Thohir allontana le nubi sulla sua Inter: "Mancini è il nostro fuoriclasse, Icardi è incedibile"

Il Presidente nerazzurro ha parlato ai microfoni del canale tematico interista appena dopo la partenza della squadra verso gli Stati Uniti dove l'Inter disputerà l'ICC. L'indonesiano mette a tacere le voci sempre più insistenti su un possibile addio di Roberto Mancini, confermando oltre al tecnico anche Mauro Icardi ritenuto un patrimonio per la società nerazzurra.

Thohir allontana le nubi sulla sua Inter: "Mancini è il nostro fuoriclasse, Icardi è incedibile"
Erick Thohir Presidente dell'Inter. Fonte foto: Getty Images Europe.

La stagione sportiva 2016/2017 non è iniziata nel migliore dei modi per la nuova Inter basata sulla collaborazione tra Erick Thohir è la cordata cinese Suning. Già dai primi giorni di ritiro, tra gli ambienti nerazzurri si è percepito molto nervosismo, con Roberto Mancini osservato speciale e, al pari di Mauro Icardi uomo più chiacchierato. 

Oggi, nel pomeriggio italiano, la squadra ha fatto i bagagli con destinazione Stati Uniti dove l'Inter disputerà a partire dalla prossima settimana la prestigiosa International Champions Cup, Champions League estiva comprendente le migliori squadre europee e non. A rassicurare l'ambiente invece, ci ha pensato Erick Thohir, intervenuto ai microfoni del canale tematico interista dove ha rilasciato importanti dichiarazioni. 
Thohir, ha voluto prima di ogni cosa mettere in chiaro la vicenda legata a Roberto Mancini, irrequieto con i giornalisti e particolarmente nervoso con la nuova società, al punto di progettare l'addio: "Non vedo l'ora di incontrare Roberto Mancini e la squadra nel corso della prossima settimana. - ha esclamato l'indonesiano. - Ho seguito la prima fase del ritiro di Brunico e ho visto le prime gare amichevoli dei nostri ragazzi. So che stanno lavorando duramente e stanno mettendo benzina nelle gambe per una stagione impegnativa che oltre a campionato e Coppa Italia ci vedrà competere nuovamente in Europa".

Erick Thohir. Fonte foto: Getty Images Europe.
Erick Thohir. Fonte foto: Getty Images Europe.

Dopo l'apertura, Thohir entra nei dettagli della vicenda Mancini, definito un fuoriclasse dallo stesso Presidente: "Ho letto che tante cose sono state scritte in Italia su Roberto Mancini, ci siamo parlati in questi giorni, lo incontrerò negli Stati Uniti, ma tengo a ribadire ciò che ho sempre detto e pensato: lui è il nostro fuoriclasse, grazie alle sue capacità e alla sua grande esperienza vogliamo cercare di migliorare il posizionamento in campionato per arrivare in Champions League e disputare al massimo delle nostre possibilità Europa League e Coppa Italia".

Dopo aver ribadito piena, pienissima fiducia nei confronti del Mancio, Thohir ha chiuso il suo intervento soffermandosi sulla posizione del Capitano, Mauro Icardi. Wanda, sua moglie, ha gettato l'amo nello stagno ma la società non ha replicato alle insinuazioni della moglie agente di Mauro. Le tante voci sul suo conto hanno fatto preoccupare i tifosi nerazzurri, ma Thohir rassicura tutti, definendo Icardi come un partimonio per il club milanese: "Nei prossimi giorni torneranno al lavoro i giocatori impegnati in Copa America e nel Campionato Europeo, mentre Roberto Mancini, la proprietà e lo staff dirigenziale continueranno a lavorare per completare la rosa in modo da essere ancora più competitivi. Si è parlato molto anche di Mauro Icardi e desidero confermare quanto detto pochi giorni fa dal nostro direttore sportivo Piero Ausilio: Mauro è un patrimonio dell'Inter, è il nostro capitano e per noi è incedibile".