Diretta Inter - Napoli in Serie A

Diretta Inter - Napoli in Serie A
Inter
0 0
Napoli
Inter: (3-5-2) : Handanovic; Campagnaro, Ranocchia, Andreolli; D'Ambrosio (67° Javier Zanetti), Hernanes (74° Guarin), Cambiasso, Kovacic, Nagatomo; Palacio, Icardi (79° Kuzmanovic). Panchina: Castellazzi, Carrizo, Taider, Milito, Botta. Allenatore : Walter Mazzarri
Napoli: (4-2-3-1) : Reina; Henrique, Raul Albiol, Britos, Ghoulam; Inler, Jorginho; Callejon, Mertens (68° Hamsik), Insigne; Higuain (85° Pandev). Panchina: Colombo, Doblas; Reveillere, Zuniga, Mesto; Dzemaili, Radosevic, Behrami, Zapata. Allenatore: Rafael Benitez
ARBITRO: Nicola Rizzoli. Ammoniti: Britos (N) al min.26, Henrique (N) al min.36, Hernanes (I), al min.60. Ghoulam (N) all'83° . Guardalinee: Nicoletti e Marazzo. Quarto uomo: Ghiandai. Arbitri di porta: Rocchi e Tommasi.
NOTE: Si gioca per la 35° giornata di Serie A allo Stadio San Siro di Milano, Italia.

Gli highlights:

La classifica non si muove molto: Inter che torna dietro la Fiorentina di 4 punti ma che probabilmente saluta deifinitvamente le speranze di approdare in Europa League senza preliminari. Il Napoli è condannato al terzo posto.

Finisce sullo 0-0 l'anticipo serale fra Inter e Napoli a San Siro. A dispetto di un primo tempo bello e godibile il secondo si perde nei meandri della pesantezza di gamba che le gare di fine stagione impongono. Ai punti finisce pari con l'Inter superiore nel primo tempo con Kovacic ed Hernanes sugli scudi. Nella seconda frazione tre volte vicino alla rete il Napoli con Higuain (che poi si farà male), Mertens e Inler (palo). Alla fine chance anche per Nagatomo. E' l'ennesima frenata nerazzurra in casa: una vittoria non arriva dal 9 Marzo: Paleolitico. Da allora 1 sconfitta e 3 pareggi. In totale è eprò il sesto risultato utile consecutivo dei nerazzurri. Per il Napoli secondo pareggio consecutivo e terzo risultato utile. Il Napoli non pareggiava 0-0 da 46 gare. L'Inter si conferma la squadra che più ha pareggiato in A con 15 X.

95° - Ultima chance in curva: Insgine cerca il tiro a giro da angolo ma finisce 0-0.

94° - Non c'è spazio nemmeno nell'altra area dove Hamsik non riesce a trovare la via 

92° - Guarin mette un cross succulento in mezzo per Palacio che arriva da dietro. Difesa attenta che mtte fuori

90° - C'è ancora tempo. Rizzoli ne vuole dare 5 di minuti di recupero. Napoli con la palla fra i piedi

89° - Ancora fermi sullo 0-0. Dilaga la stanchezza. Palacio per terra vittima dei crampi aiutato da Inler. 

85° - Niente da fare per Higuain, che pare essersi davvero fatto male. Dentro Pandev. San Siro applaude Higuain all'uscita in barella

85° - Si fa male Higuain che cerca il tiro in penetrazione ma rovina per terra dopo la scivolata di Andreolli. Mani in faccia. Si rischia la finale di Coppa Italia

81° - Nagatomo pericoloso con una delle sue serpentine in area! Reina respinge! Dall'altra parte sul ribaltamento freddissimo Inler che mette a sedere un difensore, si avvicina ad Handanovic e .... PALO! INCREDIBILE MOMENTO A SAN SIRO!

79° - Hamsik con un cross teso da fondo campo. Nessuno interviene. Nell'Inter terza ed ultima sostituzione: entra Kuzmanovic ed esce un Icardi non in perfette condizioni. 3-5-1-1 per l'Inter. Qualche battibecco con Mazzarri.

77° - Nessuno squillo nemmeno da parte di Kovacic nel secondo tempo. Ora c'è il Napoli che cerca la strada giusta sulla destra con Callejon che punta Nagatomo ma viene rimandato a giudizio

75° - Nervosisimo da parte di Higuain che comincia a protestare e spintonare

74° - Problemino all'inguine per Kovacic, stanchezza per Hernanes. Esce il secondo ed entra Guarin, decisivo dalla panchina domenica scorsa

73° - Giocata monumentale nello stretto di Higuain che si beve Campagnaro in area e si presenta a tu per tu con Handanovic. Palla fuori ma brivido per Mazzarri

70° - Succede poco. L'Inter difensivamente sbaglia un po' e rischia sulla destra contro le giocate di Insgine

69° - A fare posto ad Hamsik è Mertens. Oggi non sufficiente.

68° - Nel Napoli è invece pronto Hamsik da cui Benitez attende la scossa. 

66° - Nell'Inter pronto il primo cambio: entrerà Javier Zanetti per un'altra volta opaco D'Ambrosio che si tocca il polpaccio. Manca la spinta estroversa di Jonathan a destra. Intanto ripartono i nerazzuri: Palacio sulla destra cerca Icardi. Acrobazia di Maurito ma palla che sfila

62° - Icardi ci prova su calcio d'angolo ma si fa male: ginocchio contro tacco e rotola per terra. Entrano i medici in campo. Maurito si tiene il ginocchio destro. Contatto con Ghoulam

60° - I movimenti di sponda e di appoggio al difensore che fa a quest'età Icardi sono da fuoriclasse. Indipendentemente dalla sua vita sociale fuori dal campo. Intanto anche Hernanes ammonito che non era diffidato

59° - Mazzarri e Benitez studiano eventuali accorgimenti in arrivo dalla panchina durante questo lasso di gara pacato e noioso

58° - Diapositiva dalla tribuna: Moratti e Thohir si saluano ad inizio gara

57° - Esce bene ed alto Handanovic su cross dalla destra

55° - Dopo un minuto può riprendere la gara: rinvia Reina sui piedi di Ghoulam

54° - Scontro pauroso fra Reina ed Albiol su cross di Nagatomo e minaccia aerea relativa di Icardi! Il difensore è ancora per terra, medici in campo

51° - Cuore in gola per i tifosi nerazzurri! Palacio attacca il primo palo su cross di Nagatomo lì dove non c'era alcuna opposizione! El TRenza sfiora solamente il colpo di testa

50° - Doppia chance clamorosa del Napoli. Inler per Higuain che aggira troppo facilmente un Andreolli addormentato. La palla viene ribattuta da un uomo sulla linea. Poi da fuori ci prova Mertens- se non vado errato - con la palla che finisce fuori di poco. Visibile e velato il riferimento di Mazzarri in panchina ai facili costumi di una città greca che comincia per T

49° - Oserei dire prova eccellente finora della difesa nerazurra considerando le aspettative. Grande risposta di Andreolli e Campagnaro, chiamati in causa poche volte ultimamente

47° - Si allunga la palla Palacio su rimessa laterale dell'Inter in zona offensiva

46° - Ecco il fischio di Rizzoli. Tocca al Napoli giocare palla. Sfera alla retroguardia

21.49 - Le squadre rientrano in campo. Il Napoli non pareggia 0-0 da 46 gare. L'Inter otterebbe il 15° pareggio in Campionato 

E' un primo tempo godibilissimo quello giocato a San Siro fra Inter e Napoli. Le occasioni si sprecano: Palacio, ed Icardi i più pericolosi da una parte. Kovacic il migliore, con palla al bacio per ogni pellegrino che scatti lì in fondo. Al gol vanno più che vicini Palacio ed Hernanes. Nel Napoli molte conclusioni centrali con Inler autore di già tre botte da fuori. Sulla destra bravo Callejon a creare qualche apprensione ad Andreolli. Ai punti leggermente avanti l'Inter che trova bene le punte grazie ad i passaggi delle sue mezzali. Da rivedere D'Ambrosio da una parte e Mertens dall'altra.

45° - Senza minuti di recupero finisce il primo tempo. Inter - Napoli 0-0

43° - Ranocchia supera in dribbling Henrique e fa partire l'azione. Ritmo che aspetta un'impennata. Kovacic dà un'altra palla al miele per Icardi: bravissimo il guardalinee che scopre un fuorigioco davvero millimetrico. 

42° - Terzo tiro di Inler. Stavolta la conclusione non arriva in porta. Dall'altra parte Palacio sulla destra è inseguito da Britos all'altezza della bandierina.

37° - Ancora Palacio protagonista. Tocco morbido a metà fra un cross sul secondo ed un tiro a giro. Fuori

36° - Si è un po' spenta l'Inter che adesso subisce le offensive centrali del Napoli. Rizzoli giudica regolare un presunto tocco di mano di Cambiasso. Riparte l'Inter che fa ammonire anche Henrique: arpionato Palacio

35° - Inler dal nulla prova la bomba centrale. Secondo tiro per lo svizzero, stavolta Handanovic non deve intervenire

31° - Palacio combina con Icardi: El Trenza cerca la porta ma tira sui piedi del proprio marcatore

29° - Icardi stavolta non si presenta all'appuntamento col gol e ci mette un dribbling alla Milito (a rientrare) di troppo invece di tirare subito in porta a rtu per tu con Reina. La palla è preda del Napoli

28° - L'Inter - come a Livorno - cerca più volte il tiro dalla distanza. Turno di Icardi, palla respinta dalla difesa

26° - Batte Palacio, esplorata la situazione primo palo anche adesso. Reina c'è

25° - Britos viene ammonito! Calcio di punizione dell'Inter che era partita verso la porta di Reina con Palacio. Azione da rivedere, era chiarissima occasione da rete. Forse ci sarebbe stato il rosso.

22° - Kovacic prova la sorpresa: batte lui la punizione, rasoterra e sotto la barriera. Reina è attento

21° - Opportunità per il Napoli con Callejon che mette in mezzo a rimorchio ma Higuain viene aggredito dai difensori nerazzurri e non riesce a raccogliere bene il cross

20° - Ci prova Mertens su punizione. Handanovic c'è e vede la palla girare bene ma fuori dallo specchio

17° - Altro tiro dell'Inter che riparte ma non conclude! Tiro di poco fuori di Palacio. Rasoiata da palla persa di Jorginho. Mazzarri si contorce in panchina. L'Inter sta buttando alle ortiche troppe occasioni

16° - Contrasto fra Cambiasso e Mertens: Rizzoli vicinissimo fa proseguire ed ha ragione. Cambiasso recupera un altro pallone ed è contropiede nerazzurro. Sprecato, stavolta

14° - Icardi si gira in area dopo aver arpionato un traversone: botta potente ma le gambe napoletane mettono in rimessa laterale

12° - Si mangia un gol già fatto José Callejon!!!! Lo pesca Higuain che fa uscire Ranocchia e permette l'inserimento di Calleti. Apre il piatto lo spagnolo ma mette alla destra di Handanovic: clamorosamente fuori

10° - E finalmente tira! Tira questo Kovacic! Gioco nello stretto fantastico al limite. Tiro sul primo palo e Reina mette in angolo. Un Kovacic illuminato

- Prova a mettere dentro Ghoulam, ottimo terzino di spinta. L'Inter riparte: Hernanes in contropiede cerca la botta da fuori girandosi. Gran tiro. Bella parata di Reina. Hernanes continua a cercare la conclusione da fuori

- Momento di stallo della gara: l'Inter non trova il corridoio giusto e va a socntrarsi contro la trequarti difensiva densa del Napoli. Prova a scardinare la cassaforte Kovacic con un passaggio artistico e filtrante per D'Ambrosio in fascia: palla magica troppo lunga

- Bellissima percussione di Kovacic che si appoggia prima a Palacio e poi ad Icardi. Due sponde per l'inserimento del croato che poi viene toccato da Britos. Non c'è rigore.

2° - Risponde l'Inter: Hernanes ha le idee chiare e spara di prima intenzione da fuori. Blocca senza problemi Reina

- Confermate le impressioni pre-partita: Andreolli mezzo sinistro, Ranocchia centrale. Ora l'Inter gestisce con Kovacic e Cambiasso

- Occhio al Napoli che parte subito forte. Inler aggredisce e ruba palla. Gira per Callejon sul secondo palo: sponda per Higuain ma palla che finisce fuori dal range del Pipita

20.49 - Partiti! E' appena cominciata Inter - Napoli! Clacio d'inizio dei padroni di casa che giocano all'indietro per Cambiasso

20.47 - Inler e Cambiasso i capitani. 

20.45 - Le squadre entrano in campo. 

20.44 - La spaventosa coreografia della curva Nord interista:

20.42- Squadre ormai nel tunnel antistante al terreno di gioco. Ranocchia guida la truppa nerazzurra.

20.38 - Hernanes: "Stasera è come se fosse un derby nel senso che si affrontano due delle migliori squadre del campionato italiano. Questa partita è importante per dimostrare che stiamo crescendo. Dobbiamo scendere in campo con carattere, queste partite si vincono così e con il cuore. Il mister ci tiene molto a questa partita? Il mister tiene a tutte le partite. Da quando sono arrivato io ci ha sempre detto di giocare tutte le partite come una finale".

20.28 - Ausilio: "Mazzarri con tensione? Il giocatore che scende in campo penso abbia più tensione. Ho visto due gare in Spagna di grande livello per aggiornarmi e conoscere persone. Icardi può migliorare? Può coinvolgere la squadra di più? Guai se non potesse migliorare, è giovane ed ha voglia di imparare. Mi aspetto solo miglioramenti."

20.20 - Spettacolare San Siro:

20.18 - Bigon: "Si, probabilmente sarà Mertens a fare il trequartista centrale. Bocciatura per Hamsik? Benitez avrà i dati giusti per averlo escluso. Hamsik non si è eclissato perché Benitez gli ha cambiato qualche compito in campo"

20.12 - Le parole di Thohir, oggi presente a San Siro:

"'E' una fase che può richiedere anche tre mesi, bisogna capire i concetti di questo business. Io e Moratti vareremo il nuovo piano, sarà buono per l'Inter e per i tifosi. Vorrei portare quel tipo di modello, quello del Real Madrid che abbiamo visto qualche giorno fa. Bisogna competere con club così grandi, su tutti i versanti''. 

Sul ritorno di Mourinho paventato da Moratti:

"Abbiamo un ottimo allenatore come Mazzarri, come ha detto anche Moratti. C'è un impegno con lui di qualche anno, quindi bisogna rispettarlo. Al tempo stesso abbiamo bisogno di risultati. Ieri ho incontrato tutti i giocatori e ho detto loro che dobbiamo concentraci sulle ultime partite. Vogliamo vincere stasera per fare il massimo di punti possibili'

"Chi arriverà in attacco in estate? 'Abbiamo bisogno di completare la rosa, ci stiamo confrontando con il ds e con il tecnico. Ci servono giocatori in tanti reparti per essere più forti''.

20.08 - Intanto la Fiorentina ha battuto 0-3 a domicilio il Bologna. Ciò inguagna i felsinei per la salvezza ma pone anche la Viola a +5 sull'Inter in attesa della risposta di stasera dei nerazzurri. Il sorpasso non ci sarà oggi

20.06 - Panchina del Napoli : Colombo, Doblas; Reveillere, Zuniga, Mesto; Hamsik, Dzemaili, Radosevic, Behrami; Pandev, Zapata

19.58 - FORMAZIONE UFFICIALE INTER: solo conferme per i nerazzurri. Terzetto inedito Campagnaro-Ranocchia-Andreolli dietro. kovacic ed Hernanes vincono il ballottaggio con Guarin. Ecco l'undici nel dettaglio: Handanovic; Campagnaro, Ranocchia, Andreolli; D'Ambrosio, Hernanes, Cambiasso, Kovacic, Nagatomo; Palacio, Icardi. Panchina: Castellazzi, Carrizo; Zanetti, Taider, Guarin, Milito, Botta. Da notare la presenza di due portieri in panchina. Per fare numero o per coprire un infortunio di Handanovic tenuto lontano dai riflettori?

19.46 - Insigne:"Siamo concentrati su questa partita. Scenderemo in campo per dare tutto e vincere"

19.46 - Foto twittata da Inler durante il viaggio fra albergo e San Siro

19.46 - Formazione ufficiale del Napoli. Ci sono tutte e tre le ali: Mertens, Insgine e Callejon. Vedremo chi di loro farà le veci di Hamsik. In difesa vincono il maxi ballottaggio Britos (giocherà al centro) ed Henrique (terzino destro). A centrocampo Inler con Jorginho; panca per Behrami. Ecco l'undici nel dettaglio: Reina; Henrique, Raul Albiol, Britos, Ghoulam; Inler, Jorginho; Callejon, Mertens, Insigne; Higuain

19.46 - Ed ecco Hernanes

19.46 - Mauro Icardi e Guarin all'arrivo a San Siro. Inseparabili

19.46 - La sfida fra Palacio ed Higuain:

19.46 - San Siro è pronto

19.45 - Benvenuti alla diretta live del terzo anticipo di Serie A Inter - Napoli,  valevole per la 35° giornata. Sfida che vale per qualificazione in Champions League ed Europa League. All'andata, a Napoli, gli Azzurri hanno trionfato per 4-2 grazie alle reti di Higuain, Mertens, Callejon e Dzemaili. Per i nerazzurri momentaneo 1-1 di Cambiasso e 3-2 di Nagatomo. Era la 17° giornata di andata e la prima volta di Mazzarri al ritorno al San Paolo e la partita fu condizionata dall'espulsione sul 3-2 di Ricky Alvarez, contestata dall'allenatore interista. Il Napoli non lotta più per alcun traguardo, visti i 14 punti di ritardo sulla seconda classificata Roma a quattro giornata dalla fine. La caccia al secondo posto è ufficialmente terminata, quindi. Ai partenopei basta una vittoria o anche una vittoria a patto che nell'anticipo delle 18 la Fiorentina non faccia i tre punti con il Bologna al Dall'Ara. Se il Napoli deve evitare il quarto posto, e quindi lo scivolamento dalla Champions League all'Europa League, l'Inter la quarta piazza deve conquistarla. I nerazzurri distano due punti dalla Fiorentina (4°) e potrebbe già superare i Viola nel caso di vittoria e pareggio o sconfitta della Fiorentina. Questo il calendario che aspetta Napoli, Fiorentina ed Inter nelle ultime quattro giornate:

Inoltre l'Inter deve difendersi dall'assalto di Parma e Milan, a -5

I nerazzurri sono in buon periodo. Queste le news sul loro momento di forma:

Ecco invece il momento di forma del Napoli:

Dopo la gara interna con il Napoli l'Inter, nel prossimo weekend, affronterà il Milan nel derby della Madonnina in programma per domenica alle 20.45. Il Napoli invece sabato prossimo alle 18 sarà impegnato nella finale di Coppa Italia con la Fiorentina, trofeo che assegna alla vincitrice la qualificazione alla prossima Europa League. Visto che il Napoli con ogni probabilità entrerà in Champions dal campionato e che la Fiorentina si qualificherà in Europa League grazie al quarto posto, il posto in EL sarà assegnato - al 99% - alla sesta classificata in Serie A. La gara di Campionato che Benitez ed i suoi salteranno nel prossimo fine settimana sarà recuperata il martedì dopo: Napoli - Cagliari, ore 21.

Passiamo alle probabili formazioni, partendo dall'Inter che dovrà apparecchiare una difesa di emergenza. Uomini contati per la difesa a tre di Mazzarri dato che all'infortunio di Juan Jesus si sono aggiunte le squalifiche per somma di ammonizioni occorso con l'ennesimo giallo a Samuel e Rolando a Parma. In difesa quindi giocheranno Campagnaro a destra e Ranocchia ed Andreolli a dividersi gli slot di centro e centro-sinistra. Possibili entrambe le varianti. Sulle ali niente da fare per il recupero di Jonathan (nemmeno convocato): giocherà D'Ambrosio. A sinistra confermato Nagatomo. Al centro del campo quasi certa la terza partita da titolare di fila per il positivo Kovacic vistosi fra Genova e Parma. Lui ed Hernanes mezzali (attenzione all'insidia Guarin però) con Cambiasso perno centrale. In avanti vede la decima partita di fila dal 1° minuto il tandem Icardi-Palacio. Rimane infortunayo anche Ricky Alvarez. Infortunati: Juna Jesus, Jonathan, R.Alvarez. Squalificati: Rolando, Samuel. Diffidati: Alvarez, Cambiasso, Campagnaro,Jonathan, Juan Jesus, Nagatomo, Palacio, Taider

 Nel Napoli dovrebbe partire titolare il Pipita Higuain, ristabilito in settimana. Dietro di lui è lotta fra Hamsik, Mertens, Insigne e Callejon per tre maglie con il belga, lo slovacco e l'italiano favoriti. Pandev spera in una maglia. A centrocampo in tre per due maglie: Jorginho, Behrami ed Inler si giocano due posti per battagliare al centro del campo. In difesa tornerà Reveillere titolare: giocherà sulla destra con slittamento di Henrique al centro al fianco di Albiol per sopperire all'assenza per squalifica di Federico Fernandez. L'alternativa si chiama Britos centrale con Henrique a destra. A sinistra Ghoulam. Infortunati: Rafael, Maggio. Squalificati: Federico Fernandez. Diffdati: Behrami, jorginho, Dzemaili, Maggio, Pandev

Non c'è dubbio su chi siano gli uomini più in forma della squadra di Mazzarri al momento. Il primo porta il nome di Mauro Icardi. L'attacante argentino gioca stabilmente titolare da nove giornate. In nove partite ha messo a segno cinque gol, di cui quattro vengono da due doppiette. Quattro gol sono stati messi a segno nelle ultime tre partite. L'altro è Handanovic che è emerso dal grigiore stagionale a Genova dove ha messo a segno quattro parate fondamentali ed un rigore stoppato a Maxi Lopez. A Parma ha bloccato il tiro dal dischetto anche a Cassano, rigore parato che porta a 27 i penalty parati a fronte dei 46 subiti in Serie A. Ne para più della metà di quelli che gli fischiano contro. Poi viene Palacio che ha segnato tre reti nelle ultime dieci partite. Infine menzione per Kovacic che sta finalmente mostrando piccoli scampoli del grande giocatore che può diventare.

La palma del più in forma nel Napoli se la dividono invece Callejon e Higuain, entrambi autori di quattro reti nelle ultime dieci gare giocate dai partenopei. Il Pipita ne ha però piazzati tre due settimane fa contro la Lazio mentre Callejon ha mostrato più costanza. Nemmeno Duvan Zapata (3 reti nelle ultime 10) e Mertens (2) disdegnano. Il rendimento sottotono è quello di Marek Hamsik, finora autore di soli sei gol, a secco da 37 gare giocate dal Napoli fra Champions League, Serie A ed Europa League. Questi i migliori marcatori stagionali di Inter e Napoli (immagine tratta da Transfermarkt)

Questi i migliori assistman di Inter e Napoli solamente in Campionato (immagine tratta da Socerway):

Questi i giocatori più indisciplinati di Inter e Napoli in Serie A (immagine tratta da Soccerway):

Questo il ruolino di marcia dei principali giocatori delle due squadre contro l'avversaria odierna:

Tanti gli ex che saranno presenti nel gran galà di San Siro, a partire dai due tecnici. Mazzarri è già tornato a Fuorigrotta all'andata. Stavolta tocca a Benitez che per la prima volta rientrerà lì dove ha fallito clamorosamente nella prima parte di stagione 2010/11. Altri ex saranno appunto Mazzarri, Pandev - due parentesi all'Inter: nella stagione 2001-02 (0 gol e 0 presenze in prima squadra) e nelle stagioni 2009/10 e 2010/11 (46 presenze e 5 gol) -, Campagnaro (dal 2009 al 2013 al Napoli, 118 reti e 4 gol) e Rolando (metà stagione 2013 a Napoli: 7 presenze e 0 reti). Nella storia sono stati giocati 74 Inter - Napoli in quel di San Siro. 51 le vittorie nerazzurre, appena 8 quelle partenopee con 15 pareggi di mezzo. Lo scorso anno trionfò l'Inter grazie al 2-1 firmato Guarin e Milito. L'ultima vittoria napoletana nella San Siro nerazzurra risale all'anno prima (0-3: Campagnaro, Maggio, Hamsik) mentre negli ultimi 10 incontri a San Siro valevoli per la A l'Inter ha vinto 9 volte. In totale l'Inter ha segnato 158 gol contro i 73 del Napoli. L'unico precedente fra i due allenatori risale all'andata, ricordiamo vinta da Benitez per 4-2: in basso gli highlights

L'arbitro della sfida sarà il signor Rizzoli della sezione di Bologna. L'arbitro nativo di Mirandola ha arbitrato in stagione due volte l'Inter (Atalanta - Inter 1-1, Genoa - Inter 1-0) ed una volta il Napoli (Atalanta - Napoli 3-0). In carriera ha arbitrato 29 volte i nerazzurri (16 vittorie, 4 pareggi e  sconfitte) concedendo 8 rigori all'Inter e 4 ad i suoi avversari. Tre espulsioni contro l'avversario dell'Inter e due per l'Inter stessa. 23 le direzioni di gara del Napoli (6 vittorie, 10 pareggi e 7 sconfitte) con 5 rigori a favore e 3 contro ed un rosso contro ed uno a favore. Nicoletti e Marazzo  guardalinee. Quarto uomo Ghiandai. Assistenti addizionali Rocchi e Tommasi.

Queste le parole in conferenza di Walter Mazzarri: "E' difficile, loro sono un'ottima squadra e lo dice anche la classifica. Dobbiamo cercare di fare una grande gara, alla fine tireremo le somme; comunque abbiamo lavorato, domani vedremo cosa abbiamo migliorato rispetto all'andata. Kovacic-Guarin? Il risultato condiziona i giudizi, abbiamo ancora un allenamento e chi gioca bene si merita la conferma; ho sempre portato avanti questo concetto. Andreolli? Si è allenato bene, sta bene, tre difensori sani ci sono". Sempre in merito alla formazione, arriva una domanda relativa al ballottaggio tra Jonathan e D'Ambrosio: "Secondo me Danilo ha fatto una buona partita, deve migliorare la fase difensiva e ne è consapevole. Jonathan devo ancora valutarlo, anche se lui ha un po' di paura per l'infortunio subito; devo ancora scegliere. Cambiasso centrale? Abbiamo provato diverse soluzioni, compresa la difesa a quattro. Vedremo, comunque Cambiasso è talmente duttile che può fare tanti ruoli"  

Queste invece le parole di Rafa Benitez: "A livello di scelte non avrò influenze. Farò giocare gli uomini che ritengo adatti al match con l'Inter. Il messaggio che ho inviato alla squadra è che questa partita dovrà essere interpreta con tanta intensità da tutti per dimostrare che vogliono essere in campo anche nella prossima gara. Io all’Inter non ho avuto problemi. E’ una società di livello internazionale, personalmente ho lavorato bene, il rapporto con quasi tutte le persone e quasi tutti i giocatori era buono. Ho vinto i due titoli che sono riuscito a giocarmi nel tempo che ho allenato e di più non si poteva. E’ acqua passata, adesso pensiamo al presente e al futuro. Ora sono l’allenatore del Napoli, sono concentrato sulla partita e guardo avanti dritto. E’ una partita importante per entrambe le squadre. Loro vogliono andare in Europa, noi vogliamo chiudere il discorso del terzo posto aritemticamente. Vogliamo fare il record di vittorie in trasferta, vogliamo conquistare tanti punti, abbiamo Higuain che può lottare per il titolo di capocannoniere. Gli stimoli ci sono, la squadra domani dovrà dare il massimo per provare a vincere. Non penseremo alla finale di Coppa Italia perché sarebbe un errore. Dopo San Siro guardaremo alla sfida dell’Olimpico. Il salto di qualità lo voglio anche nella mentalità vincente"

Questi i convocati del Napoli:
PORTIERI: Reina, Doblas, Colombo;
DIFENSORI: Revelliere, Mesto, Ghoulam, Zuniga, Henrique, Albiol, Britos;
CENTROCAMPISTI: Behrami, Dzemaili, Inler, Jorginho, Radosevic;
ATTACCANTI: Callejon, Mertens, Insigne, Pandev, Hamsik, Higuain, Duvan Zapata

Questi invece i 19 convocati dell'Inter:
PORTIERI: Handanovic, Carrizo, Castellazzi;
DIFENSORI: Andreolli, Campagnaro, Ranocchia, Javier Zanetti, D'Ambrosio, Nagatomo;
CENTROCAMPISTI: Kovacic, Guarin, Kuzmanovic, Cambiasso, Taider, Hernanes;
ATTACCANTI: Botta, Palacio, Milito, Icardi