Post-partita Genoa-Crotone - Punto prezioso per i calabresi. Malumori fra Juric e Preziosi

Il Crotone ferma il Genoa a Marassi sul 2-2. Nel post gara lungo colloquio fra Juric e Preziosi, al tecnico probabilmente non va bene lo smantellamento in atto della squadra, con anche Cofie partente.

Post-partita Genoa-Crotone - Punto prezioso per i calabresi. Malumori fra Juric e Preziosi
Post-partita Genoa-Crotone: punto prezioso per i calabresi. Malumori fra Juric e Preziosi

Un buon Crotone, nonostante l'assenza di Palladino, riesce ad uscire da Marassi con un punto importante grazie ai suoi due difensori in versione goleador oggi: Ceccherini e Ferrari, che hanno pareggiato i gol di Simeone prima ed Ocampos su rigore poi. Punto che però non leviga le distanza fra Crotone ed Empoli, che oggi ha vinto un'altra partita, allungando di altri due punti sulle dirette inseguitrici ed avvicinandosi sempre più alla salvezza.

Di questo divario e del mercato, ne ha parlato il tecnico del Crotone Nicola: "Abbiamo fatto una partita incredibile dal punto di vista della qualità, oggi siamo stati penalizzati da certi episodi. Volevamo vincere e c'eravamo quasi riusciti, avremmo potuto portare via i tre punti. Clamorosa la situazione del colpo di mano, non dipende tutto da noi perchè va a scavare una distanza dal quart'ultimo posto non meritata. Calciomercato? Non è facile adesso, dobbiamo andare a prendere quei calciatori che hanno caratteristiche adatte al nostro modulo. Abbiamo una proprietà intelligente ma sono amareggiato perchè poteva essere minore il solco".

Poi c'è Ceccherini, soddisfatto della prestazione personale della squadra : "Nel primo tempo sapevamo che ci aggredivano sin dai primi minuti, abbiamo tenuto botta, peccato per il gol preso a fine primo tempo, però abbiamo reagito bene nel secondo. Soddisfatti di questo punto. Sono felice perchè mi ha sbloccato n pò, non stavo facendo benissimo e sono uscito meglio. Usciamo con coraggio ed oggi raccogliere un punto è importante. Il Genoa non sta attraversando un buon periodo ma reagirà alla grande".​

Sponda Genoa invece sono Juric e Laxalt a rilasciare dichiarazioni. In particolare il tecnico del Grifone è stato protagonista di un un lungo colloquio con il presidente Preziosi e non si esclude un eventuale cambio in panchina, visti gli animi non pacati.

Juric: "La mia analisi è che fino alla gara contro il Torino prima della sosta natalizia, abbiamo giocato un ottimo calcio e tutto andava bene, inoltre meritavamo più punti in classifica. Dopo la sosta abbiamo persa sicurezza, giochiamo male e siamo disattenti. Proprio come quest’oggi”.

“Col presidente Preziosi abbiamo parlato dei problemi a centrocampo, adesso ci ritroveremo senza Rigoni, Veloso e Cataldi ed in mezzo abbiamo solo 1 giocatore. Eventualmente vedremo se rilanciare anche Ntcham che però in settimana ha avuto problemi fisici. Dobbiamo ritrovare solidità e fiducia”.

"Preziosi non mi ha ancora rimproverato nulla, semplicemente non riusciamo a sviluppare più un certo tipo di gioco e questo ci fa perdere sicurezza. Tra infortuni e mancanza di giocatori dobbiamo ritrovarci”.

Laxalt: “Il Grifone ha fatto la partita ma loro hanno trovato i gol da palla inattiva. Dobbiamo lavorare su questo frangente perché quando si subisce un gol è colpa di tutti. Il gruppo comunque è unitissimo“.

“E’ un momento dove non gira tutto benissimo, ne usciremo con il gruppo. Juric ci spiega cosa dobbiamo fare in partita, va seguito più che mai