Fiorentina: oggi allenamento a porte aperte, la tifoseria confida nel ritorno del vero Eysseric

Contro il Benevento, in Campania, Stefano Pioli vorrà vincere ancora, pur consapevole della difficoltà derivate dall'obbligo di punti dei sanniti. Ecco le ultime da Firenze.

Fiorentina: oggi allenamento a porte aperte, la tifoseria confida nel ritorno del vero Eysseric
Source photo: profilo Twitter Fiorentina

La vittoria contro l'Udinese, non convincente appieno sotto il piano del gioco ma comunque valevole tre punti, ha portato una ventata d'aria fresca, in casa Fiorentina, con il collettivo di Pioli pronto a continuare il percorso di crescita cominciato dalla prima di campionato. Nella mattinata di oggi, sedute a porte aperte per i viola, con la stampa invitata a presenziare agli allenamenti. Levando Gil Dias e Riccardo Saponara, ancora a parte, la squadra s'è allenata al completo, con Babacar che non sembra prossimo al rientro. Contro il Benevento, avversario costretto a vincere dopo ben otto turni senza punti, Pioli dovrebbe affidarsi dunque ai titolarissimi.

Evitare passi falsi sarà dunque il mantra di Stefano Pioli, conscio della pericolosità dei giallorossi neo-promossi. In merito al modulo, il 4-2-3-1 dovrebbe essere riconfermato, anche se non è da escludere una prova di 4-3-3, vista l'inferiore caratura tecnica degli avversari. In caso di rodata trequarti a tre, Pioli dovrà risolvere il solito ballottaggio Benassi-Eysseric, con l'ex calciatore del Nizza al centro di un momento poco facile, sia per lo stop forzato delle ultime giornate che per un minutaggio tutt'altro che positivo. 

Spulciando le statistiche, infatti, questa fase iniziale di stagione è tra le più negative, per il trequartista francese, complice anche i problemi fisici che lo hanno martoriato. La severissima tifoseria fiorentina, non concede però sconti e ben presto chiederà qualcosa di più al proprio trequartista, fin dall'inizio investito di quella maglia numero 10 che, ad oggi, ancora è odiosamente e tristemente legata a Federico Bernardeschi, approdato agli acerrimi rivali della Juventus