Da Feghouli alla pazza idea Pirlo, l'Inter pianifica il futuro

Il Pallone d'Oro Africano piace molto. Mancini tenta il regista, per un clamoroso ritorno. Pjaca e Grujic i giovani di prospettiva.

Da Feghouli alla pazza idea Pirlo, l'Inter pianifica il futuro
Pazza idea Pirlo? Mancini lo tenta

Da Feghouli ad Andrea Pirlo, passando per Meunier, Sensi, Lavezzi, Pjaca e Grujic, questi i prospetti che l'Inter, insieme al suo tecnico Mancini, sta valutando per rafforzare la rosa.

Per Feghouli (esterno destro) l'interesse è ormai noto da tempo, c'è stato un tentativo già in estate, non andato a buon fine. L'entourage dell'algerino aveva declinato la proposta neroazzurra per via della possibilità di disputare la Champions League con il Valencia. Ora però lo scenario è un po' cambiato. Il rinnovo annunciato non è ancora arrivato e così le possibilità di vederlo vestire la casacca interista sembrano tornare a salire. Difficilmente verrà pagata a gennaio la clausola rescissoria di 20 milioni che lo lega al Valencia, ma sicuramente Ausilio cercherà un punto d'incontro per un possibile trasferimento a parametro zero a scadenza del contratto (giugno 2016).

Per quanto riguarda la voce suggestiva su Andrea Pirlo, non si hanno ancora conferme sull'avvio di una trattativa vera e propria, può essere classificata come un interessamento partito in prima persona da Roberto Mancini che lo valuta come un ottimo effettivo di qualità per il suo centrocampo. Si potrebbe ipotizzare un trasferimento stile Beckham-Milan, durante la sosta della MLS, con la proposta di un prestito semestrale o di un contratto di un anno e mezzo. Andrea Pirlo farebbe al caso dell'Inter ed, insieme ai centrocampisti già in rosa, andrebbe a formare una mediana di qualità (donandole geometrie e carenti finora) e potrebbe costituire con Jovetic un asse "da luce perpetua" afferma la Gazzetta dello Sport. Alcuni non risultano essere molto entusiasti vista l'età dell'italiano, ma la classe è rimasta intatta e sicuramente potrebbe essere una scelta "ideale" anche per lui, visto l'Europeo alle porte (molto probabilmente l'ultimo).

Detto poi dell'interesse continuo per Lavezzi (possibilità di prenderlo a "basso costo" visto il contratto in scadenza a giugno 2016), i nomi nuovi sul taccuino di Piero Ausilio sono quelli: del giovane centrocampista, classe '95, Marko Pjaca (ennesimo talento della Dinamo Zagabria), di Stefano Sensi, anch'egli classe '95, centrocampista in forza al Cesena (su di lui pure Juventus e Milan). Nel mirino della Beneamata pure l'esterno destro, classe '91 belga, Thomas Meunier (Club Brugge), possibile sostituto del "deludente" Montoya ed il giovanissimo centrocampista centrale (h 1,91 m) classe '96 Marko Grujic, club attuale Stella Rossa ed un contratto in scadenza a giugno 2018. Valore attuale intorno ai 500 mila euro, ma con una quotazione destinata a salire.

Nomi interessanti insomma, che potrebbero dare quel qualcosa in più nel presente, oppure rinforzare la rosa in vista futura per far continuare a gioire i tifosi.