Fiorentina, Bernardeschi verso il no al rinnovo

Secondo la Gazzetta dello Sport, il numero 10 sarebbe intenzionato a rifiutare la proposta viola e cercare nuove esperienze: tanti i club alla finestra, in Italia e non solo.

Fiorentina, Bernardeschi verso il no al rinnovo
Fiorentina, Bernardeschi verso il no al rinnovo, www.youtube.com

La tifoseria lo ha eletto nuovo beniamino, come fece con Roberto Baggio quando lui non era ancora nato. Indossa la maglia numero 10 viola ed è considerato il leader tecnico della squadra. La società, in linea con il sentiment dei supporter, è decisa a blindarlo con un super contratto, ma il ragazzo pare non essere sulla stessa lunghezza d’onda. Secondo la Gazzetta dello Sport, Federico Bernardeschi sarebbe orientato a rifiutare la proposta di rinnovo a cifre altissime – si parla di 2 milioni e 700mila euro all’anno per un prolungamento che altrimenti scadrebbe nel 2019 - della Fiorentina per cercare fortuna altrove.

E certamente le pretendenti non mancano: in prima linea c’è la Juventus, che vorrebbe sfruttare il rapporto privilegiato tra Bernardeschi e Gigi Buffon, entrambi nativi di Carrara, ma c’è da fare i conti con le condizioni tutt’altro che agevoli di intavolare una trattativa con il club gigliato – oltre alla rivalità sportiva, potrebbe ripresentarsi in città lo stesso scenario che fece da contorno alla cessione del Divin Codino proprio ai bianconeri. In Italia restano alla finestra l’Inter, già in contatto con l’entourage del giocatore e molto deciso a continuare l’opera di italianizzazione della squadra, ed il Milan, per ora defilato per via della lunga trattativa per la cessione del club ma che potrebbe rifarsi sotto grazie alle nuove finanze provenienti dalla Cina. 

Per Bernardeschi quest'anno 13 goal in 36 presenze fra tutte le competizioni, www.thesun.co.uk
Per Bernardeschi quest'anno 13 goal in 36 presenze fra tutte le competizioni, www.thesun.co.uk

In ogni caso, se l’addio fosse necessario, Della Valle e Pantaleo Corvino cercheranno in tutti i modi di non cederlo ad un altro club di Serie A, ed anche all’estero gli estimatori sono pronti a mettersi in fila: i due tecnici italiani più in voga e che guidano società con grandi risorse sono Carlo Ancelotti ed Antonio Conte. Il secondo in particolare, ha già allenato Bernardeschi in Nazionale e lo ha portato anche all’Europeo di Francia nella scorsa estate, segno di apprezzamento e fiducia, anche se è stato impiegato solo 60 minuti nel terzo match del girone contro l’Irlanda.

Dunque, nonostante le forti dimostrazioni d’affetto che gli hanno riservato società e tifosi, Federico Bernardeschi sarebbe intenzionato a trasferirsi in una squadra che, come disse Paulo Sousa qualche tempo fa, ha altre ambizioni rispetto alla Fiorentina e dove potrebbe affermarsi anche su palcoscenici internazionali.