Genoa, Hiljemark dal primo minuto?

Lo svedese appena arrivato dal Palermo potrebbe scendere subito in campo dall'inizio. Emergenza totale a centrocampo per Juric, davanti dubbio Simeone-Pinilla.

Genoa, Hiljemark dal primo minuto?
Hiljemark appena prelevato dal Palermo, www.corrieredellosport.it

La vittoria manca dal 27 novembre – 3-1 contro la Juventus a Marassi – e da allora sono arrivati solo 2 punti in 7 partite, oltre all’eliminazione in Coppa Italia. L’unica luce, la vittoria nel recupero della terza giornata d’andata, proprio contro la Fiorentina al Ferraris, il 15 dicembre. Ad aggiungersi ai risultati deludenti, i problemi di formazione dovuti a infortuni, squalifiche e calciatori in procinto di partire. Per Ivan Juric la trasferta dell’Artemio Franchi di Firenze non comincia sotto i migliori auspici.

Le complicazioni più pesanti sono nel reparto di centrocampo dove uno dei neo acquisti, Danilo Cataldi, ha riportato una distrazione del legamento collaterale del ginocchio sinistro. I tempi di recupero sono stimati in circa 30 giorni, anche se contro la Fiorentina non avrebbe comunque giocato causa squalifica. Nell’ultimo turno contro il Crotone è uscito malconcio anche Luca Rigoni: gli esami hanno evidenziato un edema sul bicipite femorale della coscia sinistra, il che terrà l’ex Chievo lontano dai campi per un paio di settimane. Miguel Veloso, out da metà dicembre, ha ricominciato a correre e potrebbe rientrare ad inizio febbraio.

Possibile 11 di partenza

Juric non si discosterà dal classico 3-4-3 e sulla linea mediana l’idea è quella di adattare Ninkovic a mezzala, al fianco di Isaac Cofie, con Edenilson e Diego Laxalt sugli esterni. A sorpresa però potrebbe cominciare dal primo minuto l’ultimo arrivato, lo svedese Oscar Hiljemark, che oggi sosterrà le visite mediche e sarà convocato subito, per tamponare l’enorme emergenza del reparto. Rubinho è stato presentato ieri, ma in porta ci sarà Lamanna titolare. Il trio difensivo sarà composto da Izzo, capitan Burdisso e Munoz. In avanti l’unico sicuro del posto è Lazovic. Se dovesse giocare Hiljemark, Ninkovic avanzerebbe nel reparto offensivo con Ocampos lasciato fuori: l’argentino è da valutare, vista la sua imminente partenza in direzione Milano, sponda Milan; Giovanni Simeone è favorito su Mauricio Pinilla per una maglia da titolare come prima punta.