Fiorentina-Bologna in diretta, LIVE Sere A 2017/18: è finita! La Fiorentina vince 2-1!

Fiorentina-Bologna in diretta, LIVE Sere A 2017/18: è finita! La Fiorentina vince 2-1!
Fotomontaggio Vavel Italia | Andrea Mauri
FIORENTINA
2 1
BOLOGNA
FIORENTINA: Sportiello; Gaspar, Pezzella, Astori, Biraghi; Badelj, Veretout; Chiesa (Eysseric, min. 82), Benassi (Gil Dias, min. 46), Thereau (Hugo, min. 78); Simeone.
BOLOGNA: Mirante; Krafth, Gonzalez, Helander, Masina (Mbaye, min. 75); Poli (Petkovic, min- 72), Pulgar, Taider; Verdi, Palacio, Di Francesco (Okwonkwo, min. 79).
SCORE: 1-0, min. 51, Chiesa. 1-1, min. 52, Palacio. 2-1, min. 69, Pezzella.
ARBITRO: Valeri (ITA). Ammoniti: Palacio (min. 8), Badelj (min. 15), Di Francesco (min. 27), Helander (min. 75)
NOTE: Stadio Artemio Franchi, gara valida per la Serie A 2017/18.

Non una partita bellissima, ma intensa e muscolare. Meglio i padroni di casa, che hanno sfruttato un calcio piazzato per vincere, trascinati da un Federico CHiesa sempre più determinante. Antonio Abate ringrazia gli appassionati lettori, invitandoli ai successivi appuntamenti di Vavel Italia. Alla prossima!

94' - Finisce qui! Non serve a niente l'assedio del Bologna! Vince la Fiorentina 2-1!

93' - Angolo per i felsinei, Astori la rimette fuori!

92' - Lancio lungo di Mirante doppiamente sventato da Vitor Hugo. Il Bologna continua però a cercare il 2-2.

90' - Contropiede di Gil Dias, che non riesce a servire Simeone a tu per tu con Mirante!

89' - Alza la pressione il Bologna, la viola di Pioli cerca di difendersi. 

87' - Contropiede viola, pallone a Gil Dias che spedisce altissimo il suo mancino. 

87' - Fallo di Palacio, può respirare la Fiorentina. 

85' - Meno di cinque minuti, la Fiorentina stringe i denti contro un Bologna deciso a conquistare il pari. 

83' - PALACIO! Brutto errore in uscita per la Fiorentina, azione convulsa e palo di Palacio, servito da Taider!

81' - Non termina la girandola di sostituzioni: a farne le spese è Chiesa, sostituito da Eysseric. 

79' - Altro cambio per il Bologna: fuori Di Francesco, dentro Okwonkwo.

78' - Angolo per la Fiorentina, nessun problema per la difesa bolognese. 

77' - Esce Thereau per Vitor Hugo. 

76' - Tiro in porta di Biraghi, allontana il neo-entrato Mbaye. 

75' - Percussione di Gil Dias, Helander lo ferma e si becca un giallo. Intanto entra Mbaye per Masina. 

73' - Simeone prova una rovesciata che termina di poco fuori! Tenta il colpaccio il Cholito. 

72' - Entra intanto Petkovic per Poli. Mattia Destro potrebbe dunque non essere della sfida, col Bologna che presumibilmente passerà al 4-2-3-1. 

71' - CHIESA! Tutto nasce da un rilancio di Sportiello, Thereau serve di tacco Chiesa che, in volata, conclude poi male sul primo palo. La Fiorentina ora gioca con più fiducia!

La Fiorentina non poteva sbloccarla diversamente, con un'azione da palla inattiva. Ora i ragazzi di Pioli dovranno controllarla. 

69' - Cross a uscire perfetto di Biraghi, che trova il possente difensore tutto solo. Primo goal in A per lui, marcatura blanda del Bologna. 

69' - PEZZELLAAAAAA!!!! 2-1 FIORENTINA GRAZIE ALL'EX BETIS SIVIGLIA!!!

68' - Spinge la Fiorentina con Thereau, che trova un corner. 

67' - La sfida adesso non regala molte emozioni: le squadre palleggiano in mezzo al campo attendendo il giusto varco.

64' - Squillo improvviso di Verdi! Il trequartista supera Badelj e, vedendo Sportiello leggermente fuori, prova un tiro di poco fuori lo specchio della porta!

60' - Corner battuto da Veretout, Mirante manca la presa e pallone che arriva a Simeone. Il suo mancino è però ribattuto dalla difesa felsinea!

59' - Azione convulsa della Fiorentina, che spinge senza troppo ordine. Il Bologna per ora regge. Intanto progressione importante di Gil Dias, deviata in corner. 

58' - Espulso intanto, per proteste, un membro della panchina viola. 

57' - Fallo di Gil Dias su Taider, dubbi sull'attribuzione del fallo. 

54' - La Fiorentina non ci sta e si proietta in avanti, Bologna ora rinvigorito e pronto a difendersi con aggressività. 

Partita che si accende! Pallone lungo per Palacio, presunto fallo chiesto da Astori non sanzionato e rete da attaccante dell'argentino! Tutto da rifare per la Fiorentina! 

51' - RODRIGO PALACIOOO!!! INCREDIBILE PARI DEL BOLOGNA!!!

51' - Dopo tanto provarci, il talento di casa sterza e tira a giro, che goal!

51' - FEDERICO CHIESA PORTA IN VANTAGGIO LA FIORENTINA!!!

49' - Fallo di Helander su Thereau, punizione fischiata da Valeri.

47' - Pallone perso da Pulgar e contropiede della Fiorentina: Chiesa sfila a Krafth e mette in mezzo per Simeone, ancora Helander provvidenziale. Fiorentina che da corner riparte a manovrare. 

46' - Subito pimpante Dias, che triangola con Bruno Gaspar e gli consente di crossare. Nessuno, però, la prende in area, con il mancato intervento di Krafth che inganna Chiesa. 

46' - Si riparte!

Eccolo, il cambio. Gil Dias sostituisce Benassi. Pioli aumenta dunque il peso offensivo della rosa. 

Pioli dovrebbe sostituire Marco Benassi con Gil Dias, più veloce ed adatto per aprire l'arcigna difesa bolognese. 

FINE PRIMO TEMPO! Partita molto equilibrata tra Fiorentina e Bologna, con una sola chance per parte (Palacio e Chiesa). Per il resto, molto equilibrio soprattutto nella zona centrale del campo.

45' - Un solo minuto di recupero, la prima frazione si sta per concludere senza squilli. 

42' - SUPER AZIONE DI CHIESA! Trenta metri di progressione e destro chirurgico, Mirante mette in corner!

41' - Negli ultimi minuti, le squadre si allungano come se mancasse poco al novantesimo, caratteristica che potrebbe aiutare i velocisti. 

39' - CHIESA! Primo squillo del gioiellino viola! Progressione e tiro del ragazzo, Antonio Mirante blocca a terra. 

38' - Thereau subisce un colpo, altra interruzione decretata da Valeri. 

36' - Pulgar! Bel tiro da fuori del centrocampista bolognese, il portiere di casa blocca. 

35' - La Fiorentina non riesce a sfondare, proponendo molti cross in area non raccolti da Simeone, isolato interprete offensivo tra gli agguerriti difensori rossoblu. 

33' - Incertezza in uscita di Mirante, Masina allontana e serve Badelj, il cui tiro viene deviato da Krafth. 

32' - Tentativo di cross di Benassi deviato in corner da Pulgar. Angolo per la Fiorentina. 

30' - Krafth a terra, scontro fortuito con successivo colpo alla schiena. 

29' - PALACIO! Primo vero squillo di gara! Contropiede velocissimo del Bologna e pallone che arriva a Verdi, bravissimo a servire l'accorrente argentino. Il suo tiro, da ottima posizione, termina di poco a lato!

28' - Soluzione a rientrare di Biraghi che non trova nessuno, Mirante blocca in uscita. 

27' - Ammonito Federico Di Francesco per un intervento in ritardo su Bruno Gaspar, che lo aveva precedentemente superato. Punizione interessante per la Fiorentina dall'out destro. 

26' - Thereau prova una solitaria incursione, venendo murato dalla retroguardia bolognese. Nonostante il buon gioco, la FIorentina non riesce a trovare lo sbocco, con il Bologna che comunque si difende bene. 

25' - Sontuoso stop di Di Francesco, che viene pescato però in fuorigioco. Da apprezzare, comunque, il tunnel su Veretout. 

24' - Il Bologna cerca di ripartire dalle retrovie, i trequartisti di casa si abbassano però bloccando eventuali sbocchi e creando una sorta di linea a quattro in mediana. 

22' - Nessun problema difensivo per la Fiorentina, il Bologna è davvero poca cosa. 

20' - Angolo battuto corto dalla Fiorentina, che dopo una serie di batti e ribatti si conclude con una sbilenca rovesciata di Davide Astori. 

19' - Buono scambio tra Chiesa e Biraghi, con quest'ultimo che propone un cross ribattuto da Gonzalez. Pressione Fiorentina. 

17' - Il Bologna punta ai lanci lunghi, soprattutto verso la fasce, sventati senza troppi problemi dalla retroguardia viola. 

15' - Nel primo quarto d'ora il Bologna ha perso molti palloni, invitando la Fiorentina a ripartire in contropiede. Intanto ammonito Milan Badelj. 

14' - Gaspar propone un altro cross in area, allontana Helander prima che Simeone potesse far male. 

12' - Giovanni Simeone ruba palla e conclude da solo, pallone altissimo. 

11' - Si affacciano gli ospiti con Palacio, il cui cross viene disinnescato in presa bassa da Mirante. 

10' - Colpo di testa di Thereau, Mirante blocca! Punizione insidiosa, per il Bologna. 

10' - E' sempre la Fiorentina a fare la gara, il Bologna si difende spesso fallosamente. 

8' - Brutto dallo di Palacio su Biraghi, ammonito l'ex Inter. 

6' - Di Francesco ripiega bene in difesa su Gaspar, chiudendo uno spazio lasciato vuoto da un posizionamento errato dei suoi compagni difensori. Angolo per la Fiorentina. 

4' - Cross di Astori per Simeone, Helander spazza di testa. Ottimo impatto del difensore felsineo. 

4' - Prima idea di Verdi, il suo assist mancino finisce tra i guantoni di Marco Sportiello. 

3' - Leggermente superiore la Fiorentina, in questi primi minuti. I padroni di casa fanno possesso, il Bologna si distende come una molla. 

2' - Buon suggerimento di Thereau per Benassi, chiude benissimo Helander. 

1' - Gara molto intensa, soprattutto a centrocampo. 

1' - Si parte! Primo pallone toccato dalla Fiorentina del grane ex Pioli!

Fiorentina in maglia viola, completo bianco per il Bologna. Ora le due squadre osservano un minuto di silenzio per le vittime dell'alluvione di Livorno. 

Manca davvero poco, a breve squadre in campo. 

Bologna (4-3-3): Mirante; Krafth, Gonzalez, Helander, Masina; Poli, Pulgar, Taider; Verdi, Palacio, Di Francesco.

Sorprende, invece, Donadoni, che lascia in panchina Destro preferendogli il falso nueve Palacio, in dubbio alla vigilia. Dietro di lui, Federico Di Francesco e Verdi. Davanti a Mirante, Gonzalez ed Helander, affiancati da Krafth e Masina. Pulgar in mediana, con Poli e Taider come mezz'ali. 

Fiorentina (4-2-3-1): Sportiello; Gaspar, Pezzella, Astori, Biraghi; Badelj, Veretout; Chiesa, Benassi, Thereau; Simeone.

A circa mezz'ora dall'inizio del match, diramate le convocazioni ufficiali. Poche sorprese per la Fiorentina, con Pioli che conferma le idee della vigilia. Davanti a Sportiello, la retroguardia a quattro sarà formata da Gaspar, Pezzella, Astori e Biraghi. Dietro Simeone, la trequarti vedrà Thereau al fianco di Chiesa e Benassi, sostenuti da Veretout e Badelj.  

Appassionati lettori di Vavel Italia, Antonio Abate vi saluta e vi invita a seguire assieme Fiorentina-Bologna, secondo anticipo del sabato della quarta giornata di Serie A. Reduci dall’incredibile 5-0 in casa dell’Hellas Verona, i ragazzi di Stefano Pioli vogliono continuare a migliorare, cancellando una volta per tutte il difficilissimo inizio di stagione. Per contro, i rossoblu di Donadoni non hanno affatto voglia di subire una beffa simile a quella impartita loro dal Napoli, mettendo in difficoltà gli avversari con un gioco tatticamente impegnativo e con un Federico Di Francesco in stato di grazia.

Secondo le ultime informazioni provenienti da Firenze, Pioli dovrebbe schierare i suoi col solito 4-2-3-1, affidandosi in avanti al Cholito Giovanni Simeone. Dietro di lui, ancora incerta la linea dei trequartisti: al fianco di Thereau e Chiesa, infatti, Benassi potrebbe essere incalzato da Saponara ed Eysseric, che stanno recuperando. Dietro all’importante impalcatura offensiva, Veretout e Badelj, sostenuti in fase difensiva dai due centrali Astori e Pezzella. Dubbi su Gaspar a destra, non dovrebbe avere problemi Biraghi. Nessun problema, infine, per Sportiello.

Simile disposizione tattica, inoltre, per il Bologna, con Donadoni ormai convinto del 4-2-3-1 per meglio esaltare le qualità dei suoi singoli. Con il dubbio Palacio (l’argentino potrebbe rifiatare e lasciar spazio a Nagy con conseguente cambio di modulo), gli ospiti dovrebbero scendere in campo affidandosi a Verdi e Di Francesco sulle fasce d’attacco, pronti a servire a prima punta Destro, a caccia del primo squillo stagionale. Con Mirante in porta, la difesa a quattro dovrebbe essere composta da Krafth, Gonzalez, Helander e Masina. In mediana, infine, Taider e Pulgar.

Interrogato in conferenza stampa, il tecnico Pioli ha parlato appunto di questa sfida: “Il Bologna ha giocatori offensivi pericolosi, quindi ci vuole attenzione. Riuscire a dare continuità a quanto visto la settimana scorsa sarebbe importante, possiamo riuscirci solo con le potenzialità e un approccio giusto. Serve la voglia di stare nella gara per novantacinque minuti. Stiamo pronti e preparati a sfruttare gli errori. Dovremo essere squadra”. Passaggio importante, dunque, sulla passata sfida conto l’Hellas Verona: “Ho visto buoni atteggiamenti e buona condizione. Questo ci serve per continuare un cammino appena cominciato. Lavorare in un ambiente negativo è difficile per giovani come i nostri mentre la positività non può che farci bene".

"Tanti miei colleghi dicono che non bisogna sognare, per me è sbagliato. Le nostre fortune e sfortune passeranno dal lavoro e dalle prestazioni. Non vedo niente di male nel prendere energie dall'entusiasmo. Domenica scorsa ogni giocatore mi ha detto che si era divertito. Eravamo la squadra che aveva corso di più nella giornata: prima viene il lavoro di squadra, sacrificio e volontà, poi ci divertiremo. Quello vogliamo: un ambiente triste o depresso sarebbe peggio. La consapevolezza aiuta a far risultati, se domani non ci riusciremo allora sarà da dire che teniamo i piedi per terra".

Donadoni, invece, ha parlato della condizione della sua rosa e del possibile modulo: “Dipende sempre dall’interpretazione dei ragazzi, serve innanzitutto avere tutti gli atleti in buone condizioni. Il modulo diventa una conseguenza. Direi che fino ad oggi non ci possiamo lamentare, stiamo lavorando serenamente. Solo Maietta non è in perfette condizioni fisiche, non giocherà domani e forse manco nel turno infrasettimanale. E' importante, quando ci sono questi infortuni, non forzare i tempi, perchè altrimenti si rischiano ricadute”. E, sugli obiettivi dei felsinei: “Difficile avere un' idea certa sul nostro cammino, la squadra ha dimostrato qualcosa ma bisogna ancora lavorare molto. Non dobbiamo esaltarci quando le cose vanno bene, e neanche deprimerci quando tutto ci gira male. La Serie A, per una squadra come il Bologna, è un torneo difficile, dobbiamo cercare di fare più punti possibile. L'obiettivo resta quello di migliorare il rendimento dello scorso anno, e regalare qualche soddisfazione in più al nostro pubblico”.

In ultimo, Donadoni ha parlato di Rodrigo Palacio: “E' un giocatore che cerca di ricoprire un ruolo specifico in campo e fuori sta dando un grande esempio. I più giovani stanno cercando di imparare da lui tante cose, tanti segreti del mestiere. Pian piano si sta inserendo nei nostri schemi, e di certo la sua presenza si rivelerà per noi utilissima”.

Spulciando tra gli scontri diretti degli ultimi anni, la sfida tra Fiorentina e Bologna ha regalato poche gioie ai felsinei, che hanno conquistato un solo punto negli ultimi cinque anni: era il 2016 e a Bernardeschi rispose Giaccherini. Considerando invece le sole sfide al Franchi, l’ultimo pari è targato 2011, mentre l’ultimo successo dei rossoblu lo si registra addirittura nel 2010, quando Di Vaio e Gimenez regalarono tre punti al Bologna, con Mutu autore dell’inutile 2-1. Vera e propria bestia nera, la Fiorentina sarà dunque un avversario da non sottovalutare, uno di quelli da affrontare con calma e concentrazione. Dal canto loro, i toscani cercheranno invece di bissare la vittoria, risalendo in classifica e sognando un insperato posto in Europa.