Serie A - Fiorentina, cosi' non basta: 2-2 contro la Sampdoria

Pari divertente ma inutile per le due squadre, apre B.Fernandes dopo 5', nel secondo tempo pareggia G.Rodriguez, nuovo vantaggio blucerchiato con Alvarez ma a un minuto dal termine Babacar fissa il risultato finale.

Serie A - Fiorentina, cosi' non basta: 2-2 contro la Sampdoria
Sampdoria
2 2
Fiorentina
Sampdoria: SAMPDORIA (4-3-1-2) : VIVIANO; BERESZYNSKI, SILVESTRE, SKRINIAR, DODO' (74' REGINI); BARRETO, TORREIRA, LINETTY (69' ALVAREZ); B.FERNANDES (65' PRAET); QUAGLIARELLA, SCHICK. ALL.: GIAMPAOLO
Fiorentina: FIORENTINA (3-4-2-1) : TATARUSANU; SANCHEZ, G.RODRIGUEZ, ASTORI; TELLO, BADELJ, BORJA VALERO, MILIC (73' CHIESA); ILICIC (46' KALINIC), BERNARDESCHI (81' SAPONARA); BABACAR. ALL.: PAULO SOUSA
SCORE: 1-0, 5' B.FERNANDES; 1-1, 60' G.RODRIGUEZ; 2-1, 71' ALVAREZ; 2-2, 89' BABACAR
ARBITRO: RUSSO (ITA) AMMONITO : PRAET, ALVAREZ; G.RODRIGUEZ
NOTE: Si gioca allo stadio Luigi Ferraris di Genova alle ore 12:50 causa ritardo del pullman della Fiorentina, gara valida per la 31esima giornata della Serie A 2016/17.

La Sampdoria era reduce da 20 punti nelle ultime 9 partite, la Fiorentina da 3 vittorie consecutive tutte per 1-0: il match che ci si aspettava era quello perciò fra due squadre in salute, e la sensazione è stata rispettata. Pareggio tutto sommato giusto quello fra le due compagini, che si sono date battaglia senza esclusione di colpi, maggior rammarico per gli ospiti, che, oltre ad aver colpito due pali con Tello e Kalinic, ora potrebbero vedere il treno per l'Europa League allontanarsi in caso di vittorie di Inter e Milan.

Formazioni schierate con i loro classici moduli: 4-3-1-2 per la Samp, con Dodò terzino sinistro, B.Fernandes dietro alla coppia Quagliarella-Schick; 3-4-2-1 per la Fiorentina, Tello esterno destro, Milic quello sinistro, Ilicic e Quagliarella agiscono alle spalle di Babacar, panchina per Kalinic.

Il match, iniziato alle 12:50 causa ritardo del pullman viola, inizia col botto: al 5' un filtrante al limite dell'area di Schick libera B.Fernandes che infila sul palo lontano il vantaggio blucerchiato. La Fiorentina abbozza una timida reazione, continuando a soffrire molto il pressing dei padroni di casa, l'occasione più nitida avviene al 20', quando una punizione di Bernardeschi esce di un nulla sul secondo palo. Due minuti dopo sempre B.Fernandes manca il raddoppio sparando addosso a Tatarusanu; il match nella seconda metà della prima frazione è equilibrato e l'ultima occasione arriva al 45' quando Sanchez di testa su corner colpisce fuori.

Nel secondo tempo la Fiorentina inizia a macinare gioco e a rendersi più pericolosa: infatti al 56' il diagonale di Tello si infrange sul palo, ma bastano altri 4 minuti e il pareggio è servito, grazie all'incornata del capitano G.Rodriguez su corner. Gli uomini di Giampaolo si rifanno sotto e al 71' si riportano in vantaggio grazie al neo entrato Alvarez, che con un sinistro radente fulmina Tatarusanu sul primo palo. La Fiorentina però crede nuovamente nel pareggio e torna a farla da padrone, all'80' Kalinic, entrato all'inizio del secondo tempo, colpisce nuovamente il palo di testa. Sembra essere la mazzata definitiva per la viola, ma all'89' Babacar con un destro a giro centrale infila il 2-2, grazie anche all'errata posizione di Viviano; non finisce qui, perchè sull'ultima azione ancora Babacar si invola contro Viviano ma stavolta il portiere si riscatta ed evita la beffa.

La Sampdoria sale a 45 punti e consolida il nono posto, la Fiorentina perde l'occasione di avvicinarsi alla zona Europa League in attesa delle partite di Inter e Milan e tocca quota 52 punti in classifica.