Il Bologna torna a vincere: 2-0 al Genoa. Le voci di Gasperini, Donadoni e l'uomo partita

Giak-Floccari: 3 punti d'oro per il Bologna. Da tuttomercatoweb le dichiarazioni che vedono Donadoni e Floccari soddisfatti, invece Gasperini incerto sul futuro.

Il Bologna torna a vincere: 2-0 al Genoa. Le voci di Gasperini, Donadoni e l'uomo partita
La rete di Giaccherini per l'1-0 emiliano. | Google.

Giaccherini e Floccari firmano la vittoria del Bologna sul Genoa di Gasperini, dopo il tracollo in settimana al San Paolo: tre punti d'oro per il team di Donadoni che adesso guarda con più serenità ad una classifica che iniziava a preoccupare. L'uomo-partita della gara, Sergio Floccari, ha analizzato con immediatezza la gara ai microfoni di Premium: "E' stato un periodo difficile. Serviva una grande reazione da parte di tutti e oggi siamo stati bravi a volere questa vittoria. Tutti guardano i pochi gol fatti, ma in verità in queste ultime settimane facevamo fatica a far tutto. I gol sono una naturale conseguenza delle prestazioni".

Ha parlato anche ai microfoni Sky il tecnico ligure Gasperini dilungandosi maggiormente, ecco la sua analisi della gara: "In avvio abbiamo sofferto la loro vivacità, ma nella prima frazione abbiamo fatto anche bene. Nell'arco della gara non avevamo il passo di altre gare".

Si prosegue col futuro, sarà sulla panchina del Genoa? "Va chiesto al club. Se la società ha idee diverse, non dipende da me. Non ho mai parlato diversamente, mi regolerò di conseguenza se il club dovesse prendere altre decisioni. Io ho fatto una scelta, mi adeguerò qualora dovessero esserci novità".

Rimarrebbe incondizionatamente a Genova il tecnico, anche dopo tutti i problemi di quest'anno? "L'anno scorso conquistammo l'Europa League, per me sarebbe stata la seconda volta col Genoa in pochi anni. Ma ho metabolizzato, mi sono messo a disposizione del club. Bisognava cambiare dei calciatori perché molti non erano di nostra proprietà, non sono pentito della mia scelta".

Invece ha rilasciato una corta serie di dichiarazioni di risposta l'ex tecnico della Nazionale, attualmente al Bologna, Roberto Donadoni, parlando così a Premium della gara: "Nelle ultime gare non si è visto il Bologna migliore. Futuro? Ho preso un impegno e lo porto avanti, perché il mio futuro passa per il presente. Ho altri due anni di contratto e non penso che a questo club. Vogliamo riportare questa città e questo club ai vecchi fasti. Noi non abbiamo che questo obiettivo. Tutti abbiamo l'ambizione di arrivare in alto, in una grandissima squadra, ma penso solo al Bologna".