Stevan Jovetic: fra Inter e Nazionale

Un'analisi sull'ottimo stato di forma del montenegrino numero 10 dell'Inter e capitano della sua nazionale.

Stevan Jovetic: fra Inter e Nazionale
Jovetic ha messo a segno 2 gol e 2 assist nelle ultime tre partite col Montenegro

Al suo arrivo in nerrazzurro, i tifosi dell'Inter erano divisi fra chi era più scettico e più entusiasta. Il suo valore era ed è tutt'ora indubbio, ma i problemi fisici continui avuti nel corso della carriera hanno suscitato qualche dubbio riguardo al suo acquisto, ma gli ci sono voluti poco più di 30' per far ricredere tutti, con un gol fantastico nei minuti di recupero contro l'Atalanta nella prima giornata di campionato, che ha consegnato all'Inter i primi tre punti stagionali. Stevan Jovetic ha subito dato buone sensazioni ed emozioni ai tifosi interisti e ha confermato il tutto anche nella seconda giornata, vinta 1-2 dall'Inter contro il Carpi con doppietta del montenegrino, che stavolta ha giocato dal primo minuto e ha offerto una prova eccellente.

Poi un infortunio che lo ha tenuto fuori per poco tempo, facendolo rientrare nella gara contro la Juventus e non ha inciso sul suo stato di forma (nel suddetto match è risultato uno dei migliori, se non il migliore dell'Inter). Non sono arrivati più gol in campionato e questo è vero, ma le prestazioni di Jovetic hanno messo in luce il fatto che il nuovo numero dieci sarebbe stato una pedina fondamentale nello scacchiere di Mancini (vedi assist per Medel contro la Roma o la palla perfetta a scavalcare la difesa data sulla fascia a Biabiany, che ha portato successivamente all'assist del francese per il gol di Perisic contro il Palermo). La sua tecnica, l'imprevedibilità, la facilità con cui si libera dell'uomo e va al tiro o serve i compagni, sono le caratteristiche che stanno portando il montenegrino ad essere uno dei nuovi idoli della "Nord". 

Se con l'Inter ha perso la via del gol, seppur come detto offrendo buone prestazioni, con la nazionale, di cui fra l'altro è capitano, sembra essere implacabile. Nella vittoria per 2-0 contro il Liechtenstein valevole per le qualificazioni ad Euro 2016, il nerazzurro ha prima consegnato al compagno Beciraj un assist al bacio, per poi chiudere la partita con un destro a giro da fuori area. Il Montenegro poi vincerà anche lo scontro con la Moldavia, sempre per 2-0, con Jovetic ancora protagonista grazie ad un assist per l'1-0 dell'ex Fiorentina Savic. L'ultima partita disputata dal Montenegro è stata quella del 12 Novembre contro la Macedonia, una semplice amichevole che ha visto la squadra di Jovetic perdere per 4-1, indovinate chi ha segnato? Sì, proprio lui, Stevan Jovetic.

L'Inter spera di vederlo tornare al gol anche in campionato, ma per adesso si gode l'ottimo stato di forma del gioiello montenegrino.