Mancini: "Dobbiamo fare molto di più. Vogliamo i tifosi allo stadio"

Conferenza del tecnico nerazzurro alla vigilia della sfida con il Parma. Dal mercato all'Europa League, diversi i temi affrontati. Presentato anche il ritiro di Brunico.

Mancini: "Dobbiamo fare molto di più. Vogliamo i tifosi allo stadio"
Roberto Mancini.

Mancini ha incontrato poco fa la stampa per la consueta conferenza di vigilia. Molti i temi toccati dal tecnico nerazzurro, cerchiamo di riassumerli per punti.

Inter-Parma: "Sarà una partita difficile contro una squadra che non ha nulla da perdere. Sono partite che se non le prepari bene si complicano. Sono due settimane che parliamo del Parma, anche quando tanti erano via con le nazionali. Le partite che sembrano le più facili poi sono quelli che ti fanno vincere il campionato. In generale nelle prossime partite dobbiamo fare molto di più, ci sono molti aspetti da migliorare. La squadra comunque gioca ed è propositiva".

Icardi: "In questo momento stava bene. Speriamo che chi giochi al suo posto faccia bene e faccia gol".

Kovacic e Juan Jesus: "Kovacic deve solo crescere e stare tranquillo, deve essere felice. Ha delle qualità e le deve tirare fuori tutte. È un giocatore dell'Inter e se parlo lo faccio con lui e non con il suo procuratore che non so chi sia. Quanto a Juan domani decidiamo dove giocherà. È un buon giocatore, a Genova da terzino ha fatto bene".

Europa League: "Il nostro obiettivo è la zona Uefa, se giochiamo come a Genova ne vinceremo tante. Abbiamo il 60% di possibilità di arrivare in Europa"

Tifosi: "Sono dispiaciuto per loro, per il club e per i giocatori che ce la stanno mettendo tutta. I risultati si raggiungono solo tramite il duro lavoro, e ci vuole parecchio tempo. Speriamo che i tifosi domani vengano a San Siro a sostenerci. L'iniziativa Milioni di nomi è molto bella, speriamo di avere successo perché giocare a San Siro con 15 mila o 50 mila persone è differente"

Mercato e Fassone: "Non c'è squilibrio tra le mie e le sue dichiarazioni. Abbiamo dei parametri da rispettare, facendo un sacrificio qualche volta si riescono a prendere tre buoni giocatori. L'anno prossimo saremo rinforzati, e solo per rinforzarci faremo un eventuale sacrificio. Acquisteremo giocatori di alta qualità perché siamo un top club".

Dybala: "Penso che sia un giocatore con grandi qualità, è giovane ma diventerà un grandissimo attaccante. In questo momento è del Palermo ed è lontano dall'Inter".

Yaya Tourè: "È un giocatore del City, poi se ci sarà la possibilità di prenderlo noi ci proveremo. Al momento non c'è nessuna trattativa".

Giovani: "Abbiamo tanti ragazzi bravi con noi e molti avranno la loro possibilità di farsi notare da qua a fine stagione".

Con l'occasione è stato presentato anche il ritiro di Brunico che sarà la sede dei nerazzurri per la preparazione estiva dal 5 al 15 luglio 2015. "Splendido posto per lavorare, siamo stati accolti sempre bene" è stato il commento del tecnico.