Mancini: "Dobbiamo ancora crescere, c'è da lavorare. Un voto? Mi do un 6"

Roberto Mancini analizza la vittoria dell'Inter sul Cagliari, battuto 3-0, che ha permesso il passaggio ai quarti di Coppa Italia dei neroazzurri

Mancini: "Dobbiamo ancora crescere, c'è da lavorare. Un voto? Mi do un 6"
Mancini: "Dobbiamo ancora crescere, c'è da lavorare. Un voto? Mi do un 6"

Al termine della vittoria dell'Inter sul Cagliari per 3-0, il tecnico Roberto Mancini analizza la gara ai microfoni di Rai Sport. Grazie alle reti di Palacio, Brozovic e Perisic i neroazzurri si qualificano ai quarti di Coppa Italia dove affronteranno la vincente tra Napoli e Verona. 

"Le sconfitte non fanno mai piacere, soprattutto quella di Napoli immeritata. Oggi non era semplice, il Cagliari ha iniziato bene, poi siamo usciti bene. Difesa? Abbiamo iniziato a 4, siamo sempre stati a 4, a metà del secondo tempo abbiamo cambiato qualcosa a centrocampo e qualche posizione nel corso della partita. Brozovic è bravo, è giovane, ha margini di miglioramento enormi e diventerà certamente un grandissimo centrocampista".

Mancini parla poi di questo primo anno neroazzurro:  "Cosa sono venuto a fare all'Inter? Non lo so (ride, ndr). Volevo dare una mano, c'è bisogno di tutti quando le cose non vanno benissimo. L'anno scorso abbiamo messo una buona base, ora le cose vanno meglio. Ma la stagione è lunga, arriveranno anche le difficoltà. Per tutti gli allenatori ci vuole tempo mettere una squadra discreta, noi stiamo andando bene, ma ci sono squadre migliori di noi. Siamo felici di passare il Natale in testa alla classifica".

Altro tema toccato da Mancini è quello del turnover: "Gli allenatori italiani sono tutti bravi, conoscono tutti i giocatori e le tattiche. Questo è per tenere tutti i giocatori pronti per giocare e per dare il massimo. Penso che questa sia una cosa positiva. Handanovic? Lo paghiamo per fare parate decisive, le azioni le subiamo come tutte le squadre. Il portiere bravo è quello che subisce un tiro e magari fa una parata decisiva".

Per finire Mancini parla così della sua squadra: "L'Inter deve ancora crescere, c'è da lavorare. Abbiamo un equilibrio, penso che rimarremo così. Poi dipenderà anche dai nostri giocatori, se qualcuno vuole giocare di più... Noi siamo tanti, così la rosa è completa. Può mancare un giocatore tipico in un ruolo, ma così stiamo facendo bene. Voto? Mi do un 6, non ho fatto ancora nulla”.