Perisic-Brozovic: EPIC! L'Inter si coccola i due talenti

Altra prova di spessore dei due croati, che fanno "volare" la nazionale nell'amichevole con Israele. La quotazione sale e Mancini guarda interessato.

Perisic-Brozovic: EPIC! L'Inter si coccola i due talenti
L'asse Brozo-Perisic continua a dare spettacolo e la Croazia vince 2-0

Epic-Croazia o CroazInter, questo il risultato nella serata delle amichevoli internazionali: 2-0 ad Israele. I protagonisti sono sempre loro, che sia per l'Inter oppure per la Nazionale, Marcelo Brozovic e Ivan Perisic.

"Momento d'oro" per il duo dei balcani che sta vivendo un periodo di forma straordinaria, trascinando la squadra e sfornando prestazioni d'alto spessore, una dopo l'altra. Nella serata di ieri gol di "Ivan il Terribile" su assist di Brozo e successivo radoppio di quest'ultimo, 2-0 il finale ed applausi per il duo neroazzurro.

L'Inter sorride e vede crescere in modo esponenziale la quotazione dei due jolly offensivi in vista dell'estate, con un Europeo alle porte. Analizziamo la situazione.

Ivan Perisic 

Il croato è entrato nel mondo Inter in punta di piedi, faticando ad adattarsi alla Serie A. Arrivato in estate dal Wolfsburg per una cifra intorno ai 19 milioni (16 milioni + 3 di bonus) dopo una trattativa estenuante e complicata, negli ultimi mesi si è guadagnato un posto da titolare fisso nello scacchiere di mister Mancini grazie ad ottime prestazioni. La scintilla sembra essere scoccata dopo il match di Coppa Italia e della quasi "impresa" neroazzurra. In quell'occasione il croato ha messo in mostra le sue note capacità di velocista e dribblatore, con le quali aveva fatto innamorare Mancini, che lo ha voluto fortemente, a qualunque costo. Poi non si è più fermato, iniziando anche a segnare: prima alla stessa Juventus, poi Palermo, Bologna ed infine Roma. Fino ad ora 8 gol e 4 assist in maglia neroazzurra e quotazione lievitata. Ivan ha un contratto fino al 2020 e per la società è incedibile oppure cedibile, ma solamente davanti ad un'offerta shock. Il Chelsea (del futuro allenatore Antonio Conte) si è fatto vivo dimostrando interesse, la richiesta del club di Corso Vittorio Emanuele sarebbe non inferiore ai 25 milioni (che potrebbe salire fino a 30 milioni durante l'Europeo ed i presupposti ci sono). Perisic ha solamente 27 anni ed è nel pieno della "maturità" calcistica e lo sta dimostrando. Deludente ad inizio stagione, si è trasformato, diventando micidiale nel ruolo di esterno sinistro.

Marcelo Brozovic

Epic-Brozo continua a prendersi l'Inter e la scena internazionale. Il club meneghino non se lo vuole far scappare facilmente e sta iniziando ad avviare i contatti con l'agente del calciatore, Miroslav Bicanic. L'idea è quella di un rinnovo fino al 2020 (allungamento di 1 anno rispetto all'attuale) con annesso adeguamento contrattuale. Per lui la plusvalenza sarebbe maggiore rispetto a Perisic. Costato 8 milioni, due anni fa (prestito con obbligo di riscatto), ora ne vale circa 25 milioni. L'Inter non accetterà offerte inferiori ed il prezzo potrà salire ancora. Il croato (23 anni), a 6 gol e 4 assist in stagione, è diventato intoccabile per Mancini, con il quale ha affinato molto alcune doti, crescendo in continuità, quantità e qualità. A San Siro l'hanno osservato scout di diversi top club europei: Chelsea, Arsenal e Bayern Monaco su tutti. Se dovesse partire, l'Inter avrebbe già pronto un doppio colpo a centrocampo per colmare la lacuna: Soriano (accordo verbale con la Sampdoria sulla base di 13 milioni) e Banega (è giallo sul pre-contratto firmato). Ma è ancora presto.

La epic-coppia Perisic-Brozovic vuole continuare a stupire e a regalare emozioni all'intero popolo neroazzurro per molto tempo ancora.