Fiorentina - Vista su Monchengladbach

Le parole di Astori, i ricavi dell'Europa League e la carica dei nuovi arrivati nell'attesa dell'andata dei sedicesimi di finale

Fiorentina - Vista su Monchengladbach
Fiorentina - vista su Monchengladbach

“Aspettavamo da qualche mese queste partite. Siamo carichi e abbiamo voglia di fare bene subito in Germania. Sarà fondamentale l’approccio”. Queste le parole di Davide Astori, quest'oggi ospite dell'Istituto Salvemini di Firenze, in vista della sfida di giovedì che vedrà la Fiorentina impegnata contro il Borussia Monchengladbach.

Dal punto di vista finanziario, invece, la Fiorentina per i soli premi dei risultati, ha guadagnato 2,4 milioni per l’ammissione alla fase a gironi. E qui le quattro vittorie, premiate con 360mila euro ciascuna, e i 120mila euro per il pareggio hanno fruttato ancora 1 milione e 560mila euro. Mezzo milione è arrivato per il primo posto nel girone e un altro mezzo milione per il passaggio ai sedicesimi. In tutto 4 milioni e 960mila euro, ma la cifra salirà con la quota di market-pool, per i diritti televisivi e le sponsorizzazioni varie.

Infine, dando un occhio al rettangolo verde i tedeschi del Borussia Monchengladbach, con il cambio in panchina dello scorso dicembre (Dieter Hecking al posto di André Schubert) hanno cambiato marcia. Servirà quindi il supporto di tutti, anche dei nuovi Sportiello e Saponara, arrivati a Firenze col mercato di gennaio. Tra i baby, possibile anche la chiamata di Mlakar, attaccante inserito in Lista A.