Inter, sirene inglesi per Handanovic?

A fine stagione, possibile un sacrificio in casa nerazzurra per rimpolpare le casse non arricchite dai soldi provenienti dall'Europa. Il portiere, attirato dalla Premier, è l'indiziato numero uno per lasciare Milano.

Inter, sirene inglesi per Handanovic?
Handanovic pronto all'addio? Inter.it

Le recenti sconfitte, con Torino e Sassuolo, complicano i piani dell'Inter e di Mancini. La qualificazione all'Europa, in particolare alla Champions, appare oggi mera utopia ed è quindi alle porte un'analisi sulla prossima stagione nerazzurra. Il mercato di gennaio getta le basi per un progetto a lunga scadenza e anche i conti paiono tornare a vantaggio del club, con un utile che soddisfa operatori di mercato e società. L'assenza però di un contributo ricco, possibile solo con il terzo posto, porta a considerazioni ulteriori per la prossima estate. 

Più volte l'ipotesi di una cessione importante si palesa nelle parole di Fassone e Ausilio. Con Kovacic eletto a simbolo dell'Inter del futuro, due sono i prospetti "a rischio". Icardi e Handanovic hanno mercato e valutazione per dare sollievo allle casse dell'Inter e consentire maggiore libertà nella prossima sessione di mercato. Se la punta resta in bilico, perchè convince in zona gol, ma non come uomo squadra, e alcuni atteggiamenti, vedi la lite con i tifosi dopo la sconfitta di Reggio Emilia, indispettiscono il club, possibile partente è soprattutto il portierone sloveno. 

Il numero uno dell'Inter è oggi uno dei primi portieri a livello mondiale e dopo una stagione in naftalina vuol tornare a calcare il palcoscenico della massima competizione europea. Si tratta sul rinnovo, ma gli ammiccamenti dell'ultimo periodo non portano per ora all'accordo. Lo stesso Mancini, intervistato nei giorni scorsi, si è espresso su un eventuale addio doloroso in casa Inter, evidenziando come sia proprio il ruolo dell'estremo difensore quello sostituibile con meno difficoltà. Non mancano, per Handanovic, offerte degne di nota. L'Inghilterra si schiera in prima fila, con Manchester United e Liverpool (fonte Gazzetta dello Sport), in caso di cessione di De Gea e Mignolet, pronte a carte false per Samir. 

L'impressione è che solo col passare dei mesi si possa ottenere una risposta più certa. Il rendimento dell'Inter nella seconda parte di stagione potrebbe condizionare anche la trattativa Handanovic. Addio o conferma, questione di tempo.