Fiorentina: Pioli lavora per l'Hellas Verona, i Della Valle pensano alla cessione

Pioli prepara la rosa, plasmandola sul 4-2-3-1, i fratelli Della Valle pensano a cedere. Ecco cosa succede in casa Fiorentina.

Fiorentina: Pioli lavora per l'Hellas Verona, i Della Valle pensano alla cessione
Source photo: ilnapolista.it

Continua la preparazione della Fiorentina in vista della sfida contro l'Hellas Verona, delicata trasferta valida per la terza giornata di campionato. Obbligati a sterzare decisamente dopo le due brutte sconfitte consecutive, contro Inter e Sampdoria, i viola non possono più sbagliare, con Stefano Pioli ufficialmente obbligato a far vedere la propria impronta dopo un calciomercato che, seppur puntellato da cessioni eccellenti, ha comunque regalato giocatori di livello all'ex tecnico di Inter e Lazio. Tra tutti i nuovi volti, particolarmente propositivo il giovane Gil Dias, che dopo l'esperienza con la maglia dell'Under 21 cercherà di ritagliarsi il proprio spazio anche nel club fiorentino. 

Nelle ultime ore, si fanno sempre più insistenti le voci che vorrebbero i Della Valle lontani dalla città, ufficializzando una cessione nell'aria già da parecchi mesi. Secondo quanto riportato dal quotidiano online firenzeviola.it, appare francamente difficile che i fratelli Della Valle svendano la società, affidandosi ad una banca advisor incaricata di mediare eventuali golose offerte, che dovranno però essere almeno di 250 milioni. La fretta, però, non c'è. Dopo il calciomercato, infatti, la Fiorentina ha quantomeno trovato la tranquillità sotto il profilo della rosa, acquietando almeno in parte la calda tifoseria fiorentina. In caso di altri risultati negativi, però, gli ultras potrebbero esplodere ancora, costringendo i patron a scendere a patti.

In merito al calo degli abbonamenti, invece, non ha dubbi Gene Gnocchi, che imputa alla cessione di Vecino e Valero il calo degli abbonamenti, non rinnovati dai molti parenti dei giocatori stessi. Scherzi a parte, la serpeggiante delusione dei tifosi non può essere ignorata, considerando il peso specifico che i supporters hanno sull'approccio mentale dei propri beniamini. Parlando di campo, invece, Pioli dovrebbe proporre il 4-2-3-1, con il "trequartista aggiunto" Benassi incalzato da Saponara. Nessun problema, invece, Per Thereau e Chiesa, sostenuti da Badelj e Veretout. Dietro, davanti a Sportiello, Gaspar, Pezzella, Astori e Biraghi