Partita Genoa-Fiorentina in Serie A 2016/17 0-0: gara ufficialmente rinviata per pioggia!

Partita Genoa-Fiorentina in Serie A 2016/17 0-0: gara ufficialmente rinviata per pioggia!
www.repubblica.it
GENOA
0 0
FIORENTINA
GENOA: Perin; Izzo, Burdisso, Orban; Rincon, Veloso, Rigoni, Laxalt; Lazovic, Pavoletti, Gakpe.
FIORENTINA: Tatarusanu; Tomovic, Rodriguez, Astori; Tello, Badelj, Sanchez, Olivera, Ilicic, Borja Valero; Kalinic.
ARBITRO: Luca Banti (ITA). Ammoniti: Tomovic (min. 18), Veloso (min. 26)
NOTE: Gara valida per la serie A 2016/17.

Una bella partita nei primi ventotto minuti stoppata da un temporale che ha totalmente inzuppato il campo. Se il match fosse, comunque, un incontro di boxe, ai punti avrebbe vinto sicuramente il Genoa, pericoloso in più occasioni, su tutte la traversa colpita da Laxalt. Antonio Abate ringrazia gli appassionati lettori, invitandoli ai successivi eventi targati Vavel. Alla prossima!

UFFICIALE. Gara rinviata a data da destinarsi. 

Dalle prime voci sembra più "no" che "sì". Clamoroso il repentino cambio di decisioni minuto dopo minuto. 

La pioggia non accenna a smettere, condizione che potrebbe essere decisiva al momento della decisione ufficiale. 

Si torna dentro, ma sembra che si giochi.

Banti fa la prova del pallone, che rimbalza poco e solo in alcuni punti. 

Decisione definitiva rimandata alle 16.15.

Sembra che il diluvio stia lentamente svanendo, c'è positività anche se il pallone continua ad impantanarsi quando si cerca di farlo girare. 

Dopo circa dieci minuti di pausa, non sembra scemare la pioggia, che ha reso il campo praticamente una spugna. 

28' - Gara sospesa a causa della pioggia copiosissima!

27' - Bella parata di Perin sull'insidioso calcio di punizione di Ilicic.

26' - Fallo di Veloso su Ilicic che, da vero giocoliere, si era liberato e si involava verso la porta. 

25' - La Fiorentina appare spesso sfilacciata e senza idee: Kalinic è isolato e non riesce ad essere servito.

24' - Azione tambureggiante del Genoa, cross in mezzo di Lazovic e traversa di Laxalt da colpo di testa!!! Continua a farsi pericoloso il gruppo di Juric!!!

23' - Angolo battuto corto, Veloso prova a mettere in mezzo senza però successo.

22' - Partita fino ad ora molto intensa e ricca di falli. Angolo Genoa. 

20' - Punizione in mezzo di Lazovic, palla in mano a Tatarusanu.

19' - Izzo di scorpione sventa il lob di Borja Valero diretto a Kalinic! Ora grandina!

19' - Terzo fuorigioco chiamato a Gakpé, davvero difficile decidere in diretta. 

18' - Ammonito Tomovic per un fallo su Laxalt. Intanto nubifragio a Genoa.

17' - Provvidenziale Astori! A causa di un Tatarusanu fuori dai pali e scellerato nell'uscita, ci prova Rigoni da fuori, palla però sventata dal difensore ex Roma!

15' - Genoa ripetutamente pericoloso! Laxalt è davvero un treno sull'out mancino, proponendo spesso insidiosi lanci in mezzo su cui si avventa con difficoltà Tomovic. Alza l'asticella il collettivo di casa. 

15' - Pavoletti lotta con Rodriguez, buono il lancio verso Laxalt, fermato però da Tello.

13' - Gonzalo Rodriguez butta la via il pallone, intanto battibecco tra Juric e Sousa. 

12' - Grandissima chance per Pavoletti! Tiro di controbalzo da posizione centrale e da fuori area, blocca in tuffo Tatarusanu. Pericolosissimo l'attaccante genoano!

Maxi Oliveira mette malamente in mezzo, riparte il Genoa.

Palla tesa in mezzo, sfiora Tomovic! Angolo Fiorentina.

10' - Capovolgimento di fronte e punizione fischiata alla Fiorentina: batte Ilicic dalla sinistra.

8' - Punizione per il Genoa, Veloso in mezzo ma Orban tocca in offside! Stavolta nessun dubbio.

6' - Gakpé fermato in fuorigioco mentre si involava sull'out di sinistra, decisione dubbia.

5' - Ci prova il Grifone, regge bene la Viola.

3' - Quando attacca, il Genoa fa paura: sostenuti dai tifosi, infatti, i rossoblu aggrediscono molto le fasce, preoccupano e non poco Olivera e Tello. Intanto comincia a piovere al Marassi.

2' - Punizione battuta dal Genoa, che perde facilmente la palla. 

Il Genoa si dispone con un 3-4-3 quando attacca, con Lazovic pronto a fare la spola tra attacco e centrocampo.

1' - Conclusione svirgolata di Rigoni, palla fuori di molto. Genoa pronto dunque a ribaltarsi velocemente. 

1' - Esce bene Tomovic aggredito da Gagkpé, ottimo palleggio del collettivo di Sousa.

Si parte! Primo pallone toccato dalla Fiorentina!

Tutto pronto: Genoa in maglia rossoblu, Fiorentina che scende in campo preferendo invece il completo bianco.

Una giornata caldissima accoglie tifosi e giocatori, già pronti a darsi battaglia in novanta minuti.

Anche nella Viola non mancano decisioni inaspettate: fuori Bernardeschi per Tello, difesa a tre ed inserimento di Olivera al posto dell'acciaccato Milic. Dal 1', inoltre, Sanchez. Sarà una gara tuta da vivere.

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic, Rodriguez, Astori; Tello, Badelj, Sanchez, Olivera, Ilicic, Borja Valero; Kalinic.

A sorpresa fuori Munoz e Gentiletti, a cui viene preferito Orban, mentre in attacco si piazza Gakpé e non Ocampos. Ancora dubbi, comunque, sull'esatta posizione di Lazovic, che potrebbe occupare il posto di esterno alto.

Genoa (3-5-2): Perin; Izzo, Burdisso, Orban; Lazovic, Rincon, Veloso, Rigoni, Laxalt; Pavoletti, Gakpe.

Ecco, dunque, le formazioni ufficiali.

Nessuna sorpresa, invece, in casa Fiore. Sousa dovrebbe contare sui migliori undici a disposizione, lasciando però a casa l'ottimo Sanchez, non al top dopo la pausa nazionale. 

FIORENTINA (4-2-3-1): Tatarusanu; Tomovic, Rodriguez, Astori, Milic; Borja Balero, Badelj, Bernardeschi, Ilicic, Tello, Kalinic. 

Disposizione tattica a sorpresa, dunque, per i padroni di casa, anche se tutto è ancora da decidere, soprattutto considerando il rientro tardo dei nazionali sudamericani. Spicca di sicuro, comunque, il rientro di Perin dopo il grave infortunio capitatagli nella scorsa stagione. 

GENOA (3-5-2): Perin; Izzo, Burdisso, Munoz; Lazovic, Rincon, Rigoni, Veloso, Laxalt; Ocampos, Pavoletti.

A meno di tre ore dall'inizio del match, ecco le probabili formazioni.

Un buon pomeriggio a tutti gli appassionati lettori di Vavel da parte di Antonio Abate. La gara che seguiremo oggi insieme, Genoa-Fiorentina, è ormai un classico della nostra serie A, un incontro tra squadre votate all’attacco e che hanno vissuto momenti diversi in questo inizio di stagione.

Reduce da due convincenti vittorie consecutive, il Genoa è una squadra equilibrata, capace di distendersi quando sceglie di aggredire l’avversario e di ripiegare su se stessa nel caso ci sia bisogno di tamponare le controffensive nemiche, plasmata su un 3-4-3 divenuto ormai storico dalle parti della Genova rossoblu. Guidato sapientemente dall’ex Crotone Ivan Juric, il Grifone ha vinto le prime due gare per 3-1, superando senza problemi Cagliari e Crotone. Contro la Fiorentina, dunque, sarà primo e vero esame stagionale.

Diversa storia, invece, per la Viola, che allo Stadium ha perso 2-1 senza convincere affatto, riprendendosi contro il Chievo ma superandolo comunque di misura, grazie cioè ad una rete dell’incredibile Carlos Sanchez, mediano colombiano con la vocazione per il gol. L’allenatore di casa, Paulo Sousa, sembra aver digerito benissimo il mercato poco convincente, iniziando subito a plasmare una squadra a propria immagine e somiglianza, puntando sulla classe di molti singoli e sulla voglia di mettersi in mostra dei giovani, Bernardeschi e Chiesa su tutti.

E' una gara difficile, andremo lì per cercare di vincere – ha affermato il capitano Gonzalo Rodriguez durante la conferenza pre gara - Abbiamo una grande squadra, abbiamo l'Europa League e siamo in grado di affrontare le due competizioni perché la Fiorentina si è rinforzata. Personalmente mi sono allenato tutta la settimana e mi sento pronto. Andiamo lì per vincere

Ugualmente concentrato e convinto, Astori, compagno di reparto dell’argentino: “Anche l’anno scorso c’era tanto scetticismo intorno a noi, ma abbiamo cancellato tutto gara dopo gara. Starà a noi e ai nuovi arrivati dare entusiasmo alla piazza". L’ex Roma non disdegna, inoltre, parole al miele per il temibile Pavoletti: “E’ un attaccante che ha fame, moderno, che fa gol a tante squadre. Genoa non è solo lui, però lo terremo d’occhio”.

"La Fiorentina è sicuramente superiore - ha invece voluto ricordare Juric durante la conferenza stampa - con un'idea tattica ben chiara. I nazionali? Stanno bene, ma non ho ancora deciso. Di sicuro giocherà Perin". L'allenatore genoano ha inoltre continuato: "Mi aspetto che i ragazzi giochino con lo spirito giusto, curando molto i particolari e facendo attenzione alle loro individualità".

Genoa e Fiorentina si sono affrontate in serie A, a partire dalla stagione 2007/08, ben diciotto volte, in cui il club gigliato ha ottenuto ben  nove vittorie, perdendo solo una volta e pareggiando le restanti otto sfide. L’ultima volta che ad avere la meglio fu il Genoa, nell’ottobre 2009, segnarono Palladino e Marchionni, con Marchionni unico marcatore viola. In tutte le sfide, inoltre, la Fiorentina ha sempre segnato, tranne che nell’ottobre 2007  e nel gennaio 2016 (Genoa-Fiorentina 0-0).