Fiorentina, le ultime mosse. Preso Lo Faso, si cerca sistemazione per Tomovic e Mati Fernandez

Il serbo vuole restare in Italia (se parte, via la caccia al sostituto), il cileno in Europa. Nonostante l'arrivo di Thereau, Babacar resta ma ora vuole il rinnovo di contratto: alle sue spalle potrebbe giocare l'oramai ex talento del Palermo, che a breve firmerà un quinquennale.

Fiorentina, le ultime mosse. Preso Lo Faso, si cerca sistemazione per Tomovic e Mati Fernandez
Nenad Tomovic in azione con la maglia della Fiorentina. | calcionews24.com

La Fiorentina è stata una delle squadre che si è rinnovata di più nell'ultima sessione di calciomercato. In ogni reparto hanno salutato dei giocatori importantissimi, in ogni reparto sono arrivati dei giovani rampanti pronti a prendersi la scena con il loro talento. Ed al 31 agosto Corvino può dirsi soddisfatto, anche se ha ancora degli esuberi il cui futuro va ancora chiarito: intanto, però, ha piazzato un bel colpo.

Si prende la copertina infatti l'operazione riguardante Simone Lo Faso, chiusa pochi minuti fa. L'attaccante classe 1998 firmerà a breve un contratto a quinquennale e arriverà dal Palermo. Vinto dunque il duello con il Sassuolo, che in mattinata aveva provato il rilancio: l'operazione dovrebbe costare ai gigliati circa 5 milioni di euro.

In secondo luogo c'è la situazione di Nenad Tomovic, a tratti anche capitano della squadra ma ormai fuori dal progetto di Stefano Pioli, e su cui forse c'è l'ultima occasione di monetizzare anche solo liberandosi dell'ingaggio per un ultima stagione. L'ipotesi infatti è quella di vendere il serbo in prestito, ma la sensazione è che sia stato messo sul mercato troppo tardi: sono poche le squadre che stanno cercando proprio in queste ore un difensore centrale (volendo anche terzino bloccato a destra), dunque fino a che non arriverà un'offerta dalla Serie A si andrà sempre più verso la permanenza forzata. Il giocatore ha fatto sapere che considererà qualche ipotesi all'estero solo se la cessione potesse avvenire a titolo definitivo - e questo, con dei tempi così ristretti, è ancora più improbabile.

Per Mati Fernandez invece le offerte non mancano, ma è lui stesso a non sembrarne particolarmente entusiasta. In MLS troverebbe infatti un buon ingaggio e un posto da protagonista garantito, così come in Messico: per entrambe le piste il cileno ha però espresso il suo rifiuto, perchè sente di poter dare ancora qualcosa alla squadra. E allora anche qui si va verso 4 mesi da separati in casa, fino a gennaio, quando il sudamericano potrebbe essere una buona occasione di mercato per tanti club italiani e non in caso di necessità (come lo fu per il Milan nella scorsa stagione).

Una notizia confortante arriva invece da Khouma el Babacar, che ha deciso di restare, secondo quanto riporta oggi la Gazzetta dello Sport. L'attaccante africano, nonostante gli arrivi di Thereau e, appunto, di Lo Faso che potrebbero complicarne l'impiego da titolare con continuità, è convinto di poter ancora dire la sua ma vuole una dimostrazione di fiducia dalla società, dopo aver rifiutato le tante proposte giunte nelle scorse settimane (l'ultima quella proprio dell'Udinese, che cercava un sostituto per l'attaccante francese passato in Toscana). In altre parole, la punta adesso vuole il rinnovo. Vedremo se la società lo accontenterà o se lo scenario cambierà nuovamente, con il senegalese pure lui a cercare una nuova sistemazione.