Fiorentina - PAOK: le probabili formazioni

Turnover per Sousa, con Babacar favorito su Kalinic. Nei greci potrebbe giocare in porta l'ex Udinese Brkic

Fiorentina - PAOK: le probabili formazioni
Fiorentina - PAOK: le probabili formazioni

Chiudere il discorso qualificazione. E' questo l'obiettivo della Fiorentina stasera contro il Paok nella quinta giornata della fase a gironi dell'Europa League.

Ai viola basta un pareggio per conquistare l'accesso ai sedicesimi di finale. Ma il reale obiettivo dei ragazzi di Sousa è il primato del girone e per questo stasera l'imperativo è vincere, sperando che il Qarabag non batta lo Slovan Liberec per chiudere così per il prossimo mese il dicorso Europa League e concentrarsi solo sul campionato.

Sousa ha intenzione di fare un pò di turnover stasera. Così l'undici che scenderà in campo dovrebbe vedere Tatarusanu tra i pali, Salcedo, De Maio, AstoriMaxi Olivera in difesa, Borja ValeroCristoforo in mediana, con Chiesa, Ilicic Bernardeschi alle spalle di Babacar favorito su Kalinic.

Nel Paok il tecnico Ivic dovrebbe schierare i suoi con un 4-3-3 con Brkic in porta, Matos, Varela, CrespoLeovac in difesa, Canas, ShakovCimirot a centrocampo e  Campos, RodriguesKoulouris a formare il tridente offensivo.

Arbitro dell'incontro di stasera sarà lo svizzero Klossner, guardalinee Zgraggen e Zürcher, quarto uomo Vogel e assistenti addizionali Bieri e Amhof.

Fischio d'inizio alle ore 19 al "Franchi" di Firenze.

Precedenti

Il PAOK ha pareggiato 0-0 in casa contro la Fiorentina alla prima giornata.

Le squadre si erano affrontate anche nella fase a gironi 2014/15. Successo viola per 1-0 in Grecia e 1-1 al Franchi.

L'unica altra partita della Fiorentina contro una squadra greca si è conclusa con un 1-1 contro l'AEK Atene nella fase a gironi di Coppa UEFA 2007/08.

Invece il bilancio del PAOK contro le squadre italiane è di una vittoria, cinque pareggi e sette sconfitte.

Curiosità

Tra le fila del PAOK, Mame Baba Thiam (Inter, Lanciano, Juventus), José Angel Crespo (Padova, Bologna e Verona) e Željko Brkić (Udinese, Siena, Cagliari e Carpi) hanno giocato in squadre italiane.

La conferenza di Paulo Sousa