Occasione potenziale in favore del Bologna. Ripartenza generata dal pallone perso da Milic: il cross di Krejci ha trovato Taider che però non ha trovato il tempo per calciare.

17' - Salcedo si avventura in attacco. Per lui c'è un bel premio: corner.

16' - Astori prova a concedere il bis dopo il gol al Crotone. Stavolta il colpo di testa finisce a lato.

16' - Ancora Milic a mettere un pallone pericoloso nel mezzo. Pallone allontanato in angolo.

15' - Ottima giocata di Bernardeschi per Milic, che però non concretizza con un bel cross.

15' - Buona Fiorentina in questo primo spicchio di match. 

14' - Problemi alla caviglia, quelli che hanno costretto Verdi ad uscire dal campo con anticipo.

13' - Ancora Milic prova lo sfondamento a sinsitra. Cross avvolgente, deviato comodo tra le braccia di Da Costa.

11' - Verdi costretto ad uscire in barella dal Dall'Ara.

9' - Problemi seri per Verdi. L'ex Milan non c'è la fa. Entra Rizzo.

8' - Problemi per Verdi. L'attaccante di Donadoni è rimasto a terra dopo un fallo non cattivo di Ilicic a centrocampo.

7' - OCCASIONE CLAMOROSA PER LA FIORENTINA! ILICIC COL DESTRO HA COLPITO IL PALO ALLA SINISTRA DI DA COSTA. IL PORTIERE BOLOGNESE HA TOCCATO QUEL TANTO CHE E' BASTATO PER DEVIARE SUL PALO. OTTIMA PERO', LA GIOCATA DELLA VIOLA, MOLTO MOLTO VICINA AL GOL.

5' - Ancora Fiorentina pericolosa, ancora con un tiro da fuori. Ancora una volta pallone rimpallato. Questa volta è stata la volta di Kalinic. A fermare tutto è Gastaldello.

4' - Prova la risposta la Fiorentina: inserimento da sinistra di Milic, bravo nel servire Bernardeschi al limite dell'area. Il 10 viola prova il l'esterno sinistro ma Helander fa muro deviando il pallone.

3' - HELANDER! OCCASIONE IMPORTANTE, LA PRIMA DEL MATCH! CALCIO D'ANGOLO A DUE BATTUTO DA KREJIC E MASINA. IL CROSS DEL DIFENSORE E' PERFETTO PER LA TESTA DEL COMPAGNO DI REPARTO CHE PERO' MANDA A LATO DI POCO.

2' - Bel gioco a due tra Krejci e Masina. Primo corner Bologna.

2' - Bologna che non ha fretta. La squadra di Donadoni fa girare con tranquillità la palla alla ricerca del varco.

1' - Da questi primi secondi, Bernardeschi è sulla linea della trequarti, con Tello a fare il quarto di centrocampo.

1' - Primo pallone toccato dai Viola, oggi in bianco con inserti viola.

1' - SI PARTE!!! E' INIZIATA L'11^ GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE A 16/17. INIZIATA BOLOGNA - FIORENTINA

18.01 - Tutto pronto al Dall'Ara!

18.00 - I due capitani, Gastaldello e Gonzalo, a centrocampo per lo scambio dei gagliardetti.

17.59 - Si fa sentire la curva Bulgarelli. Grande coreografia da parte dei tifosi rossoblu: "bolognesi siamo noi".

17.59 - Suona O' Generosa, inno del campionato di Serie A Tim.

17.58 - SQUADRE IN CAMPO.

17.56 - Le squadre sono pronte a fare il loro ingresso in campo. Tutti nel tunnel che porta al terreno di gioco.

17.51 - Attenzione: c'è un cambio dell'ultimo minuto nella Fiorentina. Durante il riscaldamento si è fatto male Vecino. Al suo posto giocherà Badelj.

17.46 - Mentre cala il sole sullo Stadio Dall'Ala, le squadre rientrano negli spogliatoi. Ormai manca davvero pochissimo al kick off della sfida.

17.43 - Ecco le maglie di alcuni dei protagonisti in casa Bologna.

17.36 - Le squadre sono in campo per il riscaldamento.

17.34 - Sousa apporta modifiche importanti all'assetto tattico dei suoi. Dentro Salcedo per Tomovic in difesa. Dentro anche Milic e Tello che decide lo spostamento a centrocampo di Borja Valero. In avanti, Ilicic e Kalinc.

FIORENTINA: (3-4-2-1): Tatarusanu; Salcedo; Gonzalo Rodriguez, Astori; Bernardeschi, Vecino, Borja Valero, Milic; Tello, Ilicic; Kalinic. 

17.32 - Questa la risposta della Fiorentina di Sousa.

17.28 - Dunque, Donadoni sceglie l'usato sicuro affidando il proprio attacco a Sergio Floccari. Con lui, Krejci e Vedri andranno a completare il tridente offensivo. A centrocampo, Pulgar vince il ballottaggio con Nagy.

BOLOGNA: (4-3-3): Da Costa; Mbaye, Helander, Gastaldello, Masina; Dzemaili, Pulgar, Taider; Verdi, Floccari, Krejci.

17.22 - Iniziamo dall'undici di Roberto Donadoni.

17.21 - Intanto, mentre le squadre entrano in campo per il riscaldamento, arrivano anche le formazioni ufficiali con cui Bologna e Fiorentina inizieranno la gara. 

17.18 - Bellissima questa immagine catturata qualche minuto fa al Dall'Ara. Le tribune sono ancora vuote, ma il caloroso tifo rossoblu sta giungendo allo Stadio.

17.17 - Ecco alcune immagini che arrivano dal prato dello Stadio Dall'Ara di Bologna. Le squadre hanno già effettuato la ricognizione sul terreno di gioco e a breve sono attese in campo per svolgere il warm up.

17.12 - I gigliati, reduci dal brutto pareggio interno con il Crotone, ultimo in classifica, non hanno ancora dato continuità, mostrando anche alcune crepe in fase difensiva. Sousa, in settimana ha richiamato tutti all'attenti. L'intento del portoghese è quello di risvegliare nell'animo dei Viola lo spirito di rivalsa per risalire la china e la classifica.

17.10 - Assolutamente al di sotto delle attese, l'inizio di stagione della Fiorentina. I ragazzi di Paulo Sousa hanno anch'essi 13 punti. Manca però, il match con il Genoa, ancora da recuperare. Le ambizioni della Viola però, non possono misurarsi con quelle del Bologna.

17.08 - Ciò, sta a significare un grande equilibrio di squadra, ma anche il fatto che il Bologna non vince da ormai diverse giornate. I ragazzi, per la maggior parte giovani di Donadoni, hanno raccolto 13 punti in 10 giornate posizionandosi a riparo, almeno per il momento, dalle ultime posizioni della classifica.

17.06 - Il Bologna di Roberto Donadoni, reduce dal pareggio di Verona con il Chievo, viaggia a ritmo di 1-1. Nelle ultime cinque partite giocate dai rossoblu infatti, il punteggio di 1-1 siè verificato per quattro volte.

17.02 - Eccoci, live dallo Stadio Dall'Ara di Bologna. Qui, tra poco meno di un'ora, con Bologna - Fiorentina prenderà il via l'undicesima giornata del campionato di Serie A Tim 2016/17.

17.00 - Cari Amici lettori di Vavel Italia, buon pomeriggio e benvenuti alla diretta scritta live ed di Bologna - Fiorentina, match che apre il programma relativo all'undicesima giornata del campionato di Serie A Tim 2016/17.

Appaiate in classifica con tredici punti ciascuna, Bologna e Fiorentina si apprestano ad aprire le danze dell'undicesima giornata del campionato di Serie A 2016/17. Il turno infrasettimanale, lo scorso mercoledì, ha regalato alle squadre di Donadoni e Sousa due pareggi. I rossoblu, hanno sfiorato il colpo grosso in quel di Verona: l'1-1 finale con il Chievo, è stato macchiato dall'autorete finale di Mbaye; autorete che ha negato tre punti e un deciso balzo in avanti alla banda di Roberto Donadoni
Anche la Viola di Sousa non è andata oltre l'1-1. Sotto il diluvio del Franchi, condizionata da un terreno ai limiti dell'impraticabilità e da un interruzione quanto mai fastidiosa, la squadra di Sousa ha rischiato a lungo di capitolare sotto i colpi della Cenerentola Crotone. Dopo il gol di Falcinelli, solo la mischia da cui è uscito vincitore Davide Astori, ha permesso alla Fiorentina di non aggravare oltre modo un bilancio che, almeno per il momento, non vede i Viola tra i protagonisti di questo campionato. 

Il gol di Falcinelli al Franchi. La Viola ha raccolto solo un pari con il Crotone. Fonte foto: gazzetta.it
uIl gol di Falcinelli al Franchi. La Viola ha raccolto solo un pari con il Crotone. Fonte foto: gazzetta.it

Sostanza, cinismo e organizzazione. Il campionato sin qui disputato dal Bologna è stato il più vicino possibile a quelli che erano i piani, diramati alla vigilia, dal proprio allenatore. Il solito mix tra giovani in rampa di lancio - Verdi, Nagy e Di Francesco per citarne alcuni - ed esperti navigati del massimo campionato di A - Gastaldello per esempio - sta dando i suoi frutti. L'ottimo lavoro svolto da Donadoni, insediatosi sulla panchina emiliana da una stagione intera ormai, ha ridato equilibrio alla squadra, modellando lo stile del Bologna in relazione a quelle che sono le caratteristiche della propria rosa. Con un parco attaccanti di primo piano, l'ex tecnico del Parma sta cercando di valorizzare a pieno le doti dei suoi giovani. L'esplosione di Verdi, le rivelazioni Krejci e Di Francesco, oltre alla scommessa ancora da vincere Sadiq, sono lo specchio di una società lungimirante che sta provando ad emergere guardando al futuro prima di tutto.

L'autogol di Mbaye, decisivo nel negare i tre punti al Bologna sul campo del Chievo. Fonte foto: gazzetta.it
L'autogol di Mbaye, decisivo nel negare i tre punti al Bologna sul campo del Chievo. Fonte foto: gazzetta.it

I punti sono gli stessi - inoltre va aggiunto anche che la Viola viaggia con un match in meno in classifica per via del diluvio di Genova ancora da rigiocare - ma le ambizioni di inizio annata, erano completamente diverse. La Fiorentina di Paulo Sousa approccia all'ostica sfida del Dall'Ara con il fiato sul collo. Non sono bastati i cinque gol rifilati al Cagliari appena sei giorni fa: in settimana, il brutto pareggio con il Crotone ha fatto nuovamente sprofondare in basso l'umore dei Viola, lontani parenti rispetto a quelli che nella prima parte dello scorso campionato dominavano il campo. Poche idee, pochi movimenti, poche giocate. Così, è possibile riassumere la stagione della squadra Viola, non lontana dalla zona Europa, ma assolutamente al di sotto dei propri standard per quel che riguarda la qualità del gioco offerto. Il tocco di Sousa, sembra essere svanito. La Fiorentina è tornata a giocare un calcio all'italiana, privo di innovazioni e assolutamente leggibile. Bolgona e il Bologna, saranno un banco di prova non indifferente per misurare la ripresa dei Sousa Boys.

Federico Bernardeschi, a segno nell'ultimo Bologna - Fiorentina. Fonte foto: corrieredellosport.it
Federico Bernardeschi, a segno nell'ultimo Bologna - Fiorentina. Fonte foto: corrieredellosport.it

Il Bologna, reduce da tre pareggi per 1-1, arriva in salute anche se dovrà fare ancora a meno di Mattia Destro. Il bomber di Ascoli Piceno è ancora fermo ai box, dunque, Donadoni si vede costretto a rinnovare la fiducia al diamante grezzo Sadiq Umar. Il giovane nigeriano non ha convinto a pieno nelle gare con Sassuolo - 1-1 con pareggio di Matri nel finale - e Chievo - altro 1-1 dettato dal gol di Pulgar e dall'autorete di Mbaye -. Ciononostante, il talento, è chiaro, sgorga dalle vene dell'attaccante, protagonista con la sua Nigeria all'Olimpiade di Rio. Vista l'assenza di Destro, l'attacco bolognese seguirà la linea verde, anzi verdissima: con Krejci, scommessa vinta in pieno, e Sadiq, ci sarà Simone Verdi, altro talentissimo esploso quando oramai si erano perse molte delle sue tracce.

La Fiorentina invece, non ha ancora trovato la sua dimensione. In difesa, le prestazioni di Gonzalo Rodriguez non stanno rispecchiando a pieno il talento dell'ex Villarreal. Con il Crotone, ma anche a Cagliari, la retroguardia viola è sembrata vulnerabile come non si vedeva da tempo. A centrocampo, lo spostamento in avanti di Borja Valero ha fatto perdere un pizzico di qualitòà e geometrie nei pressi della mezzeria. Il rientro non al top di Badelj e la forza fisica di Sanchez, non danno un cambio di passo alla manovra, stimolata solo dalle giocate degli esterni. Un Bernardeschi a corrente alternata, Tello e Milic, sono armi che però, Kalinic ha sfruttato poco. La tripletta con il Cagliari e i due gol in Europa League sembravano aver svegliato il bomber croato, fermato dalle pozze d'acqua nel match con il Crotone.

Mattia Destro in azione. Sarà il grande assente della sfida. Fonte foto: lapresse.it
Mattia Destro in azione. Sarà il grande assente della sfida. Fonte foto: lapresse.it

Oltre all'assenza, pesante di Mattia Destro, Roberto Donadoni deve fare i conti anche con altre importanti defezioni. Per la gara con la Fiorentina infatti, mancheranno alcuni pezzi in difesa: oltre a Torosidis, l'infermeria bolognese ha dovuto far spazio anche a Maietta. Davanti a Da Costa, portiere chiamato in causa dopo i problemi occorsi a Mirante, ci sarà una difesa quasi inedita: Masina, Gastaldello, Krafth ed Helander. A centrocampo, nonostante il gol segnato a Verona, Pulgar sembra destinato alla panchina. Al suo posto dovrebbe tornare Taider con Nagy e Dzemaili. In attacco invece, Sadiq sembra essere in vantaggio su Floccari.

BOLOGNA: (4-3-3): Da Costa; Krafth, Gastaldello, Helander, Masina; Taider, Nagy, Dzemaili; Verdi, Sadiq, Krejci. All. R. Donadoni.

Solo un dubbio invece, per quel che riguarda l'undici di Paulo Sousa a poche ore dalla sfida del Dall'Ara. Confermata la terza linea fiorentina, con Gonzalo, Astori e Tomovic davanti a Tatarusanu, a centrocampo i favoriti per una maglia dal primo minuto sembrano essere Badelj e Sanchez, con Bernardeschi e Milic esterni. La carta Tello però, potrebbe scombinare i piani, panchinando uno spento Ilicic e di conseguenza, avanzando il raggio d'azione di Bernardeschi. Davanti, Kalinic ritrova una maglia da titolare.

FIORENTINA: (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic; Gonzalo Rodriguez, Astori; Bernardeschi, Sanchez, Badelj, Milic; Borja Valero, Ilicic; Kalinic. All. P. Sousa

Emanuele Giaccherini, primo marcatore nell'1-1 dello scorso anno. Fonte foto: tuttosport.it
Emanuele Giaccherini, primo marcatore nell'1-1 dello scorso anno. Fonte foto: tuttosport.it

La sfida tra Bologna e Fiorentina, andrà in scena questo pomeriggio per la 65^ volta al Dall'Ara di Bologna. Le statistiche parlano di equilibrio, anche se i rossoblu abbozzano un mezzo sorriso: sono 25 le vittorie dei padroni di casa contro le 15 affermazioni della Viola e i 25 pareggi. Numeri che, se mixati con le gare disputate a Firenze, cambiano completamente il loro volto. 49 successi della Fiorentina, 41 pareggi e 38 affermazioni felsinee nei 128 incontri disputati fino ad oggi in Serie A, spiegano in modo decisivo quanto sia importante il fattore campo. L'unica sfida tra i due tecnici invece, risale allo scorso febbraio, quando al Dall'Ara andò in scena l'ultimo incrocio tra le due squadre. Quella volta, il match terminò in parità grazie ai gol tutti italiani di Emanuele Giaccherini e Federico Bernardeschi.