Inter, Mancini: "Siamo dispiaciuti, potevamo agganciare la zona Europa"

Il tecnico neroazzurro dopo il pareggio casalingo con il Chievo: "È mancato solo il gol, il Chievo si è chiuso bene"

Inter, Mancini: "Siamo dispiaciuti, potevamo agganciare la zona Europa"
Inter, Mancini: "Siamo dispiaciuti, potevamo agganciare la zona Europa"

L'Inter pareggia 0-0 contro il Chievo e non riesce ad approfittare delle sconfitte di Sampdoria (ieri contro la Juventus) e Genoa (a pranzo contro la Roma) e rimane a due punti dai playoff di Europa League. La sensazione è quella di aver perso una grande occasione, forse la più importante di queste ultime gare. Roberto Mancini ha commentato così la gara a Sky: "Siamo dispiaciuti, potevamo agganciare il sesto posto ma è rimasto lì. Abbiamo avuto difficoltà nel trovare il gol, il resto lo abbiamo fatto bene. Quando gli altri si difendono e non trovi il gol, poi diventa difficile farcela. Siamo dispiaciuti per non aver vinto, ma non per il resto. Forse è mancata l'intensità sì, abbiamo fatto 24 tiri. Vero, siamo stati imprecisi, 4 tiri in porta su 24, il 75 % di possesso palla. Sono gare che, se magari fai un gol, ne segni anche 3, ma non siamo riusciti a farlo. Non posso recriminare su nulla, se non sul fatto di non aver segnato. Sicuramente in queste partite c'è bisogno di chi ha talento per sbloccarle. Noi li abbiamo certi giocatori, ma non ce l'abbiamo fatta. Oggi non si può dire nulla, l'Inter la partita l'ha fatta. Quando poi di fronte trovi 10 giocatori tra l'area e il cerchio di metacampo diventa difficile, questo è l'unico rammarico. Icardi ha fatto fatica? Io credo che sia stato un po' sottotono, proprio perchè non ha avuto spazi, loro avevano 8 giocatori ravvicinati. Chiaro che Shaqiri, Podolski e Hernanes devono essere più precisi nel creare qualcosa, solo così puoi sbloccarle certe gare. Può capitare una giornata storta, la squadra ha fatto quello che doveva fare. Non posso rimproverarli sempre. Un regista al posto di Medel? Io penso che il gioco sia partito lento più dai difensori che da Medel. Negli ultimi 30 metri devi essere veloce e rapido. L'errore per me è stato essere troppo lenti da dietro nel primo tempo. Preliminari di Europa League un problema? Dobbiamo cercare di fare il massimo, al massimo faremo due squadre l'anno prossimo, una per vincere in campionato e una per l'Europa League (sorride). E' chiaro, giocando il giovedì devi cambiare molto, se puoi lo devi fare. Benitez lo ha fatto, e lo ha fatto bene. Per arrivare in fondo in questo torneo lo devi fare. Ora fino alla fine cercheremo di fare più punti possibili. La ripresa del gioco va fatta veloce, è lì che dobbiamo migliorare. Il Chievo per tutta la partita ha fatto tutti dietro e ripartire. Difficile trovare spazio. Dovevamo essere più precisi, oltre a 24 tiri che puoi pretendere? Solo di essere più precisi sotto porta"