Fiorentina: ripartire da Borja Valero per battere la Juventus

I viola, contro la Juventus, ritroveranno il regista spagnolo, pronto a mettere in difficoltà il centrocampo bianconero. Si prospetta una sfida durissima, ma che potrebbe regalare spettacolo.

Fiorentina: ripartire da Borja Valero per battere la Juventus
Esultanza di Borja Valero | www.corrieredellosport.it

Fiorentina-Juventus non sarà una sfida come le altre, non lo è mai stata d'altronde, soprattutto per gli accesi tifosi viola, accesissimi rivali della Signora dai tempi del doloroso addio di Roberto Baggio, che abbandonò e tradì la Fiesole abbracciando proprio il bianconero. E non sarà una sfida come le altre nemmeno questa, che metterà l'uno contro l'altra due realtà diverse ma al centro di comuni momenti di trasformazione. Da una parte, la creatura di Paulo Sousa, bella realtà dello scorso anno spentasi con il passare dei mesi e con l'assenza di rinforzi, dall'altra l'imbattibile Juventus, che proprio in questa prima parte dell'anno ha dovuto fare i conti con un profondo processo di maturazione, a causa anche della squadra profondamente rimaneggiata in estate.

Per frenare l'onda dei bianconeri, che stando alle prime voci scenderanno in campo con un modulo ricco di talento offensivo, Paulo Sousa molto probabilmente opterà per un più coperto 4-2-3-1, modulo che in fase difensiva diventerà 4-4-1-1, con i sacrifici cioè degli esterni offensivi. Con Tatarusanu in porta, obbligato a fare bene per non vedere già pericolante la propria titolarità, in difesa si dovrebbe registrare il recupero di Astori, che affiancherà Gonzalo Rodriguez, pronto all'ennesima battaglia. Tomovic e Maxi Oliveira, invece, i terzini, pronti a sostenere la manovra degli esterni d'attacco che saranno, probabilmente, Tello e Bernardeschi, anche se non c'è da escludere Chiesa, già titolare nella gara di andata, persa 2-1 dai viola

Dietro l'unica punta Kalinic, prossimo partente, agirà invece Ilicic. Nella zona mediana del campo, fulcro del gioco dell'allenatore portoghese, ritornerà invece Borja Valero dopo lo stop, affiancato da Badelj. Vecino scalpita, ma lo spagnolo ed il croato partono favoriti. Sarà soprattutto compito di Borja, dunque, impostare la manovra dei suoi, che dovrà essere celere per tentare di sorprendere una Juventus molto aggressiva soprattutto a centrocampo, dove Sturaro, Marchisio e Khedira non disdegneranno contrasti di una certa durezza. Nonostante il pubblico delle grandi occasioni, la gara si prospetta ardua, per la Fiorentina, che dovrà far leva su tutte le proprie abilità per vincere contro gli storici rivali raddrizzando, nel contempo, una stagione travagliata e piena di difficoltà. 

ECCO LE PROBABILI FORMAZIONI DEL BIG MATCH.
Fiorentina (4-2-3-1): Tatarusanu; Tomovic, Rodriguez, Astori, Oliveira; Borja Valero, Badelj, Tello, Ilicic, Bernardeschi; Kalinic.
Juventus (3-4-1-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Sturaro, Marchisio, Khedira, Pjanic; Dybala, Higuain.