Post Genoa-Palermo, Gasperini: "Spero Perotti rimanga qui, Pavoletti può essere da Nazionale"

Giampiero Gasperini commenta nel post partita la netta vittoria della sua squadra sul Palermo. Considerazioni anche sul mercato, con il Genoa attivo in entrata e in uscita.

Post Genoa-Palermo, Gasperini: "Spero Perotti rimanga qui, Pavoletti può essere da Nazionale"
Giampiero Gasperini, allenatore del Genoa

Non può che essere raggiante Giampiero Gasperini al termine della partita di oggi. Il suo Genoa strapazza in casa il Palermo e si prende tre punti davvero molto importanti per la classifica, dopo un periodo abbastanza complicato per i rossoblu. Il mercato può dare ulteriore spinta al lavoro del tecnico, con Cerci sempre più vicino.

Gasperini ha commentato così la prestazione dei suoi ragazzi a Sky Sport: "Siamo riusciti a essere concreti ed ermetici in fase difensiva, è alla base per risalire in classifica. Ho un buon organico, completo numericamente fin dall'inizio. Poi ci sono stati infortuni e squalifiche, non siamo riusciti a rimediare a quelle situazioni rimpiombando in una classifica difficile. Ora speriamo di ripartire." Magari anche grazie al mercato che però potrebbe togliere qualcuno a Gasperini: "Il mercato entrerà nella fase decisiva già in questa settimana, spero resti Perotti come spero che che qualcuno possa arrivare. Spero inoltre che la squadra possa essere completata per sopperire a eventuali squalifiche o infortuni. Per il resto resta una buona squadra, a fine mercato avremo un Genoa più competitivo." Infine un pensiero su Pavoletti: "Pavoletti sarebbe utile a Conte. È un calciatore con la media-gol molto vicina a quella di Higuain. Ha giocato 12-13 gare, può ambire alla maglia azzurra se dovesse proseguire così."

Tra i protagonisti indiscussi di questa stagione del Genoa, fino ad ora con più bassi che alti, c'è Leonardo Pavoletti, oggi a segno con una doppietta e un gol in mezza rovesciata spettacolare. La Genova rossoblu se lo gode e anche lui si gusta questo momento ai microfoni di Sky Sport: "Doppia cifra in serie A? È tutto bellissimo: in particolare la vittoria. Due vittorie consecutive era un po’ che non si facevano. Ora ci godiamo questo momento, sapendo che dobbiamo continuare, perché domenica ci sarà un’altra partita importantissima. Due gol bellissimi? Il secondo è stato un bellissimo gol, è vero; ma a me è piaciuto anche il primo, sono sincero. La mezza rovesciata non è proprio il mio colpo; alla rete di testa, invece, ci tengo particolarmente, perché è un gesto che l’attaccante deve saper fare bene. La Nazionale? Io sono l’attaccante del Genoa; quello che verrà dopo si vedrà." 

L'intesa con Perotti potrebbe presto finire a causa del mercato: "Con certi giocatori sembra tutto più facile; io mi devo solo far trovare al posto giusto. Adesso riparte un altro campionato per il Genoa? Sicuramente. Per colpa dei nostri errori, soprattutto individuali, abbiamo compromesso tante vittorie. L’abbiamo capito, abbiamo lavorato, abbiamo preso gli schiaffi giusti; ora ci godiamo questo momento."