Inter, De Boer introduce la sfida con il Cagliari

I pensieri del tecnico ai microfoni di Premium Sport. Domenica, a San Siro, l'Inter attende il Cagliari.

Inter, De Boer introduce la sfida con il Cagliari
Foto: Inter.it

L'evento presso il Centro Infiniti Milano è l'occasione per introdurre l'argomento Inter. Frank De Boer si concede ai microfoni di Premium Sport e analizza il momento nerazzurro e il prossimo impegno. Dopo il pari interno con il Bologna e la caduta capitolina, la squadra deve invertire la rotta e ripartire a pieno ritmo per non cedere ulteriore terreno. Domenica alle 15, a San Siro, arriva il Cagliari di Rastelli. Il tecnico olandese conferma la sua idea di calcio e ri-accoglie - dopo la sosta - i vari nazionali.  

"Dobbiamo dare tutto contro ogni squadra, anche contro il Cagliari. Ho grande fiducia nella nostra filosofia, penso che stiamo facendo un buon lavoro. I giocatori, anche quelli reduci dagli impegni con le Nazionali, stanno bene. Ho fiducia in un buon risultato domenica". 

Il colloquio verte poi sulla condizione di Brozovic e Kondogbia. Apparizioni convincenti con la Croazia per il primo, allenamenti intensi alla Pinetina per il secondo. Entrambi - al momento - partono in seconda fila nelle gerarchie del tecnico. Qualcosa da dimostrare, specie il croato, De Boer chiede un cambio di passo in termini di impegno e sacrificio. 

"Non lo so se li vedremo in campo, però sono due giocatori che possono essere molto importanti per noi. Marcelo ha molta qualità, deve dimostrare in allenamento quanto vale". 

Nessuna tabella di marcia, l'Inter procede a vista. Il distacco dalla Juventus è già significativo, ma la stagione offre diverse opportunità. De Boer non rinuncia ad alcun traguardo, primi responsi tra alcuni mesi. 

"E' chiaro che voglio vincere il titolo, però per me è più importante vincere ogni partita. Non pensiamo allo scudetto. A marzo, poi, vedremo in che posizione siamo". 

Chiosa finale per il big match del prossimo turno. Sabato pomeriggio di fronte Napoli e Roma, due compagini in lotta con l'Inter per le posizioni di vertice. De Boer osserva con attenzione pregi e difetti delle due squadre, pronto a cogliere riscontri interessanti per la sua creatura. 

"La guarderò, ovviamente. Voglio sempre vedere partite di qualità, e queste sono due squadre di grande qualità e sono nostri avversari".