Fiorentina: Kalinic e Zarate potrebbero partire, in Inghilterra si punta Calleri

Il croato, vicino alla Cina, dovrebbe essere sostituito da Seferovic, vecchia conoscenza dei Viola. Altro addio illustre, dovrebbe essere quello di Zarate, probabilmente sostituito da Calleri. Occhio anche a due giovani prospetti.

Fiorentina: Kalinic e Zarate potrebbero partire, in Inghilterra si punta Calleri
Calleri al momento della presentazione al West Ham | www.whufc.com

Con Nikola Kalinic ormai vicinissimo al Tianjin Quanjian di Fabio Cannavaro, è tempo di mercato anche per la Fiorentina, che grazie ai milioni cinesi proverà a rinforzare la rosa, puntando definitivamente alla Champions League. Primo nome sulla lista della società viola, quello di Haris Seferovic, ormai da tempo nel mirino di Pantaleo Corvino. Attualmente in forza all'Eintracht Francoforte, con cui ha collezionato dodici presenze e due reti stagionali, l'attaccante svizzero tornerebbe felicemente in Italia, nazione che lo ha lanciato definitivamente nel panorama calcistico europeo.

Certo, i numeri non proprio da attaccante puro fanno storcere un po' il naso ai tifosi, che vorrebbero magari un profilo più di spessore, un giocatore capace di sostituire immediatamente il partente Zar. Con Paulo Sousa, Seferovic potrebbe però esplodere, trovando una realtà tecnicamente di spessore ed un allenatore amante del bel calcio, soprattutto se offensivo. Altro partente di lusso, potrebbe essere Mauro Zarate, molto vicino agli inglesi del Watford, con Mazzarri che accoglierebbe senza troppi indugi una perfetta spalla per Ighalo e per tutti gli altri attaccanti della rosa. L'argentino ha chiesto la cessione, la società, secondo quanto riportato dal Daily Mirror,  sta valutando.

Sempre puntando alla Premier League, la Fiorentina ha sondato la disponibilità del West Ham a cedere Jonathan Calleri, che con gli Hammers non sta trovando molto spazio, avendo disputato fino ad ora solo undici gare stagionali. Prima punta naturale, non particolarmente alta ma molto agile, Calleri si inserirebbe perfettamente nel modo di giocare di Sousa, facendo leva su un bacino tecnico di sicuro spessore. Le due società ancora non hanno trovato l'accordo per il giocatore seguito, in passato, anche da Juventus ed Inter, ma si incontreranno a breve.

Confermando la sua vocazione verso i prospetti più giovani, la società fiorentina starebbe inoltre monitorando due talentuosissimi atleti: il classe '97 Knezevic ed il classe '96 Mihajlovic. Il mediano Knezevic, in forza alla Dinamo Zagabria, è ormai uno dei cardini della società croata, da sempre fucina di talenti che hanno fatto la fortuna dei top club europei. Del Partizan Belgrado, invece, Mihajlovic, ala sinistra naturale con già diciannove partite all'attivo. Figure di spessore che potrebbero aggiungersi alla lunga lista di giocatori lanciati dalla Fiorentina.