Fiorentina, Saponara fissa l'obiettivo: "Europa possibile"

Il trequartista si dice fiducioso: "Speriamo nei passi falsi delle avversarie" e sul suo ex tecnico Giampaolo, che affronterà domenica, dice: "Sarà emozionante ritrovarlo". Intanto dal campo buone notizie sul fronte Kalinic, mentre Bernardeschi dovrebbe essere risparmiato.

Fiorentina, Saponara fissa l'obiettivo: "Europa possibile"
Fiorentina, Saponara fissa l'obiettivo: "Europa possibile", www.itasportpress.it

Domenica la Fiorentina scenderà in campo al Ferraris di Genova, dove affronterà la Sampdoria nel lunch match della 31esima giornata di Serie A. Nel primo pomeriggio di ieri la squadra si è allenata al centro sportivo Campini agli ordini di Paulo Sousa, svolgendo una seduta di prove tattiche.

Nikola Kalinic può considerarsi pienamente recuperato e quasi sicuramente sarà al centro dell’attacco a Marassi, mentre le cattive notizie arrivano da Matias Vecino: l’uruguaiano molto difficilmente farà parte della prossima trasferta. Arrivano invece segnali confortanti da Federico Bernardeschi, che ha partecipato a metà sessione con il gruppo e metà a parte; probabilmente verrà comunque risparmiato in vista del derby con l’Empoli del 15 aprile prossimo.

A Genova tornerà Gonzalo Rodriguez al centro della difesa dopo la giornata di squalifica scontata contro il Bologna: ai suoi fianchi giocheranno Sanchez ed Astori, davanti a Tatarusanu. In mediana, spazio a Chiesa e Tello sugli esterni, con Borja Valero e Badelj in mezzo, mentre davanti, insieme a Ilicic a sostegno di Kalinic, è pronto Saponara se non dovesse farcela Bernardeschi. Questa mattina allenamento a porte chiuse, prima della rifinitura di domani quando si potrà delineare meglio il possibile schieramento contro la Sampdoria.

A Genova potrebbe essere la terza partita da titolare per Riccardo Saponara da quando è arrivato alla Fiorentina a gennaio. L’ex Empoli ha partecipato all’incontro con i tifosi allo store ufficiale viola ed ha espresso le sue sensazioni sul vestire questa maglia e sui prossimi obiettivi di squadra: “L'affetto fa sicuramente piacere e ci dà responsabilità per onorare questa maglia con tutto l'impegno possibile. Noi speriamo sempre nel supporto dei tifosi: sono venuti a Crotone e credo che anche a Genova, nonostante l'orario, ci staranno vicini. Abbiamo dimostrato di stare bene e ripreso una buona marcia, sia sul gioco che sui punti. Siamo lì in zona Europa e continuiamo a sperare, vincendo e sperando in un passo falso delle altre”.

Su di sé dice: “Credo di essermi inserito in un ruolo giusto, anche se in questo momento non sto partendo dall’inizio. Però ho saputo dare il mio contributo entrando a gara in corso. Ci sono giocatori di qualità e so che la rosa è ampia, ma resto a disposizione del mister”. Il tecnico della Sampdoria è Marco Giampaolo, che ha allenato Saponara ai tempi di Empoli: “Lo conosco, fa giocare bene le proprie squadre. Sarà una bella partita e sarà emozionante ritrovarlo, ma dobbiamo fare punti adesso”, e poi ci sarà il derby con la sua ex: “Ora c'è la Fiorentina e il resto viene dopo. Penso solo al campo. Sono tranquillo, lavoro bene e cerco di sfruttare le occasioni che ho”.