Genoa: Juric perde Veloso e Laxalt, ore calde per il passaggio di proprietà

Tra Preziosi e Gallazzi c'è ancora qualcosa da limare, su tutte la situazione di Pietro Pellegri. Brutte notizie, intanto, per Juric, che perde due giocatori importanti in vista della sfida contro il Bologna.

Genoa: Juric perde Veloso e Laxalt, ore calde per il passaggio di proprietà
Source photo: piantegenoa1893.it

Giorni frenetici in casa Genoa, con tante decisioni importanti da prendere sia a livello societario che sotto l'aspetto del calcio giocato. In merito alle lunghe trattative per il passaggio di proprietà, il giorno caldo dovrebbe essere proprio quello di domani, in cui Enrico Preziosi e Giulio Gallazzi si incontreranno per decidere il futuro societario. Lungi dalla positiva conclusione degli affari, le due parti sono distanti soprattutto su tre punti: i crediti, i debiti del Grifone e, soprattutto, sui giovani, con Gallazzi deciso a rinforzare il settore giovanile e a stoppare qualsiasi trattativa in merito alla cessione del giovanissimo Pellegri, sondato da Inter e Juventus e giudicato incedibile dai futuri nuovi proprietari.

Lanciato giovanissimo da Ivan Juric e primo millennials a segnare una doppietta in Serie A, Pellegri ha attirato su di sé le attenzioni di numerosi club italiani, desiderosi di assicurarsi le prestazioni di un calciatore potenzialmente devastante. Secondo le ultime news provenienti dalla Liguria, sul giovanissimo Pietro sarebbe avvantaggiata l'Inter, decisa a trovare quella riserva di Icardi manchevole sia a causa dell'insufficienza di Gabigol che del passaggio di Schick alla Roma. Facendo leva sugli ottimi rapporti con il club rossoblu, i nerazzurri proveranno dunque a strappare il sì del ragazzo prima delle controffensive di Juventus e Milan.

Focalizzandosi sul calcio giocato, è tutta da valutare la situazione di Ivan Juric, sulla graticola a causa di una serie di prestazioni negative che hanno visti protagonisti i suoi ragazzi. Per la prossima sfida contro il Bologna, da vincere per migliorare la delicata classifica, il tecnico croato dovrà fare a meno di Diego Laxalt e Miguel Veloso, giocatori-cardine dello scacchiere tattico rossoblu. Non una buona notizia, che costringerà il tecnico ex Crotone a cambiare i propri piani tattici in maniera importante. Fino a sabato, Juric avrà molto su cui lavorare, cercando quel coniglio dal cilindro capace di far svoltare la sfida e la squadra tutta.