Fiorentina, parla l'agente di Badelj: "Non ho sentito nessuno"

Incerto il futuro del centrocampista croato. Su di lui, c'è l'interesse dei top club italiani, e non solo.

Fiorentina, parla l'agente di Badelj: "Non ho sentito nessuno"
Fiorentina, parla l'agente di Badelj: "Non ho sentito nessuno"

La Fiorentina è ancora in lotta per la conquista di un posto in Europa League, ma nell'ambiente viola, a tenere banco, sono anche le vicende relative alle prossime mosse di mercato. Centrale è la vicenda che riguarda il centrocampista croato Milan Badelj. In scadenza di contratto a giugno 2018, il mediano ha molto mercato, sia in Italia che all'estero. Per quanto riguarda la Serie A, sia l'Inter, il Milan ed anche la Roma non hanno mai perso di vista l'ex Amburgo, il quale può vantare diversi estimatori anche in giro per l'Europa: è infatti appetito in Germania, Inghilterra e Spagna.

In merito a ciò, in esclusiva alla redazione di Calciomercato.com, ha parlato l'agente del calciatore, Dejan Joksimovic, il quale ha sottolineato: "Non ho incontrato praticamente nessuno per discutere di questa vicenda. Non ho visto Pantaleo Corvino, né altri esponenti della Fiorentina. Insomma, non so proprio nulla in merito", ha esordito l'agente, prima di soffermarsi sul futuro del suo assistito. "Ad oggi non c'è nulla di concreto, ma c'è ancora tanto tempo per definire il tutto. Noi non abbiamo nessuna fretta. Lui ha ancora un anno di contratto. Se non sarà venduto in estate, diventerà un parametro zero l'anno successivo".

La squadra che si è dimostrata più interessata al centrocampista è stata il Milan, ma in questo momento, con la nuova proprietà cinese al timone del club, potrebbero essere cambiati anche gli obiettivi di mercato del Diavolo. Anche su ciò, è intervenuto l'agente del ragazzo: "Il Milan? E’ stata una grande possibilità in passato, Badelj è stato davvero molto vicino a vestire i colori rossoneri, ma  ad oggi non abbiamo ricevuto nessuna chiamata da parte del nuovo management del Milan, magari non interessa più. Ma adesso abbiamo le porte aperte ad altre opportunità, non solo in Italia, ma anche all'estero. Il ragazzo piace a molte squadre, sintomo che ha fatto bene alla Fiorentina in questi anni”.