Live Carpi - Inter, risultato della partita di Serie A 2015/2016 (1-2)

Live Carpi - Inter, risultato della partita di Serie A 2015/2016  (1-2)
Carpi
1 2
Inter
Carpi : Brkic; Letizia, Bubnjic, Gagliolo; Wallace (Di Gaudio min.76), Lollo, Marrone, Fedele (Lazzari min.79), G.Silva; Matos, Wilczek (Lasagna min.65)
Inter : Handanovic; Santon (Nagatomo min.79), Miranda, Murillo, Juan; Medel, Guarin, Kondogbia; Brozovic; Jovetic (Ranocchia min.90), Palacio
SCORE: 0-1 min.31 Jovetic, 1-1 min.81 Di Gaudio, 1-2 min.89 Jovetic
ARBITRO: Massa ammonisce Lollo (min.20), Santon (min.60), Medel (min.65), Letizia (min.69), Miranda (min.85), Handanovic (min.91)
NOTE: Serie A, 2° giornata, a Modena in campo Carpi e Inter

22.45 - Per questa sera è tutto, Johnathan Scaffardi e Vavel Italia vi ringraziano per aver seguito la partita in nostra compagnia.

L'esultanza dei giocatori di casa Inter:

Avanza con il brivido l'Inter di Mancini. Di Gaudio illude il Carpi, riportando in parità l'incontro nel finale, a decidere è una giocata di Guarin. Il colombiano si conquista la massima punizione che Jovetic provvede a trasformare. Limiti evidenti, ma la marcia nerazzurra procede. Ora la pausa, al rientro il derby.

22.40 - Finisce qui!! Vince l'Inter, al Braglia è 2-1 per gli ospiti.

Juan Jesus, che chance!! Controlla e spara il sinistro a pelo d'erba da pochi passi, palla fuori.

Possesso palla dell'Inter, una manciata di secondi al termine.

91' -Sfiora di testa Matos, ma non riesce ad impattare bene.

Ranocchia per Jovetic in questo scorcio finale.

89' - Jovetic!!! Passi leggeri e conclusione a spiazzare Brkic!!! Inter di nuovo avanti!!

88' - Rigore per l'Inter!! Ripartenza letale, Palacio apre per Guarin, il colombiano rientra e G.Silva lo aggancia!

87' - Palacio!! Si divora una palla gol incredibile! Controlla male con l'esterno, Brkic chiude!

Hernanes nel finale per l'Inter.

85' - Miranda dritto sull'uomo. Giallo inevitabile. Rischia il rosso il brasiliano. Grande impatto di Di Gaudio.

81' - GOOOOOLLLLL!! Di Gaudio!!!!! Inter ferma!!!!! Cross dalla destra, conclusione sporca ed è 1-1!!

Mancini risponde con Nagatomo per Santon.

Lazzari per Fedele, ultima mossa di Castori.

78' - Di Gaudio si gira e prova il sinistro, strozzato. Handanovic raccoglie il pallone.

Esce il brasiliano, al suo posto Di Gaudio.

75' - Wallace scappa verso il centro, ma non si intende con Lasagna. La palla in profondità non trova nessun compagno.

73' - Fuorigioco millimetrico di Lasagna, attento comunque Handanovic. L'Inter non chiude la partita e rischia.

Murillo si avventa e gira verso la porta di testa, palla sopra la traversa.

71' - Deviato il piazzato di Jovetic, corner per gli ospiti.

69' - Braccio alto di Letizia, giallo anche per lui.

68' - Santon stende G.Silva. Già ammonito, deve prestare attenzione.

Lasagna per Wilczek nel Carpi.

Ammonito per proteste Medel.

64' - Non si chiude un triangolo splendido tra Kondogbia e Jovetic, diversi invece gli errori di Guarin.

60' - Cartellino per Santon, costretto al fallo da uno spunto di G.Silva.

In spaccata G.Silva! Secondo angolo per l'Inter in pochi secondi.

57' - Traversone di Santon, Gagliolo mette in angolo. Qualche fastidio alla caviglia per Guarin.

55' - Miranda ancora, cancella l'ottimo Matos. Che duello!

52' - Altra lettura cinque stelle di Miranda, perfetto su Matos.

50' - Verticale di Guarin per Palacio, incrocia l'argentino, ma non trova lo specchio.

47' - Parte forte l'Inter! Palacio lotta sull'esterno, scodella per Brozovic, ma il croato non riesce a imprimere forza al tiro.

21.47 - Squadre pronte a rientrare in campo.

Jovetic "Gara apertissima, ora spero di chiuderla"

Guarin in azione:

Jovetic appoggia tranquillamente in rete:

Termina una prima frazione di gioco in tono minore. L'Inter, al Braglia, conduce uno a zero, in virtù della rete al minuto 31 di Stevan Jovetic. Mancini scuote il capo, poca cosa i suoi in questi 45 minuti. I nerazzurri palesano le medesime difficoltà dell'esordio, mentre il Carpi mostra maggior compattezza rispetto al debutto in A. Nel finale, due ghiotte occasioni per i ragazzi di Castori.

45' + 2' - Fedele!! Ancora Carpi!! Nasce tutto da Matos, Medel non riesce a completare il disimpegno, Fedele, dal dischetto, spara alto.

45' - Due di recupero.

42' - Handanovic!! Matos lavora il pallone in area per Wilczek, botta del polacco troppo centrale, lo sloveno respinge!! Brivido per l'Inter!

39' - Sbaglia questa volta Jovetic. La difesa del Carpi allontana il cross di Juan, il montenegrino si coordina per la battuta al volo, ma non trova la sfera.

36' - Si riprende Medel dopo una botta al ginocchio. Due recuperi in rapida successione del cileno in mediana.  

31' - GOOOLLLLL!!! Jovetic!!!! All'improvviso passa l'Inter!! Cross dalla trequarti di Guarin, Jovetic arriva dall'esterno e in due battute supera Brkic!! Male la difesa di casa e uscita rivedibile dell'estremo difensore!

29' - Percussione del Carpi, palla a Matos, piazza col piatto, ma Handanovic è super. Gioco comunque fermo per il fuorigioco dell'attaccante. Sprazzo degli uomini di Castori.

28' - Sbaglia un'apertura semplice Guarin, brutta Inter al momento. Poche idee, poco movimento, poca velocità.  

25' - Gagliolo si allunga per anticipare Palacio.

23' - Bravo Lollo a interrompere la trama Brozovic - Jovetic.

Primo giallo del match per Lollo, trattenuta netta su Kondogbia.

19' - Marrone "martella" Jovetic, il Carpi si difende bene e quando può innesca Matos.

16' - Cross interessante di Juan, tagliato, non arriva nessuno all'appuntamento.

15' - Matos rientra e prova l'esterno destro. Difficile far male in questo modo dalla distanza.

14' - Cresce l'Inter. Juan appoggia dietro per Jovetic, ma la difesa di casa allontana la minaccia.

11' - Sinistro secco di Juan sull'uscita difensiva del Carpi, la conclusione non spaventa Brkic.

Intervento al limite di Murillo su Matos! Episodio da rivedere, il colombiano rischia. Per Massa è solo angolo.

8' - Fedele approfitta dell'incertezza nerazzurra e calcia, Handanovic si distende e blocca.

6' - A terra Kondogbia. Movimento innaturale della gamba in un contrasto con Longo. Cure in corso per il transalpino.

4' - Grande copertura di Miranda su Wilczek, ma il Carpi mostra di non aver paura.

2' - Guizzo di Matos, in difficoltà Murillo, sbroglia Medel! Guarin in posizione più avanzata in questa fase, con Brozovic mezzala.

20.45 - Stretta di mano tra i due capitani, Letizia e Guarin, si parte!

Spettacolo di pubblico al Braglia per la prima casalinga del Carpi. Ecco i 22 protagonisti muovere i primi passi sul verde di Modena.

20.40 - Minuti d'attesa, concentrazione, sguardi. Lo spogliatoio racchiude volti ed emozioni, paure e sensazioni, Inter e Carpi pronte a scendere in campo.

Stankovic: "Sarebbe importante dopo i 3 punti con l'Atalanta e prima del derby conquistare anche oggi la vittoria"

20.30 - Quindici minuti al via, un solo dubbio nell'Inter: Brozovic e Guarin, due candidati per la posizione alle spalle di Jovetic e Palacio.

"Ci aspettiamo una gara difficile", così Handanovic introduce la sfida.

20.20 - Confermato l'undici della vigilia in casa Carpi. Castori propone il 3-5-2, con Marrone a guidare la linea di mezzo e Matos a creare nel settore avanzato.

20.10 - In assenza di Icardi, il capitano è Fredy Guarin, questa la scelta di Mancini.

20.00 - Emozioni al tramonto a Roma. La Juve accorcia e sfiora il pari con Bonucci, ma al triplice fischio di Rizzoli è gioia giallorossa. 2-1 per gli uomini di Garcia.

Lo spogliatoio dell'Inter:

Il muro nerazzurro:

19.50 - Sorpresa nell'undici iniziale proposto da Mancini. Il tecnico rinuncia ancora ad Hernanes e affida nuovamente la trequarti a Brozovic. Il croato garantisce maggior dinamismo e consente una miglior copertura degli spazi. Cala la qualità.

19.45 - Rosso ad Evra, raddoppio di Dzeko, il primo squillo in A è della Roma, Juventus ancora al tappeto, anche se con molte attenuanti. Allegri deve fronteggiare numerose assenze di peso.

19.40 - L'ex di questa sera è il brasiliano Wallace. Il ventunenne di Rio "vanta" una breve parentesi in nerazzurro, quattro apparizioni senza squilli, prima dell'avventura al Vitesse. Il secondo capitolo italiano inizia a Carpi. L'esterno, di proprietà del Chelsea, è alla corte di Castori in prestito.

19.30 - Manca poco più di un'ora al fischio d'inizio di Carpi - Inter, seguiamo nel frattempo quel che accade all'Olimpico. Roma in vantaggio sulla Juventus grazie alla punizione di Pjanic, Allegri si affida per il finale a Morata.

Buonasera e benvenuti alla diretta scritta live e di Carpi - Inter (20.45), incontro valido per la seconda giornata della Serie A Tim 2015/2016. I nerazzurri inseguono il secondo successo dopo l'affermazione di misura con l'Atalanta, mentre l'undici di Castori deve assorbire il forte impatto con la massima serie. La brusca fermata di Genova mette a un bivio il Carpi, serve un'immediata inversione di rotta per inseguire l'obiettivo salvezza, in attesa di buone nuove dal mercato, ormai agli sgoccioli.

L'Inter si presenta al secondo appuntamento stagionale coinvolta dalle sirene del mercato. L'arrivo di Perisic, al termine di un estenuante braccio di ferro, infiamma l'ambiente, ma la caccia al tavolo delle trattative prosegue. Thohir annuncia nuovi colpi - Eder, Siqueira e Melo - ma mette in guardia gli uomini nerazzurri. Occorre sfoltire la rosa prima della chiusura della sessione estiva. Mancini segue con attenzione l'evolversi degli eventi, ma deve prestare attenzione all'impegno odierno. L'Inter non può concedere spazio al Carpi, occorre raccogliere il massimo prima della sosta per le nazionali. La terza giornata porta in dote il derby e i nerazzurri vogliono presentarsi al cospetto dei cugini in una posizione di forza.

Il Carpi deve invece assorbire rapidamente una realtà fin qui solo accarezzata. La promozione spinge la squadra in una dimensione nuova e porta in dote un dazio inevitabile. Mezzora di schiaffi a Genova per capire le difficoltà del salto di categoria. Quest'oggi, contro una grande, Castori chiede ai suoi una risposta sul piano emotivo, la squadra deve lottare per un traguardo difficile, fin dalle prime battute.

Le scelte dei due allenatori - Mancini deve fronteggiare l'assenza di Icardi e non può contare per la prima trasferta dell'anno su Ivan Perisic, sbarcato ieri in Italia. Scelte obbligate, quindi, nel settore offensivo, con Jovetic ad affiancare Palacio e Manaj carta da giocare a partita in corso. Sulla trequarti, Hernanes è favorito dopo il rodaggio di San Siro. Un tempo con l'Atalanta per il brasiliano, ora pronto a prendersi l'Inter. Brozovic, ristabilito, parte un passo indietro. In mediana, tocca a Medel - in regia - e Kondogbia. Rientra Guarin. Conferme nel settore di difesa. Davanti ad Handanovic, la coppia Murillo - Miranda, Juan Jesus a sinistra, Santon a destra.

Oltre ad Icardi, indisponibili Dodò, Biabiany e Vidic, fuori per scelta tecnica Taider - in orbita Bologna - Andreolli e Schelotto. Nessun diffidato in casa nerazzurra.  

Castori si affida al 3-5-2. In porta Brkic, confermato dopo le difficoltà del Ferraris, difesa a tre con Bubnjic perno centrale, Letizia e Gagliolo ai lati. Marrone guida i cinque di mezzo, con Wallace, ex Inter, sull'out di destra. Mezzali Fedele e Lollo, a sinistra G.Silva. Davanti Matos e Wilczek, in attesa di una punta d'esperienza. Qualche ballottaggio nel Carpi: Spolli insidia Gagliolo, Di Gaudio spalla a spalla con Wilczek, Lollo - Bianco per una maglia a centrocampo.

Romagnoli e Mbakogu non disponibili per la gara odierna. Nessun diffidato nella formazione di casa.

Le parole della vigilia - Mancini "Non voglio parlare di Perisic, preferisco parlare del Carpi. Dobbiamo andare e giocare al 200%, è la prima partita in serie A della loro storia e loro daranno tutto. Mi preoccupa il fatto di giocare una partita che tutti pensano sia semplice, ma in Serie A partite semplici non ce ne sono. I ragazzi sono tutti a disposizione e sanno quello che devono fare. Icardi non sarà assolutamente rischiato". Il mercato "Voto alle operazioni dell'Inter? Il Carpi è una squadra pericolosa. Non voglio parlare né di Perisic né del mercato". L'inizio "Le partite di inizio campionato sono tutte difficili, ci sarà da soffrire sempre. Ma dobbiamo avere la stessa mentalità dell'esordio. In Italia c'è troppa pressione, oggi addirittura sulle amichevoli". La squadra "Questa è una squadra che sta nascendo, ci vuole un po' di tempo per metterla insieme. Non siamo ancora superiori dal punto di vista fisico ma l punto su questo bisogna lavorarci. In centrocampo al momento abbiamo diversi giocatori non al massimo, ma se fanno come domenica va bene".

Castori "Abbiamo fatto tesoro della scoppola presa la settimana scorsa a Genova ragazzi saranno certamente più concentrati e mi aspetto una grande prestazione per l'esordio in casa. Gli errori ci sta che ci siano, ma poi è importante correggerli. Abbiamo fatto le giuste analisi così da non ripeterli. Inter? Verranno qui con l'intenzione di fare la gara, ma noi sapremo rispondere. Hanno grandi giocatori, dovremo concedergli poco spazio, aggredirli da subito e ripartire velocemente. In sostanza dobbiamo tornare a giocare da Carpi, cosa che non è accaduta a Genova. Dovremo lavorare bene su quello che sappiamo fare e buttare il cuore oltre l'ostacolo. Daremo l'anima". Gli assenti "Mbakogu e Romagnoli non sono recuperati e non saranno della gare. Ci saranno invece Lollo e Lasagna, che ieri e oggi hanno lavorato con la squadra. Iniguez devo ancora valutarlo, però verrà convocato così da iniziare ad integrarsi con il gruppo". "Ci tengo a salutare e ringraziare Pippo Porcari, un ragazzo straordinario che merita di essere menzionato. Gli auguro un grosso in bocca al lupo per la sua nuova avventura". Il mercato: "Non vedo l'ora che finisca. Una volta chiuso spariranno tutte le voci, inizieremo a fare famiglia e manterremo più alta la concentrazione". Il campo "Ieri abbiamo testato il campo ed è in ottime condizioni. Domani ci sarà moltissima gente allo stadio e speriamo di giovarne anche noi".