Europa League - Inter, le voci del post partita

Soddisfazione per il tecnico olandese, alla prima vittoria in Europa. Anche Handanovic e Candreva, decisivi, felici per il risultato.

Europa League - Inter, le voci del post partita
Antonio Candreva esulta dopo il gol vittoria - Fonte: ccalciomercato.com

Soddisfazione per il tecnico olandese dopo la vittoria della sua Inter per 1-0 sul Southampton a San Siro. Prima vittoria del girone per i neroazzurri che riaprono il discorso qualificazione e aquistano un po' di autostima per il futuro.

Queste le parole di De Boer: "Dobbiamo vincere ogni partita, e avremo la possibilità di andare avanti. Il Southampton ha giocato con grande disciplina. Noi abbiamo giocato un brutto primo tempo, ma nel secondo abbiamo giocato meglio noi e abbiamo vinto con un gol fantastico di Candreva. L'epsulsione di Brozovic ci ha messo in difficoltà, ma devo fare i complimenti ai ragazzi. Per me è importante giocare insieme, compatti. Non si può sempre pressare alti, oggi siamo stati disciplinati. Sapevamo che il Southampton è una squadra forte, anche nella mentalità". 

Secondo tempo ed un super Handanovic: "Samir? Abbiamo un portiere fantastico. E' importante costruire il gioco da dietro, e che i terzini stiano alti, quindi le ali devono stare tra le linee per mettere in difficoltà gli avversari. Possiamo migliorare su tutto. Nel secondo tempo siamo andati in campo con meno paura, e abbiamo cercato di giocare meglio il pallone".

Anche Handanovic, reduce da una prestazione super questa sera, commenta la gara: "La parata più complicata è la seconda quanto devi aggredire e non hai niente da perdere. Il risultato serviva a tutti i costi, oggi non era importante giocare bene ma portare a casa il risultato. Non abbiamo giocato bene, ma la cosa più importante è che abbiamo riaperto la qualificazione. In Italia tutte sono preparate al contropiede, si difendono. Noi dobbiamo essere più concreti, dobbiamo difenderci anche noi e saper soffrire. Quando si perde palla e non si fa fallo subito bisogna correre indietro. Bisogna fare qualche fallo in più, soprattutto falli tattici nella metà campo avversaria, e comunicare di più tra di noi".

Atteggiamento e carattere, specie nella ripresa: "Altre volte sembravamo superficiali, oggi non lo siamo stati. Siamo stati concreti e cattivi pur non giocando bene".

Infine, le considerazioni di Antonio Candreva, il match winner di questa serata. Gran gol per il nazionale italiano: "Sono 3 punti fondamentali, abbiamo riaperto il discorso qualificazione. Ci teniamo tanto a questa competizione, deve essere un punto di partenza. Io non sono un grande goleador, mi piace dare soluzioni ai compagni. Sono felice che oggi sia arrivato il gol, ma la prestazione di tutti è stata importante. Dobbiamo continuare su questa strada. Partite come quelle di stasera aiutano a vincere, bisogna avere umiltà, sacrificio e determinazione. dobiamo partire da qui, la partita con la Juventus è un lontano ricordo. prendiamo la partita di stasera e continuiamo su questa strada".

Interviste rilasciate a Sky, riportate da FcinterNews. it