Fiorentina - Sousa dopo il Bologna: "Prova di consistenza". Babacar: "Vorrei giocare di più, ma serve pazienza"

La Fiorentina batte per 1-0 il Bologna, ma, per la prestazione messa in campo, il divario poteva essere molto più ampio. Soddisfatto quindi Sousa, mentre Babacar, dopo il gol vittoria, chiede più spazio, consapevole però che serve pazienza.

Fiorentina - Sousa dopo il Bologna: "Prova di consistenza". Babacar: "Vorrei giocare di più, ma serve pazienza"
Paulo Sousa

Serviva una vittoria ed è arrivata puntualmente. Ciò che ha convinto di più di questa Fiorentina è stata la prestazione, che poteva portare a molti più gol. Per una volta quindi niente critiche a Sousa e ai suoi, che esprimono la propria soddisfazione nel post partita.

Mister Sousa analizza così la sfida a Premium, difendendo i suoi: “Abbiamo giocato dall’inizio alla fine con la nostra qualità di gioco, buon volume di gioco e opportunità per vincere anche con divario più ampio. Ma una prova di consistenza. Voci sul futuro? La squadra ha sempre cercato di vincere, in ogni allenamento mi dice che ha voglia, di crescere collettivamente e individualmente e di vincere contro ogni avversario. Lavoriamo per questo. Stiamo ottenendo continuità di vittoria, bene così. Stiamo lavorando sulla concretezza"

Sul fatto che i suoi tendano a lasciare le sfide aperte: "Lavoriamo per concretizzare sempre di più. Quando lo facciamo, succedono partite come a Cagliari, quando facemmo 5 gol."

Kalinic è uscito sofferente: "Credo sia stata una botta, il ragazzo stava soffrendo e tutti si stanno dimostrando responsabili del proprio ruolo all’interno del nostro stile di gioco. Tutti, non solo Babacar."

Saponara è rimasto a guardare, in favore di Ilicic e Borja Valero: "Ho preso una decisione su Ilicic, che ha molta più dinamica di transizione, cambio di velocità. Dopo ho voluto più equilibrio, con Borja a giocare tra le linee anche in transizione difensiva, il Bologna ha puntato sempre sui contropiedi e in quel momento mi serviva quel tipo di gioco".

Khouma Babacar, autore del gol partita, esprime la sua felicità a Premium e ne approfitta per chiedere più minuti di gioco: "La vittoria era importante per il nostro percorso. Dobbiamo crederci e guardare avanti. Se non ci crediamo possiamo andare via. Dobbiamo continuare a lavorare. Non ho esultato perché non mi veniva in mente niente. Sicuramente vorrei giocare di più ma serve pazienza, aspettando i momenti giusti come questo per fare gol".