Fiorentina, Chiesa: "Sono pronto a tornare. Crediamo ancora all'Europa"

Federico Chiesa è pronto a tornare a disposizione di Paulo Sousa per le ultime gare di campionato

Fiorentina, Chiesa: "Sono pronto a tornare. Crediamo ancora all'Europa"
Federico Chiesa, foxsports.it

La Fiorentina di Paulo Sousa, complici le frenate di Inter e Milan nell'ultimo turno di campionato, può ancora credere e sperare nell'Europa, nonostante la situazione non sia delle più semplici. La distanza in classifica non è impossibile da colmare, ma da qui in avanti serve andare al massimo per i viola, anche grazie ad alcuni recuperi importanti come quello di Federico Chiesa, una delle sorprese più piacevoli di questa stagione della Fiorentina.

Il giovane esterno italiano ha incontrato i ragazzi che partecipano alla Junior Tim Cup e a margine dell'evento ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito sia alle sue condizioni fisiche, sia agli obiettivi della squadra di Paulo Sousa in queste ultime giornate di campionato: "E' una bellissima manifestazione. La finale sarà giocata all'Olimpico prima della finale di Coppa Italia, per questi ragazzi sarà un'emozione unica. Sono contento di essere qui e trascorrere del tempo con loro, l'anno scorso c'era Bernardeschi. Infortunio? Ora sto bene, ho recuperato e sono al 100% in vista della partita di domenica con la Sampdoria. Europa più vicina? La classifica adesso si sta accorciando, siamo a tre punti dal Milan e ci proveremo fino alla fine. Noi all'Europa ci crediamo, siamo lì. Titolare con la Samp? Mi aspetto di tornare in campo dal 1', sono pronto."

La prossima gara sarà già di quelle da dentro o fuori perchè l'avversario è uno dei più in forma di tutto il campionato. La Sampdoria di Marco Giampaolo arriva dal successo di San Siro contro l'Inter e anche se non ha particolari obiettivi di classifica vorrà proseguire nel proprio momento positivo. La Fiorentina e Federico Chiesa però non si possono permettere altri passi falsi. Milan e Inter sono all'inseguimento di Atalanta e Lazio. Nel prossimo turno i rossoneri affronteranno il Palermo a San Siro, mentre la squadra di Pioli andrà a Crotone per riprendere la propria corsa. Due impegni non impossibili, almeno sulla carta, ecco perchè la Fiorentina deve fare il proprio dovere e sperare in qualche altro passo falso delle squadre che in questo momento la precedono.