Genoa: colpo a sorpresa, ecco Lorenzo Callegari

Trattativa lampo con il Paris Saint Germain. Domani è prevista l'ufficialità.

Genoa: colpo a sorpresa, ecco Lorenzo Callegari
Genoa, colpo a sorpresa, ecco Lorenzo Callegari

Ha ricevuto diverse proposte, ma alla fine ha scelto il Genoa. Colpo a sorpresa per il Grifone che si assicura le prestazioni del giovane centrocampista Lorenzo Callegari del Paris Saint Germain, di chiare origine italiane. Tutto è accaduto in mattinata, ed in tre ore è stato raggiunto l'accordo tra le parti. Trattativa flash, nuovo rinforzo a centrocampo per il tecnico croato Ivan Juric. Entro domani dovrebbe essere tutto a posto, quindi il ragazzo apporrà la firma sul suo nuovo contratto per poi sbarcare ufficialmente in Serie A. Prima però il classe 1998 dovrà superare le visite mediche, che con ogni probabilità verranno effettuate domani in mattinata.

E' stato semplice trovare l'accordo: prestito costruito su un riscatto a 2,5 milioni di euro e un controriscatto a circa 5-6 milioni. Stesse cifre dell'operazione che stava per chiudersi durante l'ultimo mercato invernale e che saltò all'ultimo minuto per un ripensamento improvviso quanto ed inaspettato del Psg. Campione d'Europa Under 17 con la Francia nel 2015, Callegari, che gioca da centrocampista centrale, si ispira a Marco Verratti, suo compagno di squadra a Parigi. Come detto, ha chiare origine italiane, infatti il papà ha parenti a  Groppallo, in provincia di Piacenza, mentre la mamma è pugliese, di Foggia.

Un grande estimatore del centrocampista è Roberto Mancini, incontrato in amichevole quando era alla guida dell'Inter. Innamorato pazzo delle sue qualità tecniche, ha fatto di tutto per portarlo con sè allo Zenit San Pietroburgo, non riuscendoci perchè il Psg subito dopo lo blindò. Al Genoa potrebbe trovare spazio, come interno di centrocampo nel 3-4-3 di Juric, ma è probabile che il suo impiego venga gestito con cautela, in quanto si tratta pur sempre di un esordiente che si affaccia per la prima volta in un campionato duro come quello italiano, e chiamato a recitare un ruolo da protagonista, in quanto a Parigi ha quasi sempre giocato nella formazione 'riserve'.